Celenza sul Trigno

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Celenza sul Trigno
comune
Celenza sul Trigno – Stemma Celenza sul Trigno – Bandiera
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione-Abruzzo-Stemma.svg Abruzzo
Provincia Provincia di Chieti-Stemma.png Chieti
Amministrazione
Sindaco Andrea Venosini (lista civica) dal 27/05/2007
Territorio
Coordinate 41°52′00″N 14°34′00″E / 41.866667°N 14.566667°E41.866667; 14.566667 (Celenza sul Trigno)Coordinate: 41°52′00″N 14°34′00″E / 41.866667°N 14.566667°E41.866667; 14.566667 (Celenza sul Trigno)
Altitudine 646 m s.l.m.
Superficie 22 km²
Abitanti 985[1] (31-12-2010)
Densità 44,77 ab./km²
Frazioni Martinelle, Strette
Comuni confinanti Carunchio, Montefalcone nel Sannio (CB), Montemitro (CB), Palmoli, Roccavivara (CB), San Giovanni Lipioni, Torrebruna, Tufillo
Altre informazioni
Cod. postale 66050
Prefisso 0873
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 069021
Cod. catastale C428
Targa CH
Cl. sismica zona 2 (sismicità media)
Nome abitanti celenzani
Patrono san Donato
Giorno festivo 7 agosto
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Celenza sul Trigno
Posizione del comune di Celenza sul Trigno all'interno della provincia di Chieti
Posizione del comune di Celenza sul Trigno all'interno della provincia di Chieti
Sito istituzionale

Celenza sul Trigno (Cëlènzë in abruzzese[2]) è un comune italiano di 986 abitanti della provincia di Chieti in Abruzzo. Fa anche parte della Comunità montana Alto-Vastese.

Cenni storici[modifica | modifica sorgente]

Il territorio fu occupato sin dall'epoca romana come testimoniano un cippo militare ed alcune monete ritrovate nella zona. La fondazione del paese, tuttavia, viene fatta risalire tra il IX ed il X secolo. In epoca feudale fu feudo di Odorisio di Sinibaldo dal 1272 mentre fu della giurisdizione della diocesi di Trivento. Nel 1451 passo a Marino Caracciolo come dote della moglie Maria di Sangro. Nel 1464 fu ceduto da Re Ferrante a Marino lo Scappuccino. Alla morte dell'ultima Caracciolo, Cosima Caracciolo, passò a suo figlio Carlo Cesare d'Avalos. Durante la seconda guerra mondiale fu ricostruito in seguito.[3]

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Medaglia d'argento al merito civile - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia d'argento al merito civile
«Centro strategicamente importante, situato sulla linea "Barbara", occupato dalle truppe tedesche impegnate a bloccare l'avanzata alleata, subì feroci rappresaglie e devastanti bombardamenti che provocarono numerose vittime civili, la quasi totale distruzione dell'abitato e danni ingentissimi al patrimonio agrario. Ammirevole esempio di spirito di sacrificio ed amor patrio.»
— Celenza sul Trigno (CH), 1943

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica sorgente]

Evoluzione demografica[modifica | modifica sorgente]

Abitanti censiti[4]


Amministrazione[modifica | modifica sorgente]

N. SILLA Sindaco (1809 - 1810)
FRANCESCO CIERI Sindaco (gennaio 1810)
NAZARIO D'ONOFRIO in veci di Sindaco (aprile 1810)
GIUSEPPE DE LIPPIS Sindaco (1810 - 1811)
P. AQUILANO Sindaco (maggio 1812)
GIUSEPPE COCCI Sindaco (gennaio 1812)
ROMUALDO ANGELUCCI Sindaco (1812 - 1813)
FRANCESCO FELICE in veci di Sindaco (1813 - 1814)
CORRADINO CIERI Sindaco (1814 - 1816)
ROMUALDO ANGELUCCI Sindaco (1816 - 1819)
GIUSEPPE COCCI Sindaco (1819 - 1820)
TOMMASO DE ALOYSIO Sindaco (1820 - 1822)
FRANCESCO FELICE Sindaco (1822 - 1825)
ISIDORO COCCI Sindaco (1825 - 1826)
FRANCESO DI GENNARO AQUILANO Sindaco (1826 - 1827)
ADAMO CIERI Sindaco (1827 - 1830)
GIUSTINO CICCORELLI Sindaco (1830 - 1832)
TOMMASO DE ALOYSIO Sindaco (1832 - 1834)
SALVATORE LIPPIS Sindaco (1834 - 1837)
NICOLA DE LIPPIS Sindaco (1837 - 1840)
RAFFAELE QUINZII Sindaco (1840 - 1843)
GAETANO ANGELUCCI Sindaco (1843 - 1846)
ANGELO MICHELE CIERI Sindaco (1846 - 1849)
MICHELANGELO SILLA in veci di Sindaco (1849 - 1850)
FRANCESCO DE LIPPIS Sindaco (1850 - 1852)
RAFFAELE QUINZII Sindaco (1852 - 1856)
DOMENICANTONO FELICE in veci di Sindaco (1856 - 1857)
CARLO VESPASIANO Sindaco (1857 - 1858)
DONATO DE ALOYSIO Sindaco (1858 - 1861)
DOMENICO AQUILANO Sindaco (1861 - 1864)
FRANCESCO DEL MONACO Sindaco (1864 - 1867)
DOMENICANTONIO VILLAMAGNA in veci di Sindaco (luglio 1877)
DOMENICANTONIO VILLAMAGNA Sindaco (1868 - 1877)
GIUSEPPE PIZZI in veci di Sindaco (luglio 1887)
CORRADINO CIERI Sindaco (1877 - 1883)
GENNARO QUINZII in veci di Sindaco (1883 - 1884)
SALVATORE SILLA in veci di Sindaco (1884 - 1885)
SALVATORE SILLA Sindaco (1885 - 1897)
GIUSEPPE CIERI Sindaco (1897 - 1898)
LUIGI BALSAMO Regio commissario (1898 - 1899)
GIUSEPPE CIERI Sindaco (1899 - 1900)
GENNARO QUINZII Sindaco (1900 - 1902)
GIUSEPPE DE ALOYSIO Sindaco (1902 - 1905)
GIUSEPPE QUINZII Sindaco (1905 - 1914)
ADOLFO DE ALOYSIO Sindaco (1914 - 1919)
VINCENZO CALUORI in veci di Sindaco (1919 - 1920)
NICOLA CIERI Sindaco (1920 - 1926)
GIUSEPPE M. DE ALOYSIO Podestà (1926 - 1935)
MARIO TINO comm. Prefettizio (giugno 1935)
GIUSEPPE FRANCESCHELLI comm. Prefettizio (agosto 1935)
ACHILLE CIERI comm. Prefettizio (settembre 1935)
GIUSEPPE FRANCESCHELLI comm. Prefettizio (1935 - 1936)
NICOLA CIERI comm. Prefettizio (febbraio - novembre 1936)
GIUSEPPE FRANCESCHELLI comm. Prefettizio (1936 - 1938)
NICOLA AQUILANO comm. Prefettizio (1938 - 1939)
ITALO QUINZII Podestà (1939 - 1940)
NICOLA CASTELLI comm. Prefettizio (1940 - 1941)
ACHILLE CIERI comm. Prefettizio (1941 - 1942)
ALFREDO MINNITI comm. Prefettizio (1942 - 1944)
ITALO QUINZII Sindaco (1944 - 1946)
VINCENZO DI PARDO Sindaco (1946 - 1948)
LUCIO QUINTINO DESIATA Sindaco (1948 - 1949)
ELIO DE ALOYSIO Sindaco (1949 - 1960)
LUIGI QUINZII Sindaco (1960 - 1965)
ARMANDO FELICE Sindaco (1965 - 1970)
PIETRO TAMBURRO Sindaco (1970 - 1973)
REMO DONATO CIERI Sindaco (settembre 1974 - 1983)
GIUSEPPE G. AQUILANO in veci di Sindaco (ottobre 1983)
FIRMINO SPALLETTA Sindaco (1983 - 1995)
DOMENICANGELO LITTERIO Sindaco (1995 - 1997)
GIOVANNI INCURVATI comm. Prefettizio (agosto - novembre 1997)
RODRIGO CIERI Sindaco (1997 - 2007)
ANDREA VENOSINI Sindaco (2007- 2012)
ANDREA VENOSINI (2012 - ATTUALE)
Fonte: [5]

Manifestazioni ed eventi[modifica | modifica sorgente]

  • 6-7-8 agosto: festa patronale.[6]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2010.
  2. ^ AA. VV., Dizionario di toponomastica. Storia e significato dei nomi geografici italiani, Milano, GARZANTI, 1996, p. 187.
  3. ^ cenni storici
  4. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  5. ^ I Sindaci di Celenza sul Trigno. URL consultato il 28 ottobre 2013.
  6. ^ info sulle feste
Abruzzo Portale Abruzzo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Abruzzo