Cesarina Gheraldi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cesarina Gheraldi in teatro nel 1958

Cesarina Gheraldi (Milano, 19 novembre 1915Roma, 20 gennaio 1986) è stata un'attrice e doppiatrice italiana.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Inizia a calcare il palcoscenico in una filodrammatica, per debuttare, poco più che adolescente, nella Compagnia di Lamberto Picasso, successivamente passa al Teatro degli Arcimboldi.

All'inizio degli anni trenta entra nella Compagnia di Antonio Gandusio, per recitare come giovane attrice con Ruggero Ruggeri, torna con Gandusio alla fine degli anni trenta; nel dopoguerra è prima donna, ancora con Gandusio.

Nel 1950, forma la sua prima compagnia con Memo Benassi, per passare sempre come prima attrice al Teatro dei Satiri di Roma, dando sempre grandi prove di recitazione.

Alla metà degli anni 50, realizza un progetto che aveva in mente da tempo, quello di una compagnia per spettacoli gialli e trova nell'attore Leonardo Severini il suo socio nella lunga serie di rappresentazioni, che dureranno oltre cinque anni.

Il cinema[modifica | modifica sorgente]

Il debutto nel cinema è datato 1932, con la regia di Enrico Guazzoni, nel film Il dono del mattino, lavorerà sino alla fine degli anni settanta in circa 25 pellicole, negli anni 50 partecipa ad una lunga serie di drammi tipici dell'epoca.

Nel 1960 è Zia Giuseppina nel Il bell'Antonio tratto dal lavoro di Vitaliano Brancati, con la regia di Mauro Bolognini; nel 1963 è nel cast internazionale del colossal 55 giorni a Pechino di Nicholas Ray, girato in Spagna.

Lavora anche parecchio nel campo nel doppiaggio, soprattutto nelle file delle compagnie CID e SAS; tra l'altro, è la voce di Katina Paxinou in Rocco e i suoi fratelli.

La radio e televisione[modifica | modifica sorgente]

Molto presente nella prosa radiofonica prima nell'EIAR poi nella RAI, sia nelle commedie che nei radiodrammi e in quella televisiva sin dall'inizio delle trasmissioni nel 1954, importante la sua partecipazione allo sceneggiato Canne al vento per la regia di Mario Landi, e ne I miserabili diretto da Sandro Bolchi.

Prosa radiofonica[modifica | modifica sorgente]

EIAR[modifica | modifica sorgente]

RAI[modifica | modifica sorgente]

Prosa teatrale[modifica | modifica sorgente]

Prosa televisiva RAI[modifica | modifica sorgente]

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Il Radiocorriere, annate varie
  • Le attrici, Gremese editore Roma 1999

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]