Cesare Tronconi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Cesare Tronconi (18421890) è stato uno scrittore e giornalista italiano.

Celebre per il suo lavoro di romanziere, Tronconi fu considerato uno scrittore scandalistico dalla critica a lui contemporanea. Tra i suoi romanzi si ricordano Un amore a fondo perso (1877), Madri per ridere (1877), Le commedie di Venere (1880), Una passione maledetta (1881), il volume polemico Delitti (1881) e Caro foco! (1882).

Fu vicino alla Scapigliatura, tanto che nel 1866 pubblicò la rivista poetica Lo scapigliato.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]