Central'noe televidenie SSSR

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
CT USSR
Paese Flag of the Soviet Union.svg Unione Sovietica
Lingua russo
Tipo generalista
Data di lancio 9 marzo 1938
Data chiusura 27 dicembre 1991
Sostituito da Pervyĭ kanal, VGTRK, NTV

La televisione centrale sovietica (in russo: Центральное телевидение СССР, ЦТ СССР, Central'noe televidenie SSSR), nota come CT SSSR, era la televisione pubblica dell'Unione Sovietica.

Come gran parte dei media sovietici, la televisione centrale sovietica era uno strumento di propaganda del Partito Comunista dell'Unione Sovietica. Inizialmente era gestito dal ministero della cultura dell'URSS, dopo è stato gestito da Gostelelradio. Le sperimentazioni televisive, in Unione Sovietica, sono iniziate negli anni trenta del novecento, ma sono stati interrotti nel 1941 a causa dell'invasione tedesca. Nel 1949 iniziano le trasmissioni ufficiali. Il 14 febbraio 1956 nasce il secondo programma. Il 29 marzo 1965 venne lanciato Programma tre, che all'inizio trasmetteva solo a Mosca, ma nel 1982 iniziò a trasmettere via satellite in tutta l'URSS, e nel 1967 venne lanciato Programma quattro. Il 10 ottobre 1967, iniziarono le trasmissioni a colori, l'Unione Sovietica fu il primo paese europeo a passare alla trasmissione a colori, e ha scelto come colore il SECAM. I canali televisivi erano, Programma uno che nel 1991 divenne Первый канал, Programma due che nel 1991 divenne RTR, Programma tre che nel 1991 divenne TV Centr, Programma quattro che nel 1991 divenne NTV.

Reti televisive[modifica | modifica sorgente]

Area di diffusione[modifica | modifica sorgente]

Il principale problema di trasmissione fu la diffusione, l'URSS era uno stato enorme, perciò non era facile trasmettere in tutto il territorio. Questo problema si risolse negli anni ottanta con la nascita della televisione satellitare. Il primo programma era visibile in tutto il territorio sovietico. Il secondo programma era visibile in alcune zone, solo dopo la perestrojka sarà visibile in tutto il territorio sovietico. Il terzo programma era visibile solo nella zona della capitale Mosca. Il quarto programma, come il secondo, era visibile solo in alcune zone del territorio sovietico.

Programmazione[modifica | modifica sorgente]

La programmazione di queste televisioni era principalmente formata da telegiornali (noti con il nome di Vremya, "tempo"), programmi d'approfondimento e di informazione, e da documentari. Fino alla perestrojka, tutti i programmi erano sottoposti a censura.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]