Centro spaziale di Jiuquan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
L'edificio principale del cosmodromo di Jiuquan.

Il centro di lancio di satelliti di Jiuquan (JSLC) (cinese semplificato: 酒泉卫星发射中心) è un impianto cinese di lancio di veicoli spaziali (spazioporto) nel deserto del Gobi ad Ejina Banner (额济纳旗), nella Lega dell'Alxa (阿拉善盟), nella provincia della Mongolia Interna, situato a circa 1.600 km da Pechino ed a 186 dal confine con la Mongolia. Si trova alle coordinate 40° 57' 28'' N 100° 17' 30'' E. Fu fondato nel 1958, il primo di tre cosmodromi della Cina. Sono stati eseguiti a Jiuquan molti più lanci cinesi che in qualunque altro posto. Come le altre installazioni di lancio cinesi, è distante e generalmente chiuso agli stranieri. È stato chiamato così poiché Jiuquan è il centro urbano più vicino, nonostante Jiuquan sia nella vicina provincia di Gansu.

Il JSLC è usato di solito per lanciare i veicoli in orbite basse e medie con ampi angoli di inclinazione e per testare missili a gittata medio-lunga. Le sue installazioni forniscono supporto a tutte le fasi delle campagne di lancio di satelliti. Il sito include il Centro Tecnico, il Complesso di Lancio, il Centro di Controllo di Lancio, il Centro di Comando e Controllo Missione ed alcune altri sistemi di supporto logistico.

Il centro occupa una superficie di 2.800 km² e comprende abitazioni per più di 20.000 persone. Le installazioni ed i supporti di lancio sono probabilmente stati costruiti imitando gli equivalenti sovietici e l'Unione Sovietica a partire dai primi anni sessanta ha fornito supporto tecnico a Jiuquan.

Il centro di lancio è stato il centro di molte imprese spaziali cinesi, tra cui il lancio del primo satellite artificiale cinese, il Dong Fang Hong 1, nel 1970, e la partenza della prima missione umana cinese, la Shenzhou 5, il 15 ottobre 2003.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

astronautica Portale Astronautica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di astronautica