Centropyge loriculus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Centropyge loriculus
Flame angelfish (Centropyge loricula).jpg Centropyge loriculus.jpg
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Actinopterygii
Ordine Perciformes
Famiglia Pomacanthidae
Genere Centropyge
Specie C. loriculus
Nomenclatura binomiale
Centropyge loriculus
(Günther, 1874)
Sinonimi

Centropyge loricula
(Günther, 1874)

Centropyge loriculus (Günther, 1874) è un pesce di acqua salata appartenente alla famiglia Pomacanthidae.

Habitat e Distribuzione[modifica | modifica sorgente]

Proviene dall'Oceano Pacifico, dove sta nelle barriere coralline tra i 15 e i 60 m di profondità[2].

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Il corpo è decisamente compresso ai lati, alto e non allungato; la testa mantiene comunque un profilo appuntito. La livrea di questo pesce è assai appariscente: il corpo è arancione o rosso chiaro con delle strisce verticali nere, la pinna dorsale e la pinna anale sono orlate da una striscia blu-violacea zebrata di nero, mentre la pinna caudale è dorata, talvolta trasparente, e con il margine arrotondato. La lunghezza massima registrata è di 15 cm[2]

Biologia[modifica | modifica sorgente]

Comportamento[modifica | modifica sorgente]

È una specie timida, che nuota in banchi composti da pochi esemplari[1].

Alimentazione[modifica | modifica sorgente]

Ha una dieta onnivora, che tuttavia è composta soprattutto da alghe; talvolta si nutre anche di coralli e tunicati, prevalentemente ascidie[3].

Acquariofilia[modifica | modifica sorgente]

È un pesce che necessita di una vasca ampia, con molti nascondigli e rocce vive dove potere mangiare le alghe per avere una dieta variabile. È sensibile alle malattie.

Conservazione[modifica | modifica sorgente]

Questa specie, nonostante sia abbastanza diffusa negli acquari è abbastanza comune nel suo habitat ed è diffuso in diverse aree marine protette; per questo viene classificato come "a rischio minimo" (LC) dalla lista rossa IUCN[1].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c (EN) Allen, G., Fricke, R., Pyle, R. & Myers, R, Centropyge loriculus in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.2, IUCN, 2014.
  2. ^ a b (EN) C. loriculus in FishBase. URL consultato il 9 febbraio 2014.
  3. ^ C. loriculus. URL consultato il 9 febbraio 2014.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Jeremy Gay, L'Acquario: guida completa all'allestimento e al mantenimento, Modena, Logos, 2006.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

pesci Portale Pesci: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pesci