Cessna Citation Mustang

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Citation Mustang
Un Cessna Mustang in atterraggio
Un Cessna Mustang in atterraggio
Descrizione
Tipo Business jet
Equipaggio uno o due piloti
Costruttore Stati Uniti Cessna
Data primo volo 23 aprile 2005
Data entrata in servizio 2006
Esemplari oltre 300
Costo unitario 2,8 milioni di USD (listino 2009)
Dimensioni e pesi
Lunghezza 12,37 m (40 ft 7 in
Apertura alare 13,16 m (43 ft 2 in)
Altezza 4,09 m (13 ft 5 in)
Peso a vuoto 2.522 kg (5.560 lb)
Peso max al decollo 3.921 kg (8.645 lb)
Passeggeri 4
Capacità 540 kg (1.190 lb)
Capacità combustibile 1.438 kg (3.170 lb)
Propulsione
Motore due Pratt & Whitney Canada PW615F-A
Spinta 6,49 kN (1.460 lb)
Prestazioni
Velocità max 250 KIAS (fino a 27.120 ft) 0,63 KIAS (sopra 27.120 ft)
Velocità di stallo 81 KIAS
Velocità di crociera 340 KTAS
Velocità di salita 15,3 m/s (3.010 ft/min)
Autonomia 1167 nmi (al peso massimo al decollo)
Quota di servizio 41.000 ft

[1][2][3]

voci di aerei civili presenti su Wikipedia

Il Cessna Citation Mustang, modello 510, è un business jet (categoria Very Light Jet) costruito dalla Cessna Aircraft Company presso gli stabilimenti di Independence (Kansas). Il Mustang, nella configurazione base, ha quattro sedili passeggeri nella parte posteriore della cabina, due sedili in cockpit per i piloti e una toilet nella parte centrale. Come altri aeromobili della sua categoria è approvato per le operazioni con un solo pilota.[2]

Storia[modifica | modifica sorgente]

Il prototipo fece il suo primo volo il 18 aprile 2005. La Federal Aviation Administration (FAA) certificò l'aeroplano l'8 settembre 2006.[4] Il primo esemplare uscì dalla linea di produzione il 23 novembre 2006, lo stesso giorno in cui Cessna riceveva da FAA le necessarie autorizzazioni.[5]. La prima consegna avvenne il 23 aprile 2007.

Tecnica[modifica | modifica sorgente]

Il glass cockpit Garmin G1000

Il Mustang è un monoplano ad ala bassa con carrello a triciclo retrattile e due turbofan Pratt & Whitney PW615F-A installati su un pilone montanto trasversalmente nella fusoliera posteriore.

La struttura della cellula è in lega di alluminio. La porta principale è nella sezione anteriore sinistra della fusoliera mentre un'uscita di emergenza è collocata nella sezione centrale destra.

L'avionica è basata sul glass cockpit Garmin G1000 con primary flight display LCD per ogni pilota più uno schermo centrale multifunzione.

Versioni[modifica | modifica sorgente]

Oltre alla versione base nel 2010 la Cessna, in occasione del suo 83esimo anniversario[1], ha lanciato la High Sierra Edition, con livrea speciale, nuovi interni e il pacchetto avionico completo del Synthetic Vision Technology, sistema che replica la rappresentazione 3D dell'ambiente ed ostacoli circostanti pur volando in condizioni di oscurità o visibilità ridotta[6].

Utilizzatori[modifica | modifica sorgente]

L'aeroplano è utilizzato sia da privati che da compagnie aeree e operatori di charter executive[7][8]. Alcune aziende lo utilizzano anche in un modello di proprietà distribuita in modo da ripartire i costi fissi di gestione tra più clienti che fruiscono dello stesso aeromobile.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b Versione Mustang High Sierra sul sito web Cessna.
  2. ^ a b Mustang Performance.
  3. ^ EASA Type Certificate Data Sheet - Cessna Model 510.
  4. ^ FAA - Cessna 510 Type Certificate
  5. ^ Cessna Beats Out Eclipse In First VLJ delivery, 2006-11-23.
  6. ^ SVT per G1000
  7. ^ Mustfly Compagnia di aerotaxi italiana
  8. ^ My-Jet Compagnia di aerotaxi italiana

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

  • [1] Pagina web del costruttore dedicata al Mustang