Chaetophractus vellerosus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Armadillo peloso urlatore
Chaetophractus vellerosus.jpg
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Ordine Cingulata
Famiglia Dasypodidae
Genere Chaetophractus
Specie C. vellerosus
Nomenclatura binomiale
Chaetophractus vellerosus
Gray, 1865

L'armadillo peloso urlatore (Chaetophractus vellerosus) è una specie di armadillo diffusa con due sottospecie (C. vellerosus vellerosus e C. vellerosus pannosus) in Argentina, Cile, Bolivia e Paraguay.

Si adatta a qualsiasi tipo di ambiente, purché non eccessivamente umido: lo possiamo perciò trovare nelle foreste secche tropicali e subtropicali, nelle praterie sia erbose che cespugliose, nelle aree desertiche, nei campi coltivati.

Si tratta di un animale lungo circa 25 cm, dalla forma tozza ed appiattita, dal corpo ricoperto da una ventina di bande cornee grigio-nerastre: anche la parte superiore della testa, la parte delle zampe esposta verso l'esterno e la coda (sotto forma di anelli) sono corazzate. Le piastre che compongono la corazza sono di colore nerastro, presentano la superficie ruvida e sono sorprendentemente simili visivamente alle scaglie dei coccodrilli. La pelle è anch'essa nerastra e ricoperta da una rada peluria di un colore che può variare dal nero al bruno-rossiccio. Il pelo è più folto sul ventre e si trova anche sul carapace.

Deve l'aggettivo "urlatore" all'abitudine di emettere acuti squittii quando è spaventato.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Chaetophractus vellerosus in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.2, IUCN, 2014.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi