Certosa della Valsainte

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La certosa della Valsainte

La certosa della Valsainte è un monastero certosino svizzero, nel comune di Cerniat.

La certosa venne fondata nel 1295 da Gerardo I, signore di Corbières: distrutta nel 1381, venne presto ricostruita.

Nel 1778 i certosini furono costretti ad abbandonarla e a rifugiarsi a Bulle.

Nel 1791, al tempo della Rivoluzione francese, vi trovarono rifugio i monaci della Trappa di Agostino de Lestrange, che ne divenne abate nel 1794, ma venne novamente abbandonata nel 1798, a seguito dell'invasione francese della Svizzera.

Fu poi sede di una comunità di redentoristi (1818-1824) e nel 1863 tornò ai certosini.

Dopo le leggi anticongregazioniste, alla Valsainte trovarono rifugio numerosi certosini francesi espulsi dai loro monasteri e si resero necessari lavori di ampliamento (1886-1901); tra il 1971 e il 2002 il complesso monastico venne totalmente restaurato.

Quella della Valsainte è l'unica certosa esistente in territorio elvetico.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]