Charlie Peprah

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Charlie Peprah
Charlie Peprah.jpg
Dati biografici
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 180 cm
Peso 92 kg
Football americano American football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Safety
Squadra Stemma Dallas Cowboys Dallas Cowboys
Carriera
Giovanili
Alabama
Squadre di club
2006* Stemma New York Giants New York Giants *solo pre-stagione
2006 - 2008 Stemma Green Bay Packers Green Bay Packers
2009 Stemma Atlanta Falcons Atlanta Falcons
2010 - 2011 Stemma Green Bay Packers Green Bay Packers
2012 - presente Stemma Dallas Cowboys Dallas Cowboys
Statistiche aggiornate al 30/06/2012

Charles Yaw "Charlie" Peprah (Fort Worth, 24 febbraio 1983) è un giocatore di football americano, di nazionalità statunitense, che gioca nel ruolo di safety per i Dallas Cowboys della National Football League (NFL). Fu scelto nel corso del quinto giro (158° assoluto) del Draft NFL 2006 dai New York Giants. Ai tempi del college, ha giocato a football all'Università dell'Alabama.

Carriera professionistica[modifica | modifica sorgente]

New York Giants[modifica | modifica sorgente]

I New York Giants selezionarono Peprah nel corso del quinto giro del Draft 2006. Dopo aver disputato coi Giants tutte le quattro gare di pre-stagione, il 2 settembre 2006 il giocatore fu tagliato e giunse a un accordo contrattuale per unirsi ai Green Bay Packers[1].

Green Bay Packers[modifica | modifica sorgente]

Stagione 2006[modifica | modifica sorgente]

Peprah nel corso della stagione regolare 2006 disputò 8 gare coi Packers. Il 10 dicembre, nella sfida contro i San Francisco 49ers, Peprah si avventò su Brandon Williams, fermando il suo ritorno su un punt a 25 yard. Il 31 dicembre, nella gara che vedeva opposta Green Bay ai Chicago Bears, Peprah mise a segno un tackle su Bernard Berrian, interrompendo il suo ritorno da un punt a sette yard.

Stagione 2007[modifica | modifica sorgente]

Nella sua seconda stagione nel Wisconsin, Peprah disputò tutte le 16 gare di stagione gare e due sfide di playoff con i Packers. Peprah forzò un fumble dal kick returner Ahmad Bradshaw nella gara del 16 settembre contro la sua precedente squadra, i New York Giants. Tracy White recuperò il fumble e in seguito i Packers segnarono un touchdown, vincendo per 35-13. Il 22 novembre, contro i Detroit Lions, Peprah mise a segno i primi due tackle solitari della carriera.

Stagione 2008[modifica | modifica sorgente]

Peprah nella stagione 2008 giocò tredici partite nel corso della stagione, compresa la sua prima presenza come titolare, totalizzando 19 tackle, due passaggi deviati e bloccando nove ritorni come membro degli special team. Alla fine dell'annata, il suo contratto con i Packers non fu rinnovato.

Atlanta Falcons[modifica | modifica sorgente]

Stagione 2009[modifica | modifica sorgente]

Il 4 novembre 2009, Peprah firmò in qualità di free agent con gli Atlanta Falcons. In Georgia, il giocatore disputò solamente due gare, entrambe come membro degli special team, mettendo a segno un tackle solitario.

Ritorno a Green Bay[modifica | modifica sorgente]

Stagione 2010[modifica | modifica sorgente]

Peprah rifirmò coi Packers il 26 aprile 2010[2]. Dopo aver giocato solamente negli special team, Peprah trascorse la terza e la quarta gara della stagione ai margini del campo a causa di un infortunio alla coscia. Nella gara del 31 ottobre contro i New York Jets, Peprah mise a segno 5 tackle e una pressione sul quarterback, interrompendo la serie di passaggi consecutivi dei Jets e strappando il pallone dalle mani di Jerricho Cotchery durante un tentativo di corsa su una situazione di quarto down. In quella stagione le statistiche di Peprah migliorarono notevolmente: egli concluse la stagione regolare con 63 tackle, 5 passaggi deviati e 2 intercetti in 14 partite disputate, di cui 12 come titolare.

Peprah guidò i Packers nei tackle nel corso del Super Bowl XLV, vinto 31-25 sui Pittsburgh Steelers. Peprah mise a segno 10 tackle (9 solitari), unico giocatore della partita a raggiungere la doppia cifra in tale statistica[3].

Stagione 2011[modifica | modifica sorgente]

Il 4 marzo 2011, i Packers e Peprah si accordarono per un nuovo contratto, un accordo biennale del valore di 2,5 milioni di dollari complessivi[4].

Il 6 novembre 2011, Charlie ritornò il suo primo intercetto in un touchdown nella gara contro i San Diego Chargers. Statisticamente, le cifre del giocatore migliorarono ancora: Peprah mise a segno 94 tackle, dieci passaggi deviati e ben 5 intercetti. I Packers conclusero la stagione col miglior record della lega, 15-1, ma non riuscirono a bissare il titolo dell'anno precedente venendo eliminati dai Giants nel divisional round.

Il 25 luglio 2012, Peprah fu tagliato dai Packers[5].

Dallas Cowboys[modifica | modifica sorgente]

Il 23 ottobre 2012, Peprah fermò un contratto coi Dallas Cowboys. Nella gara del Giorno del Ringraziamento mise a segno il suo primo intercetto con la nuova squadra ai danni di Robert Griffin III[6].

Vittorie e premi[modifica | modifica sorgente]

Green Bay Packers: Super Bowl XLV
Green Bay Packers: 2010

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Partite totali 79
Partite totali da titolare 26
Tackle totali 184
Intercetti fatti 7
Fumble forzati 3

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) "Charlie Peprah".
  2. ^ (EN) "Packers sign S Peprah, release TE Frischknecht".
  3. ^ (EN) "Super Bowl XLV Box Score".
  4. ^ (EN) "Charlie Peprah puts pen to paper".
  5. ^ (EN) Charlie Peprah released by Green Bay Packers.
  6. ^ (EN) Game Center: Washington 38 Dallas 31, NFL.com, 22 novembre 2012. URL consultato il 23 novembre 2012.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]