Cesare Medail

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Cesare Medail (Venezia, 1943Milano, 5 gennaio 2005) è stato uno scrittore e giornalista italiano.

Fratello maggiore di Giorgio, nel 1977 scrisse il libro-inchiesta Sotto le stellette (edito da Einaudi) dedicato alla storia delle rivendicazioni dei diritti civili all'interno delle forze armate, sotto l'influenza delle rivolte studentesche del 1968; nel 2004 pubblicò presso l'editore Corbaccio il libro Le piccole porte: viaggio nell'universo del pensiero spirituale, nel quale Medail descrive il suo incontro con 12 personalità nel campo della spiritualità con le quali mette a confronto il proprio scetticismo per cercare di riscoprire i valori dello spirito. Negli ultimi anni ha lavorato al Corriere della Sera, come capo servizio delle pagine culturali.[1]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ [1] Corriere della Sera, 8 gennaio 2005

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]