Charles Fried

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Fried durante una delle sue lezioni ad Harvard

Charles Fried (Praga, 15 aprile 1935) è un giurista, avvocato e filosofo ceco naturalizzato statunitense, attualmente è professore universitario alla Harvard Law School. Ha ricoperto l'incarico di United States Solicitor General nel periodo 1985 - 1989 sotto la Presidenza di Ronald Reagan.

Nato a Praga, nell'allora Cecoslovacchia, ottenne la cittadinanza americana nel 1948, dopo i suoi studi al Lawrenceville School, un collegio scolastico propedeutico agli studi universitari, conseguì il Bachelor of Arts nel 1956 alla Princeton University. Nel1960 ottenne una laurea magistrale in Legge presso la Oxford University, ottenendo nel 1958 l'Ordronnaux Prize in Law. Dopo aver conseguito il titolo di Juris Doctor (J.D.) presso la Columbia Law School, divenne praticante presso il Giudice delle Corte Suprema John Marshall Harlan II.

Carriera legale[modifica | modifica sorgente]

Fried venne ammesso alla Corte Suprema degli Stati Uniti d'America, alla United States Court of Appeals for the Federal Circuit e in numerose altre Corti d'appello statunitensi. Mentre ricopriva la carica di Solicitor General ha presentato 25 casi di fronte alla Corte Suprema statunitense. Collaboratore e socio di diversi e celebri uffici legali americani, ne ha curato i casi più importanti, tra i quali occorre ricordare Daubert v. Merrell Dow Pharmaceuticals. All'interno della vasta esperienza di collaborazione per conto del governo statunitense, ricordiamo l'anno passato come collaboratore speciale per l'ufficio del Procuratore generale degli Stati Uniti d'America tra il 1984 ed il 1985, nonché quello di consigliere legale per il Dipartimento dei Trasporti degli Stati Uniti d'America tra il 1981 ed il 1983, e quello di consigliere legale per il presidente Ronald Reagan nel 1982. Nell'ottobre del 1985, il Presidente americano Reagan elesse Fried alla carica di United States Solicitor General, rappresentando la presidenza Reagan in 25 casi di fronte alla Corte Suprema degli Stati Uniti. Alla fine della presidenza Reagan nel 1989, Fried lasciò il suo incarico per insegnare presso la Harvard Law School.

Carriera accademica[modifica | modifica sorgente]

Pur non avendo alcun titolo di studio in filosofia, Fried da giurista si è occupato di numerose problematiche di carattere morale e di filosofia del diritto, pubblicando nove libri e numerosi articoli. Nel suo libro Right and Wrong, ad esempio, Fried sviluppa una interessante analisi della visione kantiana della morale e del diritto, avvicinando le sue posizioni a figure come Thomas Nagel, John Rawls, e Robert Nozick. Nel 1971 - 1972 è stato insignito del Guggenheim Fellowship, titolo concesso dal John Simon Guggenheim Memorial Foundation per individui che hanno rivelato grandi abilità nel campo della docenza o grandi capacità creative nel campo dell'arte. È attualmente membro della National Academy of Sciences, al American Academy of Arts and Sciences e del American Law Institute.

Scritti e pubblicazioni[modifica | modifica sorgente]

Opere[modifica | modifica sorgente]

  • Because It Is Wrong: Torture, Privacy and Presidential Power in the Age of Terror, W.W. Norton & Co., 2010 ISBN 0393069516
  • Contract as Promise, Harvard University Press, 1981, ISBN 0674169301
  • Saying What the Law Is, Harvard University Press, 2005, ISBN 0674019547
  • Modern Liberty and the Limits of Law, W. W. Norton & Company, 2007, ISBN 0393330451
  • Right and Wrong, Harvard University Press, 1978, ISBN 0674769058
  • Making Tort Law: What Should Be Done and Who Should Do It, Aei Press, 2003, ISBN 0844741787
  • An Anatomy of Values: Problems of Personal and Social Choice, Harvard University Press, 1971, ASIN B001E3BYCK
  • Order and Law: Arguing the Reagan Revolution - A Firsthand Account, Simon & Schuster 1991, ISBN 0671755773
  • Medical Experimentation: Personal Integrity and Social Policy, North Holland Publishing, 1974

Pubblicazioni[modifica | modifica sorgente]

  • The health care mandate, SCOTUSBlog, 1 agosto 2011
  • Everyone's Dean, The New Republic, 19 aprile 2010

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 108690511 LCCN: n80144472