Cercopithecus roloway

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Cercopiteco roloway
Cercopithecus roloway.jpg
Cercopithecus roloway
Stato di conservazione
Status iucn2.3 CR it.svg
Critico
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Infraclasse Eutheria
Superordine Euarchontoglires
(clade) Euarchonta
Ordine Primates
Sottordine Haplorrhini
Infraordine Simiiformes
Parvordine Catarrhini
Superfamiglia Cercopithecoidea
Famiglia Cercopithecidae
Sottofamiglia Cercopithecinae
Tribù Cercopithecini
Genere Cercopithecus
Specie C. roloway
Nomenclatura binomiale
Cercopithecus roloway
Schreber, 1774
Areale

Cercopithecus diana roloway distribution.png

Il cercopiteco roloway (Cercopithecus roloway) è un primate della famiglia delle Cercopithecidae.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

È molto simile al cercopiteco diana, del quale era stato considerato una sottospecie. La lunghezza del corpo può variare tra 40 e 55 cm, il peso è tra 4 e 7 kg. Il colore del corpo è prevalentemente nero, ma una vasta zona bianca comprende la parte laterale e inferiore del muso, il petto e il lato anteriore degli arti anteriori. Differisce dal cercopiteco diana soprattutto per la maggiore lunghezza della barba bianca.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

La specie è presente in una piccola zona della Costa d'Avorio orientale e del Ghana.

Biologia[modifica | modifica sorgente]

Conduce vita arboricola ed ha attività diurna. Vive in gruppi territoriali, formati da un maschio adulto, diverse femmine e piccoli, per un totale da 15 a 30 individui.

Si nutre soprattutto di frutta, semi, altri vegetali e insetti.

Stato di conservazione[modifica | modifica sorgente]

Il cercopiteco roloway è tra i primati a maggior rischio di estinzione. Non si sa la consistenza attuale della popolazione, ma certamente è diminuita drasticamente nelle ultime tre generazioni e la specie è oggi molto rara. La IUCN la considera a rischio critico di estinzione nel futuro imminente.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi