Charles Follen McKim

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Charles Follen McKim

Charles Follen McKim (24 agosto 184714 settembre 1909) è stato un architetto statunitense.

Laureato in ingegneria, studiò in seguito architettura a Parigi. Dapprima lavorò con Henry Hobson Richardson, per poi fondare uno studio associato con William Rutherford Mead (1846-1928) e Stanford White (1853-1906). I loro primi lavori furono ispirati all'architettura rinascimentale italiana, come la Biblioteca pubblica di Boston, realizzata sul finire dell'Ottocento.[1]

Nella successiva Biblioteca della Columbia University a New York, volsero verso i temi neoclassici del Pantheon romano.[2]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Nikolaus Pevsner, John Fleming, Hugh Honour, Dizionario di architettura, Torino, Einaudi, 1981, voce McKim, Charles Follen.
  2. ^ Ibidem.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Nikolaus Pevsner, John Fleming, Hugh Honour, Dizionario di architettura, Torino, Einaudi, 1981.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 28008797 LCCN: n83017570