Cesare Gravina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Cesare Gravina (Napoli, 23 gennaio 1858New York, 16 settembre 1954) è stato un attore italiano del teatro e del cinema muto.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Interprete e capocomico del teatro d'operetta, abbandonò le scene nel 1911 forse per il grande schermo, dove avrebbe interpretato alcuni corti comici nei panni del personaggio Butalin, all'Ambrosio Film di Torino (ma secondo Vittorio Martinelli si tratterebbe di un'omonimia, in quanto il Gravina "americano" ha un'altra fisionomia).

In seguito lasciò l'Italia per recarsi negli Stati Uniti, dove ebbe una discreta carriera cinematografica con l'interpretazione di 60 pellicole girate tra il 1915 e il 1929, prevalentemente in ruoli secondari. Fu diretto, tra gli altri, da Sidney Olcott, Frank Lloyd, Raoul Walsh, Eric von Stroheim e Paul Leni.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • E. Boutet - Sua eccellenza San Carlino: macchiette e scenette - Napoli, Editrice nazionale, 1901.
  • R. Ribaud - Un teatro chiamato Diana - Napoli, Arte tipografica, 1966.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 17432867