Cercopithecus wolfi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Cercopiteco coronato di Wolf
Wolf's Mona Monkey.jpg
Cercopithecus wolfi
Stato di conservazione
Status none DD.svg
Dati insufficienti
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Infraclasse Eutheria
Superordine Euarchontoglires
(clade) Euarchonta
Ordine Primates
Sottordine Haplorrhini
Infraordine Simiiformes
Parvordine Catarrhini
Superfamiglia Cercopithecoidea
Famiglia Cercopithecidae
Sottofamiglia Cercopithecinae
Tribù Cercopithecini
Genere Cercopithecus
Specie C. wolfi
Nomenclatura binomiale
Cercopithecus wolfi
Meyer, 1891

Il Cercopiteco coronato di Wolf (Cercopithecus wolfi) è un primate della famiglia delle Cercopithecidae.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

La lunghezza del corpo varia tra 35 e 45 cm e quella della coda può arrivare a 90 cm. Il peso dei maschi è circa 4,5 kg, quello delle femmine circa 2,5 kg.

È una delle specie di cercopiteco più colorate. Il lato dorsale è di colore grigio scuro, quello ventrale giallo o bianco; gli arti anteriori sono neri e quelli posteriori rosso bruno: colore che può estendersi alla parte posteriore del corpo. Una striscia nera si estende dagli occhi alle orecchie, mentre le folte "basette" sono grigio chiaro o rossastre.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

L'areale è nell’Africa centrale e contiene la Repubblica democratica del Congo e l'Angola nord-orientale. L’habitat è costituito prevalentemente da foreste secondarie.

Biologia[modifica | modifica sorgente]

L’attività è diurna e prevalentemente anche se non esclusivamente arboricola. Vive in gruppi costituiti, come per gli altri cercopitechi, da un maschio adulto, femmine e piccoli, per un totale di 10-12 individui. È una specie territoriale. A volte si associa con cercopitechi nasobianco del Congo o con colobine.

È una specie fondamentalmente erbivora, che si nutre di frutta, foglie e semi; occasionalmente la dieta può includere nettare e insetti

Riproduzione e sviluppo[modifica | modifica sorgente]

La gestazione dura da cinque a sei mesi e in genere nasce un solo piccolo, che raggiunge la maturità sessuale in due o tre anni. La longevità non è nota: specie affini vivono approssimativamente 20 anni in natura e 30 anni in cattività.

Stato di conservazione[modifica | modifica sorgente]

La specie non è presa in considerazione dalla IUCN.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi