Cercis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Cercis
Cercis Siliquastrum.JPG
Cercis Siliquastrum
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Ordine Fabales
Famiglia Fabaceae
Sottofamiglia Caesalpinioideae
Tribù Cercideae
Genere Cercis
Nomenclatura binomiale
Cercis
L., 1758
Specie
  • V.testo

Il genere Cercis (Linneo 1758) comprende piccoli alberi della famiglia delle Fabacee (o Leguminose), spontanei nelle regioni temperato-calde di tutti i continenti dell'emisfero boreale: Nordamerica, Europa e Asia. In Italia il genere è rappresentato dalla specie Cercis siliquastrum, l'albero di Giuda, spontaneo nella regione mediterranea e anche estesamente piantato per ornamento.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Tutte le specie del genere Cercis sono piccoli alberi o arbusti con caratteristiche foglie tondeggianti o cuoriformi. Le foglie sono sempre caduche.

I fiori appaiono in primavera prima delle foglie e sono di colore rosa-violaceo.

Sistematica[modifica | modifica sorgente]

Il genere Cercis, all'interno delle Fabacee, è inserito nella sottofamiglia delle Cesalpinioidee, che taluni studiosi elevano a livello di famiglia, e all'interno di questa nella tribù delle Cercideae, che prende nome proprio da questo genere.

Il genere Cercis comprende 7-10 di specie, che qui elenchiamo:

Foglie e fiori di Cercis occidentalis, spontaneo in California e regioni limitrofe

Alcune specie comprendono sottospecie o varietà che alcuni studiosi elevano al rango di specie. Questo vale in particolare per Cercis glabra e Cercis japonica (incluse in Cercis chinensis) e per Cercis mexicana, Cercis reniformis, Cercis texensis (incluse in Cercis canadensis).

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica