Cesare Cattaneo (calciatore)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cesare Cattaneo
Cesare Cattaneo.jpg
Dati biografici
Nazionalità Italia Italia
Altezza 181 cm
Peso 85 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Difensore
Carriera
Giovanili
Milan Milan
Squadre di club1
1969-1971 Milan Milan 2 (0)
1971-1972 Taranto Taranto 28(1)
1972-1974 Como Como 70 (5)
1974-1975 Verona Verona 27(1)
1975-1976 Ternana Ternana 34 (0)
1976 Verona Verona 0 (0)
1976-1977 Novara Novara 22 (2)
1977-1981 Avellino Avellino 116 (3)
1981-1985 Udinese Udinese 102 (3)
1985 Varese Varese 5 (0)
1985-1986 L.R. Vicenza L.R. Vicenza 6 (0)
Carriera da allenatore
1998-1999 Voghera Voghera
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Cesare Cattaneo (Verano Brianza, 10 agosto 1951) è un ex calciatore italiano, di ruolo stopper.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Cresciuto nel vivaio del Milan, Cattaneo esordì in Serie A 1969-1970 con la maglia rossonera ma si trattò di un debutto non proprio felice. Nereo Rocco si trovò alla vigilia dell'incontro contro la Juventus in piena emergenza difensiva per le assenze di Schnellinger e Malatrasi e dovette giocoforza utilizzare per mancanza di alternative il giovane Cattaneo in marcatura su Anastasi il quale ebbe buon gioco nell'approfittare dell'inesperienza del suo imberbe avversario segnando due delle tre reti che costarono la sconfitta al Milan.

A seguito della disfatta, Cattaneo tornò stabilmente tra le riserve e non giocò più. Nel novembre del 1971 venne ceduto a titolo definitivo al Taranto. Iniziò così una lunga trafila nella serie cadetta tra Como, Verona, Ternana e Novara che rilanciò lo stopper brianzolo proponendolo tra i difensori più redditizi della Serie B malgrado un serio infortunio che lo bloccò per diversi mesi.

Non c'era più nulla del giovane inesperto difensore dell'esordio in quell'arcigno stopper che riapprodò nella massima serie nel 1978 militando nell'Avellino. Con la squadra irpina Cattaneo disputò 4 stagioni, le migliori della sua carriera formando assieme al battagliero libero Di Somma una coppia di difensori centrali d'altri tempi, tutto cuore, muscoli e grinta, ancora oggi ricordata con affetto dai tifosi avellinesi.

Terminata l'esperienza al Sud Italia, Cattaneo si trasferì al Nord nell'Udinese dove trascorse altri quattro anni. Anche a Udine Cattaneo divenne ben presto un beniamino dei tifosi per la sua generositá in campo e fuori e l'attaccamento alla maglia. Veniva soprannominarono Cesarone o "L'Armaròn" (in Friulano significa "Il Grande Armadio") per la sua mole. Ebbe l'opportunitá di essere compagno di squadra di Zico.

Dopo Udine Cattaneo scese in serie C1 nel Varese per poi tornare in B nel Lanerossi Vicenza dove concluse la carriera.

In carriera ha totalizzato complessivamente 187 presenze e 6 reti in Serie A e 220 presenze e 9 reti in Serie B. Ha all'attivo due promozioni in A (col Verona nella stagione 1974-1975 e con l'Avellino nella stagione 1977-1978)

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]