Champagne Supernova

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Champagne Supernova
Oasis - Champagne Supernova.JPG
Screenshot del videoclip del brano
Artista Oasis
Tipo album Singolo
Pubblicazione 13 maggio 1996, solo in Australia, Francia, USA e Nuova Zelanda
Durata 7 min : 28 s
Dischi 1
Tracce 3
Genere Britpop
Rock
Etichetta Creation Records
Produttore Owen Morris
Certificazioni
Dischi d'argento Regno Unito Regno Unito (1)[1]
(vendite: 200 000+)
Dischi d'oro Stati Uniti Stati Uniti (1)[2]
(vendite: 500 000+)
Oasis - cronologia
Singolo precedente
(1996)
Singolo successivo
(1997)
« Camminando piano nel salone/ più veloce di una palla di cannone: cosa significa? Non ne ho la minima idea. Ma dimmi, quando hai di fronte 60.000 persone che la stanno cantando, non sanno forse cosa significa? Significa qualcosa di diverso per ognuno di loro. »
(Noel Gallagher[3])

Champagne Supernova è una canzone della band inglese Oasis. Scritta da Noel Gallagher e cantata dal fratello Liam, è una traccia di oltre sette minuti che chiude (What's the Story) Morning Glory?, l'album di maggior successo del gruppo, uscito nel 1995.

Nonostante sia stato scelto per essere pubblicato come singolo nel 1996 solamente in Australia, Francia, Stati Uniti e Nuova Zelanda, conobbe grande popolarità anche per il lancio di un videoclip diretto da Nigel Dick[4]. Proprio negli USA ricevette numerosi elogi, tanto da arrivare al numero 1 della classifica Modern Rock Tracks, secondo e ultimo singolo del gruppo ad aver raggiunto questo traguardo, e da vincere il disco d'oro con 500.000 copie vendute. La canzone ha avuto molto successo anche nei paesi in cui non è stata pubblicata in singolo e fa parte del greatest hits della band Stop the Clocks del 2006.

Canzone[modifica | modifica wikitesto]

Il brano si apre con il suono delle onde, che lasciano presto spazio agli strumenti e alla voce di Liam Gallagher; la traccia prosegue per oltre sette minuti tra frasi surreali, assoli di chitarra e un ritornello esplosivo di criptica interpretazione. Secondo un aneddoto, il titolo Champagne Supernova venne in mente a Noel guardando un documentario sullo champagne, mentre ascoltava contemporaneamente l'album Bossanova dei Pixies. Il significato del titolo e del testo sono di difficile interpretazione; anche lo stesso Noel nel 2005 ha dichiarato di non essersi ancora fatto un'idea precisa, per poi affermare successivamente sul sito ufficiale della band:

« Alcune della parole sono state scritte quando ero un po' fuori di testa: Un giorno mi troverai/ intrappolato sotto una frana/ in una supernova di champagne nel cielo. Non penso che arriverò mai ad essere più psichedelico di così. Significa tante cose diverse, a seconda dello stato d'animo in cui mi trovo. Se sono di cattivo umore essere 'intrappolato sotto una frana' è come essere soffocati. La canzone è un po' un racconto epico: riguarda quando eri giovane, e vedevi le persone nei gruppi e pensavi a cosa avessero fatto per te, e non avevano fatto nulla. Da ragazzo credevi sempre che i Sex Pistols avrebbero conquistato il mondo e ucciso tutti nel mentre. Band come i The Clash si sono esaurite. Il punk rock doveva essere la rivoluzione ma che cosa ha fatto? Un cazzo. La roba di Manchester doveva essere il più grande movimento sulla terra ma non è stato un cazzo. Quando abbiamo iniziato abbiamo deciso che non avremmo fatto nulla per nessuno, che avremmo solo lasciato una manciata di grandi canzoni. Ma alcune della parole del brano sono davvero senza significato. Una parte riguarda Brackett, il maggiordomo che era nella serie per bambini Camberwick Green, o forse Chigley, o Trumpton, o qualcosa. Ci metteva venti minuti per attraversare il salone. E poi non riuscivo a pensare a qualcosa che facesse rima con salone (hall) a parte palla di cannone (cannonball), così ho scritto: Camminando piano nel salone/ più veloce di una palla di cannone e le persone dicevano Wow, cazzo che roba. C'è anche la frase Dov'eri mentre noi ci stavamo sballando? (Where were you while we were getting high?), perché è quello che noi ci dicevamo sempre l'un l'altro. Ma il numero di persone che hanno iniziato a chiamare i locali Champagne Supernova è fottutamente incredibile. E l'album non era stato ancora pubblicato. »

La canzone è stata suonata alla maggioranza dei concerti degli Oasis. Al riguardo Noel ha affermato:

« Penso sia l'unica canzone che abbiamo suonato ogni sera da quando l'abbiamo scritta. »

All'incisione ha contribuito anche Paul Weller con la chitarra principale e parte della seconda voce. Durante il tour di Morning Glory nel 1995/96 e il successivo di Be Here Now nel 1997/98 il finale della canzone era solitamente allungato di circa 5 minuti, con un lungo assolo di chitarra improvvisato da Noel Gallagher. Dopo l'abbandono da parte di Noel nel 2009, Champagne Supernova è diventata l'ultima canzone originale ad essere suonata dagli Oasis.

Video[modifica | modifica wikitesto]

Nonostante il singolo sia stato pubblicato solo per pochi paesi il videoclip del brano è stato comunque trasmesso in tutti i canali musicali del mondo, contribuendo notevolmente a costruire il successo delle canzone. Nel video Liam presenta una spiccata somiglianza con John Lennon, principalmente a causa degli occhiali tondi di colore rosso e del taglio di capelli, uguale a quello dell'ex Beatle. Gli Oasis suonano dentro una stanza piena di luci e colori, in un'atmosfera psichedelica che ricorda molto gli anni settanta. Furono usate delle particolare lenti granulose che, se posizionate davanti alla macchina da presa, erano capaci di cambiare forma agli oggetti e rendere le immagini più sfocate.

Cover[modifica | modifica wikitesto]

Negli anni numerosi artisti hanno proposto cover delle canzone. In particolare si ricordano una performance acustica degli Aerosmith, la versione orchestrale realizzata dalla Royal Philharmonic Orchestra e l'interpretazione da parte della band indie Matt Pond PA, presente nel famoso telefilm The OC nella quattordicesima puntata della seconda serie. Anche i Green Day hanno suonato il brano dal vivo più volte durante il tour di 21st Century Breakdown, così come gli Snow Patrol hanno eseguito una loro versione del brano come tributo agli Oasis durante il V Festival 2009, concerto a cui gli Oasis non hanno potuto partecipare per via della convalescenza di Liam Gallagher. La band americana The Killers suonava regolarmente Champagne Supernova nei loro concerti a Las Vegas, prima di essere messi sotto contratto. Curiosamente, anche il gruppo techno britannico Urban Cookie Collective ha composto una cover dance della canzone nel 1996, ma Noel Gallagher non ha concesso loro il permesso di pubblicarla come singolo.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

CD
  1. Champagne Supernova (radio edit) - 5:08
  2. Champagne Supernova (album version) - 7:31
  3. Slide Away - 6:29

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Myers, Justin, Number 1 album today in 1994: Oasis – Definitely Maybe in Official UK Charts, 6 settembre 2014. URL consultato il 6 settembre 2014.
  2. ^ American certifications – Oasis, Recording Industry Association of America. URL consultato il 12 aprile 2013.
  3. ^ (EN) Noel Gallagher on how Oasis got their groove back, The Times (London), 8 marzo 2009.
  4. ^ Video di Champagne Supernova, dal canale ufficiale degli Oasis, YouTube.
rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock