Chalcosoma atlas

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Chalcosoma atlas
Chalcosoma.atlas.jpg
Stato di conservazione
Status none NE.svg
Specie non valutata
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Phylum Arthropoda
Subphylum Tracheata
Superclasse Hexapoda
Classe Insecta
Sottoclasse Pterygota
Coorte Endopterygota
Superordine Oligoneoptera
Sezione Coleopteroidea
Ordine Coleoptera
Sottordine Polyphaga
Infraordine Scarabaeiformia
Superfamiglia Scarabaeoidea
Famiglia Scarabaeidae
Sottofamiglia Dynastinae
Genere Chalcosoma
Specie C. atlas
Nomenclatura binomiale
Chalcosoma atlas
(Linnaeus, 1758)

Chalcosoma atlas (Linnaeus, 1758) è un insetto coleottero della famiglia Scarabaeidae.[1]

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Larva[modifica | modifica sorgente]

La schiusa delle larve avviene dopo circa 15 giorni dalla deposizione. Esse iniziano immediatamente a mangiare il legno in decomposizione (che solitamente è di latifoglie) moltiplicando di centinaia di volte le loro dimensioni e compiendo essenzialmente tre mute definite L1, L2 e L3, in ordine crescente di dimensioni. Esse presentano un corpo a forma di "C" bianco e con fori chitinosi lungo i fianchi, usati per respirare. La larva di chalcosoma presentano tre paia di zampette chitinose e di color arancio, e possiedono potenti mandibole che usano per frantumare il legno in decomposizione.

Adulto[modifica | modifica sorgente]

I maschi di questa specie possono arrivare a misurare fino a 12 cm, partendo da una lunghezza minima di 5 cm, e sono di colore nero brillante. La particolarità di questo scarabeo sono le 2 grandi corna toraciche e la lunghezza delle zampe del primo paio (che vengono anch'esse utilizzate nelle battaglie con gli altri maschi), cosa anomala per un dinastino, inoltre essi non presentano pubescenze (ovvero peli). Le lotte tra i maschi solitamente avvengono per ragioni territoriali o per l'accoppiamento, e possono essere lotte molto violente. Le femmine invece, più piccole dei maschi, sono prive di corna e, a differenza dei maschi presentano dei peli sulle elitre e il torace rugoso. In questa specie quindi il dimorfismo sessuale è molto marcato.

Meccanismi di difesa[modifica | modifica sorgente]

Il chalcosoma atlas, essendo un insetto di grandi dimensioni non ha molti nemici. Se si sente minacciato compie violenti movimenti con zampe e corna e questo talvolta basta perché il predatore rinunci. Altra tecnica difensiva degli adulti è quella di sfregare le ali con la part inferiore dell'addome producendo un suono stridente, questa strategia però non funziona se il predatore conosce bene l'insetto. Inoltre i chalcosoma, possono sfruttare la loro grande abilità nel volo per fuggire ai predatori. Le larve non hanno niente di tutto ciò e sono quindi facili bersagli. Però, essendo di grandi dimensioni, possono sferrare violenti morsi con le potenti mandibole che possono rivelarsi fatali per i piccoli mammiferi.

Distribuzione[modifica | modifica sorgente]

Chalcosoma atlas vive nell'Asia meridionale, nel territorio che va dall'India al Sulawesi.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Chalcosoma atlas in Global Biodiversity Information Facility. URL consultato il 2 maggio 2013.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Insetti da tutto il mondo

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]