Ceppo Morelli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ceppo Morelli
comune
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione-Piemonte-Stemma.svg Piemonte
Provincia Provincia del Verbano-Cusio-Ossola-Stemma.png Verbania
Amministrazione
Sindaco Livio Tabachi (lista civica) dall'08/06/2009, riconfermato 26/05/2014
Territorio
Coordinate 45°58′00″N 8°04′00″E / 45.966667°N 8.066667°E45.966667; 8.066667 (Ceppo Morelli)Coordinate: 45°58′00″N 8°04′00″E / 45.966667°N 8.066667°E45.966667; 8.066667 (Ceppo Morelli)
Altitudine 753 m s.l.m.
Superficie 40 km²
Abitanti 347[1] (31-12-2010)
Densità 8,68 ab./km²
Frazioni Borgone, Campioli, Canfinello, Croppo, Mondelli, Prequartera
Comuni confinanti Antrona Schieranco, Bannio Anzino, Carcoforo (VC), Macugnaga, Saas Almagell (CH-VS), Vanzone con San Carlo
Altre informazioni
Cod. postale 28875
Prefisso 0324
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 103021
Cod. catastale C478
Targa VB
Cl. sismica zona 3A (sismicità bassa)
Nome abitanti ceppomorellesi
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Ceppo Morelli
Sito istituzionale

Ceppo Morelli (Ciach Moril o Ciach Morin in piemontese, Céch Muril in dialetto ossolano) è un comune italiano di 356 abitanti della provincia del Verbano Cusio Ossola, in Piemonte.

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

Il comune sorge in Valle Anzasca sulla riva sinistra del torrente Anza (come d'altronde la maggior parte di tutti i comuni della valle) alla confluenza del rio Tignaga, con le sue frazioni Campioli e di Case Opaco, dette in dialetto locale "Ca'd l'owak".

Il comune nasce nel 1865 dalla fusione di due precedenti unità amministrative, Prequartera e Borgone, comunità autonome dal XVI secolo. Ceppo Morelli è il comune più piccolo di tutta la Valle Anzasca. Anche se la sua posizione appare marginale sia da un punto di vista geografico che culturale, a Ceppo Morelli vi sono monumenti di particolare pregio architettonico.

Chiese e monumenti[modifica | modifica wikitesto]

Possiamo ricordare la Parrocchiale di San Giovanni Battista, edificata nel XVII secolo, al cui interno è possibile ammirare un pregevole pulpito risalente al Settecento. La tradizione religiosa afferma che in questa chiesa sia custodita una "Sacra Spina" della corona di Cristo, oggi conservata in un prezioso reliquiario adornato di lamine d'argento.

Nella frazione Mondelli, dove un tempo si arrivava solo percorrendo una mulattiera, vi è inoltre una vera e propria curiosità: la Casa degli Specchi, una dimora signorile nella quale le pareti della sala da pranzo sono interamente ricoperte da specchi, seguendo il modello della Reggia di Versailles.

Infine va ricordato il Santuario del Croppo, risalente al Seicento, meta per secoli di assidui pellegrinaggi.

L'economia[modifica | modifica wikitesto]

La principale risorsa è il turismo, attratto dalle bellezze naturali e da una pista per lo sci di fondo.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[2]


Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2010.
  2. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.