Charles Joseph, conte de Flahaut

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Charles Joseph de Flahaut
Général Charles Auguste Joseph de Flahaut.jpg
Nascita 21 aprile 1785
Morte 2 settembre 1870
Padre Charles Maurice de Talleyrand-Périgord
Madre Adelaide Filleul, Marchesa de Souza-Botelho
Consorte Margaret de Flahault, II baronessa Keith
Figli Charles de Morny, duca de Morny
Emily Petty-FitzMaurice, marchesa di Lansdowne

Auguste Charles Joseph de Flahaut de La Billarderie, Comte de Flahaut de La Billarderie[1] (21 aprile 17852 settembre 1870), fu un generale francese e statista. Fu l'amante della figliastra di Napoleone I, Ortensia di Beauharnais, Regina d'Olanda, da cui ebbe un figlio illegittimo, Charles Auguste Louis Joseph Demorny, conosciuto in seguito come Duca de Morny.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nacque a Parigi, figlio di Alexandre Sébastien de Flahaut de La Billarderie, comte de Flahaut de La Billarderie, decapitato ad Arras nel 1793, e di sua moglie Adelaide Filleul, in seguito Mme de Souza-Botelho. Charles de Flahaut è generalmente riconosciuto per essere il frutto della liaison di sua madre con Talleyrand, con cui fu strettamente connesso durante tutta la sua vita. Sua madre lo portò con sé in esilio nel 1792, e rimasero all'estero fino al 1798.

Entrò nell'esercito come volontario nel 1800, e ricevette la sua provvigione dopo la Battaglia di Marengo. Divenne aiutante di campo di Murat e fu ferito nella Battaglia di Landbach nel 1805. A Varsavia incontrò Anna Poniatowska, Contessa Potocka, con la quale divenne rapidamente intimo.

Dopo la Battaglia di Friedland ricevette la Legion d'onore, e ritornò a Parigi nel 1807. Servi in Spagna nel 1808 ed in seguito in Germania.

Nel frattempo la Contessa Potocka si era stabilita a Parigi, ma Charles de Flahaut aveva ormai incominciato una liaison con Ortensia di Beauharnais, Regina d'Olanda. La nascita del loro figlio fu registrata a Parigi il 21 ottobre 1811 come Charles Auguste Louis Joseph Demorny in seguito conosciuto come Duca de Morny.

Flahaut combatté con distinzione nel campagna di Russia del 1812, e nel 1813 diventò generale di brigata, aiutante di campo dell'imperatore, e, dopo la Battaglia di Lipsia, generale di divisione.

Dopo l'abdicazione di Napoleone nel 1814 si sottomise al nuovo governo, ma fu iscritto nell'elenco dei pensionati nel mese di settembre. Fu assiduo nelle sue frequentazione della Regina Ortensia fino a che i Cento giorni non lo riportò nuovamente nel servizio attivo.

Una missione a Vienna per assicurare il ritorno di Maria Luisa risultò fallimentare. Era presente a Waterloo, e successivamente cercò di porre Napoleone II sul trono.

Fu salvato dall'esilio dall'influenza di Talleyrand, ma fu posto sotto sorveglianza della polizia. Al momento egli scelse di ritirarsi in Germania, e poi in Gran Bretagna, dove sposò a Edimburgo il 20 giugno 1817 Margaret Mercer Elphinstone (1788-1867), figlia dell'Ammiraglio George Elphinstone, I visconte Keith, e dopo la morte di quest'ultimo II Baronessa Keith per proprio diritto.

L'ambasciatore francese si oppose al matrimonio, Flahaut e rassegnò le sue dimissioni. Sua figlia maggiore, Emily Jane, sposò Henry Petty-FitzMaurice, IV marchese di Lansdowne. Sua figlia minore, Georgiana Gabrielle de Flahaut, (m. 16 luglio 1907), sposò il 2 febbraio 1871 il Marchese de Lavalette, che morì nel 1881.

I Flahaut ritornarono in Francia nel 1827, e, nel 1830, re Luigi Filippo diede al conte il grado di tenente generale e fece un pari di Francia. Rimase strettamente connesso con la politica di Talleyrand, e fu, per un breve periodo nel 1831, ambasciatore a Berlino.

Fu poi assegnato alla casa del Duca d'Orléans, e, nel 1841, fu inviato come ambasciatore a Vienna, dove rimase fino al 1848, quando fu congedato e si ritirò dall'esercito. Dopo il coup d'état del 1851, fu di nuovo impegnato attivamente, e dal 1860 al 1862 fu ambasciatore alla corte di St James's. Morì a Parigi il 1 settembre 1870.

Nel parere dell' autore di una biografia su de Flahaut nell'Encyclopædia Britannica (undicesima edizione):Template:Sfn

« Il comte de Flahaut è forse meglio ricordato per le sue imprese nella galanteria, e le maniere eleganti in cui fu accuratamente addestrato dalla madre, che per i suoi servigi pubblici, che non furono, tuttavia, così irrilevanti come a volte sono stati raffigurati. »

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Flahaut è anche scritto Flahault

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 59474922

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie