Cesare Bicchi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Cesare Bicchi (Lucca, 1818Lucca, 1907) è stato un botanico italiano.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Cesare Bicchi nacque a Lucca nel 1818 da una famiglia di umile condizione (il padre era fornaio e la madre sarta). Studiò nell'Università di Lucca dove fu allievo di Benedetto Puccinelli. Si laureò nel 1846 e divenne poco dopo supplente dello stesso Professor Puccinelli alla direzione dell'Orto Botanico di Lucca. La prematura morte del Puccinelli fu però motivo di arresto della carriera del Bicchi. Il giovane medico avrebbe infatti aspirato a succedere al professore nella direzione del'Orto e sulla cattedra di botanica. Nel 1851 però gli fu preferito Attilio Tassi. A quel punto il Bicchi dovette, per un decennio, darsi alla professione medica. Il Tassi, scienziato di valore, era stato appoggiato dal governo del Granducato di Toscana, stato a cui Lucca era stata da poco annessa. Alle soglia dell'unità italiana il Tassi si trasferì all'Università di Siena, mentre il Bicchi poté rientrare in gioco ottenendo la direzione dell'Orto Botanico (1860). In quel periodo ebbe tra i suoi allievi Odoardo Beccari di cui riconobbe le grandi doti tanto da intitolargli una nuova specie di tulipano (Tulipa beccariana Bicchi). Durante la direzione del Bicchi la Biblioteca dell'Orto Botanico di Lucca si arricchi di alcuni preziosi volumi antichi che furono ceduti da Teodoro Caruel. Il Bicchi fu anche collaboratore dell'Erbario Crittogamico Italiano. Si occupò di micologia (di lui resta presso il Museo Botanico di Lucca un erbario micologico) e di ampelografia, facendo fare dei bellissimi acquarelli delle principali cultivar di vite della Lucchesia. Fu insegnante di botanica presso la scuola di farmacia di Lucca. Si ritirò dalla direzione dell'Orto Botanico solo nel 1906, quando aveva 88 anni. Morì l'anno seguente lasciando all'istituto che aveva guidato per oltre 40 anni un notevole erbario (Herbarium Bicchianum). Al Bicchi è intitolato il Museo dell'Orto Botanico di Lucca.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Busti L., L'Università Lucchese. In Actum Luce, Rivista di Studi Lucchesi, Istituto Storico Lucchese, Anno XXIX N. 1 - 2, Lucca, 2000, pp. 155 - 204
  • Giambastiani M., Guida dell'Orto Botanico Lucchese, Titania Editrice, Lucca 2007
  • Manfredini A. e Giambastiani M., Le Collezioni Scientifiche Lucchesi, Vol. I Le raccolte zoologiche dei Vertebrati, Istituto per la Ricerca sulla Biodiversità e l'Etica delle Biotecnologie, Lucca, 2008