Centrale nucleare di Rajasthan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Centrale nucleare di Rajasthan
Informazioni generali
Stato India India
Località Kota
Coordinate 24°52′20″N 75°36′50″E / 24.872222°N 75.613889°E24.872222; 75.613889Coordinate: 24°52′20″N 75°36′50″E / 24.872222°N 75.613889°E24.872222; 75.613889
Situazione operativa
Proprietario NPCIL
Gestore NPCIL
Anno di costruzione 1965-1972 Unità 1
1968-1980 Unità 2
1990-2000 Unità 3
1990-2000 Unità 4
2002-2009 Unità 5
2003-2010 Unità 6
Inizio produzione commerciale 1973 Unità 1
1980 Unità 2
2000 Unità 3
2000 Unità 4
2010 Unità 5
2010 Unità 6
Reattori
Tipo CANDU Unità 1 e 2
PHWR Unità 2-8
Modello Horizontal Pressure Tube
Attivi 6 (1085 MW)
In costruzione 2 (1260 MW)
Produzione elettrica
Nel 2009 2.340 GWh
Totale 57.6 TWh
Dati aggiornati al 12 agosto 2011

La centrale nucleare di Rajastan, chiamata anche Progetto atomico di Rawatbhata è una centrale nucleare indiana situata a Kota presso il Distretto di Chittorgarh, nello stato del Rajasthan. La centrale è composta da 8 reattori di tipologia HWR, i primi due sono di tipologia CANDU per 277 MW mentre gli altri 6 sono di tipologia PHWR, 4 in funzione per 808 MW, mentre sono 2 da 630 MW ognuno sono in costruzione.

L'impianto è l'unico in india ad avere reattori CANDU ed è servito per lo sviluppo dei successivi modelli indiani.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Energia nucleare Portale Energia nucleare: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Energia nucleare