Charles Spinasse

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Charles Spinasse

Charles Spinasse (Égletons, 22 ottobre 1893Rosiers-d'Egletons, 9 agosto 1979) è stato un politico francese.

Mandati elettivi[modifica | modifica sorgente]

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Più volte deputato, fu ministro dell'Economia Nazionale (1936-1937) e ministro del Bilancio (13 marzo-10 aprile 1938) nei governi del Fronte popolare di Léon Blum. Fece parte della corrente pacifista della SFIO.

Il 6 luglio 1940 votò a favore della concessione dei pieni poteri al maresciallo Philippe Pétain. Aderì allo Stato di Vichy, fondò il giornale collaborazionista L'Effort e diresse il settimanale Le Rouge et le Bleu (Il Rosso e il blu), vietato dalle autorità di Occupazione nel 1942.

Espulso dalla SFIO alla Liberazione come tutti gli ex deputati socialisti compromessi con Vichy, dopo una breve detenzione riprese l'attività politica e aderi a partito socialdemocratico, mantenendo un ruolo modesto in politica e ricoprì solo mandati locali, ma appoggiò, negli anni Sessanta, un giovane esponente gollista del dipartimento della Corrèze: Jacques Chirac.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 170324069