Charlie Burchill

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Curly Brackets.svg

Charlie Steve Burchill (Glasgow, 27 novembre 1959) è un chitarrista e compositore scozzese, principalmente noto per essere membro del gruppo Simple Minds.

Charlie dedicò tutta la sua attenzione alla chitarra sin dall'età di 7 anni. A scuola non andava molto bene, ma fu proprio li che conobbe Jim Kerr, attuale frontman dei Simple Minds. I due condivisero l'idea di formare un gruppo nel 1976, ma riuscirono subito a trovare la strada per il successo.

Nel 1979 pubblicò l'album Life in a Day, con il quale il gruppo conquistò la casa discografica Virgin. Charlie negli anni tra il 1980/81 scrisse alcune canzoni che non registrò con il gruppo (a causa di problemi familiari) per l'album "Sister Feelings Call" il quale venne rifiutato dalla Virgin, che lo fece pubblicare insieme al nuovo album "Sons And Fascination".

Negli album seguenti fino a "Graffiti Soul", Charlie è da sempre l'ispiratore dei Simple Minds. È da far notare che inizialmente era ispirato lui stesso dal tastierista Mick McNeil, che sfortunatamente lasciò la band e con lei il suo successo, dopo l'album "Street Fighting Years", considerato il migliore album del gruppo. È appassionato tifoso del Celtic.

Controllo di autorità VIAF: 57830155