Cervus elaphus maral

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Cervo rosso del Caspio
Immagine di Cervus elaphus maral mancante
Stato di conservazione
Status none DD.svg
Dati insufficienti
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Ordine Artiodactyla
Sottordine Ruminantia
Famiglia Cervidae
Sottofamiglia Cervinae
Genere Cervus
Specie C. elaphus
Sottospecie C. e. maral
Nomenclatura trinomiale
Cervus elaphus maral
Gray, 1850

Il cervo rosso del Caspio (Cervus elaphus maral), noto anche come maral (nome di proveninza Persiana), è la sottospecie più orientale di cervo rosso, originaria delle aree attorno al mar Nero e al mar Caspio, come la Crimea, l'Asia Minore, la regione dei monti del Caucaso, ai confini tra Europa ed Asia, e la regione lungo le rive del Caspio, in Iran. Questo animale viene chiamato spesso anche cervo nobile.

Esiste anche un altro animale conosciuto come maral degli Altai (o wapiti degli Altai), ma si tratta di una razza (o ecotipo) di wapiti (Cervus canadensis) che vive sui monti Altai e sui monti Tianshan, in Asia centrale.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Questo grosso cervo dalla costituzione robusta in inverno presenta un manto di colore grigio-ardesia scuro, con una macchia sul dorso giallo brillante. In estate, comunque, è di colore rossastro. Le cosce, le spalle e le regioni inferiori sono nere o bruno scure. Questo cervo mostra caratteristiche sia del cervo rosso vero e proprio che del wapiti. I cervi maschi bramiscono in maniera simile agli altri cervi rossi europei ed hanno palchi con corone simili a quelle del cervo nobile europeo, e non scalari come il wapiti delle Montagne Rocciose (Cervus canadensis canadensis), con il quale rivaleggiano nelle dimensioni. Ricordano il wapiti per avere un grande bez (invernino) (la seconda punta delle corna) ed una grossa macchia sul dorso.

Areale[modifica | modifica sorgente]

Questo cervo vive nelle regioni tra il mar Nero e il mar Caspio, come l'Asia Minore, la Crimea, la regione del Caucaso e l'Iran nordoccidentale.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi