Cesare Parenzo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
sen. Cesare Parenzo
Stemma del Regno d'Italia Parlamento del Regno d'Italia
Senato del Regno d'Italia
Luogo nascita Rovigo
Data nascita 20 novembre 1842
Luogo morte Nervi
Data morte 15 aprile 1898
Professione avvocato
Legislatura XVI

Cesare Parenzo (Rovigo, 20 novembre 1842Nervi, 15 aprile 1898) è stato un avvocato e politico italiano.

Fu garibaldino, deputato progressista e senatore del Regno d'Italia nella XVI legislatura.
Tra il 1866 e il 1867 fu, con Antonio Billia, co-direttore del quotidiano milanese Il Sole. È il bisnonno del giornalista David Parenzo.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Medaglia commemorativa delle campagne delle Guerre d'Indipendenza (1 barretta) - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia commemorativa delle campagne delle Guerre d'Indipendenza (1 barretta)
Medaglia a ricordo dell'Unità d'Italia - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia a ricordo dell'Unità d'Italia

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Antonello Nave, Gli amici di Enotrio. Corrispondenti carducciani a Rovigo, in Alberto Brambilla-Antonello Nave, Rovigo carducciana, Rovigo, Minelliana, 2008.
  • A. Nave, Garibaldini a Rovigo. Cesare Parenzo da mazziniano a crispino, in "Camicia Rossa", XXVIII, 4, ottobre-dicembre 2008, pp. 20-22.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Direttore del Sole Successore
Giuseppe Mussi 1866 - 1867 Pietro Bragiola Bellini
biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie