Cecrope

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cecrope, mitico re di Atene

Cecrope (in greco antico Κέκροψ, traslitterato in Kèkrops) è una figura della mitologia greca e costituisce il primo leggendario re di Atene.

Nella mitologia[modifica | modifica wikitesto]

Nacque dal suolo stesso dell'Attica, ed era rappresentato con un corpo da uomo terminante con una coda di serpente. Nell'antichità, infatti, il serpente era uno dei simboli della terra.

I miti e le leggende legati alla fondazione di Atene sono vari e complessi; in alcuni, il fondatore di Atene sarebbe stato Eretteo, al quale Cecrope sarebbe succeduto; in altre il fondatore sarebbe Erittonio.

In tutte le versioni, comunque, Cecrope risulta figlio della Madre Terra, a lui sono attribuiti i primi segni di civiltà, come l'abolizione dei sacrifici cruenti, il principio della monogamia, l'invenzione della scrittura e l'uso di seppellire i morti.

Cecrope sposò Agraulo, figlia di Atteo, dalla quale nacquero tre figlie: Aglauro, Erse e Pandroso. Ebbe anche un figlio, non si sa se dalla stessa donna, di nome Erisittone.

La tomba di Cecrope sembra sia da collocarsi, secondo il mito, sull'acropoli di Atene, nei pressi dell'Eretteo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Re di Atene Successore
- 1556-1506 Cranao
mitologia greca Portale Mitologia greca: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mitologia greca