Chaetodon auriga

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Chaetodon auriga
Chaetodon auriga by NPS.jpg
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Infraphylum Gnathostomata
Classe Actinopterygii
Ordine Perciformes
Famiglia Chaetodontidae
Genere Chaetodon
Specie Chaetodon auriga
Nomenclatura binomiale
Chaetodon auriga
Forsskål, 1775
Sinonimi

Anisochaetodon auriga, Chaetodon auriga setifier, Chaetodon lunaris, Chaetodon satifer, Chaetodon sebanus, Chaetodon setifer, Linophora auriga, Pomacantrus filamentosus, Pomacentrus setifer, Sarothrodus auriga, Tetragonoptrus auriga, Tetragonoptrus setifer

Chaetodon auriga, conosciuto anche con il nome di pesce farfalla filamentoso è un pesce d'acqua salata appartenente alla famiglia dei Chaetodontidae.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

È una specie molto diffusa nella regione Indopacifica dal Mar Rosso alla costa occidentale americana, alle Isole Hawaii, Marchesi e Ducie. Vive in prossimità delle formazioni madreporiche, in acque con temperatura tra i 24 e i 28 °C, prediligendo fondali sabbiosi o detritici poco profondi e il versante esterno della barriera corallina. Si incontra fino a 35 m di profondità.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Presenta corpo ovaloide, fortemente compresso ai fianchi. Il muso è allungato. La pinna dorsale copre tutto il dorso e si estende con un filamento che contraddistingue la specie. Nella parte molle terminale è presente una macchia nera di forma ovaloide. La pinna dorsale è composta da 12-13 spine.
La livrea è bianca nella zona frontale e giallo vivo nella zona caudale, percorsa da strisce nere diagonali. Gli occhi sono coperti da una macchia di colore nero.
Può raggiungere i 23 cm di lunghezza.

Comportamento[modifica | modifica sorgente]

Vive da solo o in coppia; può percorrere notevoli distanze in gruppo in cerca di cibo.

Alimentazione[modifica | modifica sorgente]

Si nutre essenzialmente di microfauna recifale, come policheti, anemoni di mare, coralli e alghe filamentose.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Chaetodon auriga in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.2, IUCN, 2014.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

pesci Portale Pesci: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pesci