Chamber Music

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Chamber Music
Artista Coal Chamber
Tipo album Studio
Pubblicazione 7 settembre 1999
Durata 52 min:37 s
Dischi 1
Tracce 18
Genere Alternative metal[1]
Nu metal[2]
Industrial metal[1]
Gothic metal[1][2]
Etichetta Roadrunner
Produttore Josh Abraham
Registrazione 1998-1999
Coal Chamber - cronologia
Album precedente
(1997)
Album successivo
(2002)

Chamber Music è il secondo album in studio del gruppo musicale nu metal dei Coal Chamber. È considerato dalla critica specializzata il migliore album della band.

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

Molto più melodico e sperimentale del precedente Coal Chamber, propone uno stile che questa volta si discosta notevolmente da quello dei Korn e che mescola metal, gothic rock, glam rock, musica elettronica, pop rock e anche qualche scampolo sinfonico.[2] Sono anche presenti per la prima volta archi e tastiere, che contribuiscono a rendere il sound più orecchiabile. L'album vanta anche la partecipazione di musicisti del calibro di Aimee Echo (Human Waste Project), DJ Lethal (Limp Bizkit), Jay Gordon (Orgy), Ozzy Osbourne e tanti altri. La canzone Shock the Monkey, uno dei due singoli estratti dall'album, è una cover dell'omonimo brano di Peter Gabriel, realizzata in collaborazione con Ozzy Osbourne (sua moglie Sharon in quel periodo era la manager del gruppo).[2] La canzone Tyler's Song è dedicata a Tyler Fafara, figlio del cantante Dez. La donna con il violino in mano raffigurata sulla copertina è Anahstasia, moglie di Dez Fafara. L'introduzione della traccia intitolata What's In Your Mind? costituisce un lungo esempio di backmasking.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Tutte le canzoni interamente composte dai Coal Chamber, tranne Shock the Monkey di Peter Gabriel.

  1. Mist – 0:43
  2. Tragedy – 2:51
  3. El Cu Cuy – 4:22
  4. Untrue – 3:26
  5. Tyler's Song – 2:49
  6. What's In Your Mind? – 3:55
  7. Not Living – 3:50
  8. Shock the Monkey – 3:42
  9. Burgundy – 2:11
  10. Entwined – 3:49
  11. Feed My Dreams – 2:55
  12. My Mercy – 4:04
  13. No Home – 5:09
  14. Shari Vegas – 3:16
  15. Notion – 3:27
  16. Anything But You – 4:42
  17. Wishes (bonus track) - 3:07
  18. Apparition (bonus track) - 2:27

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Collaboratori esterni[modifica | modifica wikitesto]

Posizioni chart[modifica | modifica wikitesto]

Album[modifica | modifica wikitesto]

Year Title Chart Position
1999 Chamber Music UK Albums Chart 21
1999 Chamber Music Billboard 200 22[3]

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

Year Title Chart Position
1999 "Shock the Monkey" UK Singles Chart 90
1999 "Shock the Monkey" US Hot Mainstream Rock Tracks 26[4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Chamber Music > Overview, Allmusic.com. URL consultato l'11 settembre 2010.
  2. ^ a b c d Tommaso Iannini, Nu metal, Giunti Editore, 2003, pp. 25 e 26., ISBN 88-09-03051-6, .. URL consultato l'11 settembre 2010.
  3. ^ Chamber Music > Charts & Awards > Billboard Albums, Allmusic.com. URL consultato l'11 settembre 2010.
  4. ^ Chamber Music > Charts & Awards > Billboard Singles, Allmusic.com. URL consultato l'11 settembre 2010.