Ceterach officinarum

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Cedracca
Asplenium ceterach (Sardinia).jpg
Ceterach officinarum
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Filicinophyta
Classe Polypodiopsida
Sottoclasse Rosiidae
Ordine Aspleniales
Famiglia Aspleniaceae
Genere Ceterach
Specie C. officinarum
Nomenclatura binomiale
Ceterach officinarum
Sinonimi

Asplenium ceterach L.

Nomi comuni

Erba ruggine o rugginina
Felce ruggine
Spacca pietre

La cedracca (Ceterach officinarum) è una felce della famiglia delle Aspleniaceae tipica dell'Europa centrale.

Caratteristiche[modifica | modifica sorgente]

La pianta raggiunge un'altezza di 6-20 cm. La foglia è di forma lineare o lanceolata, opaca, a dal taglio simile a una piuma con 9-12 tratti ad angolo ottuso semicircolari od ovali, ognuno ricoperto da rimanenti scaglie con una disposizione che ricorda quella dei laterizi sul tetto di una casa.

Distribuzione[modifica | modifica sorgente]

La specie è comune in Eurasia, nelle regioni a clima mite, in stazioni secche e calde. Si incontra generalmente su rocce e muri a secco.

Uso[modifica | modifica sorgente]

Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.

Nel Medioevo la cedracca veniva utilizzata come medicinale contro le malattie della milza.

In fitoterapia viene proposta quale efficace rimedio disgregante i calcoli dell'apparato urinario (spaccapietra), come da tradizione mediterranea, sotto forma di varie preparazioni farmaceutiche anche in miscela con altre piante medicinali.[1]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Campagna P, Farmaci vegetali, Minerva Medica ed., 2008.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica