Champions Hockey League (2008-2009)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Champions Hockey League
Logo della competizione
Sport Ice hockey pictogram.svg Hockey su ghiaccio
Tipo Squadre di Club
Categoria Professionisti
Continente Europa
Organizzatore IIHF
Titolo Silver Stone Trophy
Cadenza Annuale
Apertura ottobre
Partecipanti 40
Sito Internet www.championshockeyleague.com
Storia
Fondazione 2008
Soppressione 2009
Numero edizioni 1
Ultimo vincitore Svizzera ZSC Lions
Ultima edizione Champions Hockey League 2008-2009

La Champions Hockey League è stata la più importante competizione di hockey su ghiaccio europea per club.
Nata nel 2008, l'anno del centenario della federazione internazionale (IIHF), sostituì la IIHF European Champions Cup e si disputò unicamente quell'anno.

Era organizzata dalla IIHF, la federazione internazionale. Ai partecipanti alla fase finale la federazione garantiva un premio totale di 16.9 milioni di franchi svizzeri da spartirsi fra le squadre, più 1 milione di franchi svizzeri destinato al vincitore.[1]. Il Silver Stone Trophy era il trofeo destinato al vincitore.

Dopo la prima edizione, a causa della crisi economica del 2008 gli sponsor principali della manifestazione si sono ritirati, e la IIHF preferì sospendere la competizione, con l'intenzione di riprenderla nel 2010-2011.[2] Nel dicembre del 2013 fu ufficializzata la sua rinascita a partire dalla stagione 2014-2015.[3]

Formato[modifica | modifica wikitesto]

Il primo turno di qualificazione sarà disputato fra 18 squadre europee, vincitrici del proprio campionato nazionale, appartenenti alle nazioni che si trovano tra il 7º e il 24º posto del ranking europeo IIHF. I 18 club verranno sorteggiati in 6 gironi da 3 squadre ciascuno. I primi classificati di ogni gruppo accederanno al secondo turno di qualificazione dove affronterano, in un match andata e ritorno, le sei squadre che sono arrivate al secondo posto nei campionati delle prime sei nazioni del ranking europeo. Il vincitore sarà deciso in base al totale dei punteggi delle due sfide. Dopo questo secondo turno si entra nella fase finale della competizione, denominata CHL Gruop Stage: le sei squadre provenienti dalle qualificazioni verranno sorteggiate assieme alle vincitrici dei sei campionati più importanti in quattro gironi all'italiana. I vincitori dei quattro gruppi s'incroceranno per le semifinali, in due partite, andata e ritorno, e infine avrà luogo la finale, che si disputerà ancora una volta andata e ritorno negli stadi delle due finaliste.

Ranking europeo IIHF 2008[4]:

Russia Russia Kontinental Hockey League Due squadre garantite per la stagione 2008-09
Finlandia Finlandia SM-liiga
Rep. Ceca Rep. Ceca Czech Extraliga
Svezia Svezia Elitserien
Slovacchia Slovacchia Slovak Extraliga Una squadra garantita per il 2008-09 + una possibile qualificata
Svizzera Svizzera National League A
Germania Germania Deutsche Eishockey-Liga
Bielorussia Bielorussia Belarusian Hockey League Nazioni che avranno un club nel turno di qualificazione 2009-10
Lettonia Lettonia Latvian Hockey League
Danimarca Danimarca Oddset Ligaen
Austria Austria EBEL
Kazakistan Kazakistan Kazakhstani Championship
Norvegia Norvegia GET-ligaen
Francia Francia Ligue Magnus
Slovenia Slovenia Slovenian Hockey League
Italia Italia Serie A
Ungheria Ungheria OB I bajnokság
Polonia Polonia Polska Liga Hokejowa
Paesi Bassi Paesi Bassi Eredivisie
Ucraina Ucraina Ukrainian Supreme League
Regno Unito Regno Unito Elite Ice Hockey League
Romania Romania Liga Naţională de hochei

Stagione 2008-09[modifica | modifica wikitesto]

La stagione di esordio, iniziata l'8 ottobre 2008, a causa del limitato periodo di tempo, è stata organizzata con un formato peculiare: parteciparono 12 squadre dalle prime 7 nazioni del ranking. Per le quattro nazioni ai primi posti (Russia, Finlandia, Repubblica Ceca e Svezia) furono garantiti due posti ciascuno, uno solo per le nazioni dal 5º al 7º posto (Slovacchia, Svizzera e Germania). L'ultimo posto disponibile fu messo in palio in un girone di tre squadre provenienti da questi ultimi tre campionati.

Albo d'oro[modifica | modifica wikitesto]

Anno Incontro Andata Ritorno Vincitore
2008-09 Magnitogorsk Magnitogorsk - ZSC Lions ZSC Lions 2 - 2 0 - 5 ZSC Lions ZSC Lions

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Piano della Champions Hockey League 2008-09. URL consultato l'11-10-2008.
  2. ^ La Champions Hockey League 2009-2010 non sarà disputata, hockeytime.net, 17-06-2009. URL consultato il 28-06-2009.
  3. ^ (EN) New era dawns for Europe, IIHF.com, 9 dicembre 2013. URL consultato il 9 dicembre 2013.
  4. ^ (EN) Ranking 2008. URL consultato l'11-10-2008.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

hockey su ghiaccio Portale Hockey su ghiaccio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di hockey su ghiaccio