Cecilia Castelli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cecilia Castelli
Universo CentoVetrine
1ª app. in 7 novembre 2008
Puntata 1.790
Interpretato da Linda Collini
Sesso femminile
Professione ex Economista
ex Stagista di
una Società a Londra
ex Ricercatrice dell'
Università Commerciale Luigi Bocconi a Milano
ex Spogliarellista del
Blue Valentine
ex Dirigente del
Gruppo Ferri S.p.A.
Azionista del
Gruppo Ferri S.p.A.
Ufficiale di Polizia Giudiziaria
Affiliazione Famiglia Castelli
Parenti

1leftarrow.pngVoce principale: CentoVetrine.

Cecilia Castelli è un personaggio della soap opera CentoVetrine, interpretato da Linda Collini. È figlia di Rossana Grimani e Alberto Castelli e sorella di Niccolò.

La storia che coinvolge il personaggio di Zeno Bauer e Cecilia, affetta da una sorta di "sindrome di Stoccolma" è una di quelle che più hanno attratto l'attenzione: i video su YouTube relativi a entrambi sono tra i più cliccati della soap e la puntata 2.058, nella quale Cecilia fa uno spogliarello per l'amante, è stata seguita da più di quattro milioni di persone.[senza fonte][2]

Il 25 gennaio 2011 l'attrice ha festeggiato le sue 500 puntate all'interno della soap, e il 15 gennaio 2013 il suo personaggio ha raggiunto le 1000 puntate dalla prima apparizione.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Cecilia è una giovane donna agguerrita, volitiva e realizzata nella sua professione. Ha sempre ottenuto i consensi del padre Alberto e della madre Rossana. È sempre in cerca di un'identità: all'inizio follemente innamorata di Riccardo Braschi, si è buttata poi tra le braccia di suo padre Corrado. Delusa dalla solitudine e dalla monotonia della propria vita, in seguito ha persino tentato la fuga col fratello di Damiano Bauer, Zeno, ex delinquente che l'aveva sequestrata assieme alla sorella Serena. Dopo aver conseguito un Dottorato di ricerca in Economia col massimo dei voti, e diversi master inerenti alla disciplina, ha ottenuto uno stage in una società di Londra, per poi intraprendere la carriera accademica come Ricercatrice sia a Milano che a Torino. È attualmente ufficiale di Polizia Giudiziaria.

Le vicende della soap[modifica | modifica wikitesto]

La storia segreta con Corrado e la rivalità con Serena[modifica | modifica wikitesto]

Cecilia arriva a Torino in occasione del matrimonio della cugina Lavinia Grimani con Adriano Riva. Rivede Corrado Braschi, che vorrebbe continuare la relazione clandestina con lei, ma lei è innamorata pazzamente di Riccardo, che però non ricambia i suoi sentimenti e la considera solo come una sorella. Cecilia decide poi di raggiungere Riccardo, in soggiorno in montagna, per fargli una sorpresa. Entrata nell'albergo, la ragazza lo sorprende mentre sta baciando Serena Bassani. Presa dall'invidia, riesce a far credere a Serena che lei e Riccardo hanno passato una notte d'amore insieme, ma Riccardo scopre l'inganno e chiede spiegazioni. Cecilia si giustifica dicendogli che Serena è solo una bugiarda e che fa così solo per distrarlo dalle questioni lavorative. Quando Cecilia viene a sapere che il suo amato sta ripartendo per la montagna per incontrare nuovamente Serena, la ragazza cerca di confortarsi con Corrado, padre di Riccardo, ma non è in pace con sé stessa e fa scoprire alla madre Rossana la relazione. Rossana tenta di convincerla a non frequentare più l'uomo, ma Cecilia le risponde che può fare quello che vuole della sua vita. Rossana decide quindi di vendicarsi uccidendo Corrado con del caviale avvelenato, ma quella sera Cecilia viene invitata da Braschi ed è lei ad avvelenarsi. La ragazza viene salvata grazie all'intervento tempestivo di Adriano e del padre di quest'ultimo. Il giorno dopo, con la complicità di sua madre, è costretta a raccontare una bugia al padre, sostenendo che la sera che si era sentita male si trovava in un locale con degli amici.

L'amore per Riccardo,la verità su Serena e il rapimento[modifica | modifica wikitesto]

In seguito Cecilia, ascoltando per caso una conversazione tra Corrado e sua madre Rossana, viene a scoprire che suo padre ha avuto una figlia da un'altra donna e che quindi lei ha una sorellastra.

Dopo la morte del padre, Cecilia inizia una relazione con Riccardo ma lui continua ad essere innamorato di Serena. La storia fra i due diventa sempre più seria, ma lui decide di lasciarla. Cecilia va a sfogarsi da Corrado e nella casa dell'uomo trova il vero testamento del padre e scopre che Serena è in realtà sua sorella, allora scappa per dire la verità a Niccolò ma durante il viaggio ha un incidente. La ragazza viene soccorsa da dei nomadi e al suo risveglio non ricorda più niente del suo passato.

Cecilia, grazie al duro lavoro della polizia, riesce a liberarsi e fuggire dai nomadi che volevano farla diventare la loro nuova moglie. La ragazza però quando è a casa non ricorda nulla e per di più, a causa della sparatoria avvenuta per sottrarla ai nomadi, non riesce più a camminare.

Le settimane passano, ma Cecilia non recupera la memoria né migliora le sue condizioni fisiche. Un giorno sente che sua madre e Corrado parlano nello studio e inizia ad avere i primi flashback anche se non è sicura che siano ricordi veri.

Il recupero della memoria e la fine della storia con Riccardo[modifica | modifica wikitesto]

All'improvviso, mentre legge un libro, recupera totalmente la memoria. È sul punto di rivelare tutto a Serena, nonostante le suppliche di Corrado e di Rossana, ma poi mantiene il segreto. Intanto si sottopone ad un'operazione che, dopo varie cure, la rimette in piedi.

Proprio quando riesce a camminare, Rossana rivela il nome della figlia di Carol e invece che un giorno di festa diventa un grande giorno di rabbia. Niccolò in un primo momento è risentito verso la sorella perché non ha parlato subito, ma anche Cecilia rimane scossa quando scopre che Serena è figlia di Carol. Nonostante tutto Cecilia rimane accanto alla madre e la sostiene, parlando anche con Corrado e intimandogli di smetterla di tormentare la madre, ma l'uomo la ricatta minacciandola di rivelare la loro relazione a Riccardo e di parlare anche alla stampa.

I rapporti tra Cecilia e Riccardo si fanno sempre più tesi: Riccardo le rivela che in realtà non l'ha mai amata ed è stato con lei solo per compassione, confessandole anche di averla tradita con Serena e di aver sempre amato lei. Subito dopo le dice che deve lasciare Torino perché è indagato. Cecilia è distrutta dal dolore.

La tragedia di Cecilia e Serena nello chalet[modifica | modifica wikitesto]

Con il passare del tempo Cecilia riesce a dimenticare il suo perduto amore ma è sempre in conflitto con sua sorella Serena. Vengono ritrovati dei vecchi gioielli di famiglia e Niccolò invia le due sorelle in montagna per partecipare ad una manifestazione e presentare i gioielli. Quando le due ragazze stanno per fare ritorno a Torino, vengono sequestrate da Zeno che è costretto a rimanere in montagna perché le strade sono chiuse, Cecilia allora decide di provocarsi una crisi allergica in modo da poter scappare, ma il piano non funziona. Nel frattempo il rapporto con il rapitore si fa sempre più morboso, tanto che Zeno chiede a Cecilia di spogliarsi e ballare per lei. Cecilia cerca di mostrarsi forte davanti alla sorella Serena per tranquillizzarla ma, una volta tornata a Torino, viene perseguitata dal pensiero del rapitore, che per lei diventa un'ossessione. Questo la porta a frequentare il Blue Valentine, un locale di spogliarelliste, dove viene importunata da un uomo. Cecilia cerca di consolare sua sorella Serena ma in realtà è lei ad essere più spaventata. L'invidia di Cecilia nei confronti di Serena sparisce e le due diventano grandi confidenti. Ossessionata dal continuo pensiero di Zeno, sogna di esibirsi nel locale di spogliarelliste e nel frattempo Rossana si accorge che c'è qualcosa che non va.

La perdizione e la vendetta di Cecilia[modifica | modifica wikitesto]

Cecilia capisce di provare gusto ad avere gli occhi degli uomini puntati su di lei, così torna nel locale e chiede di poter lavorare come spogliarellista. Gemma, proprietaria del locale, la mette subito alla prova: Cecilia comincia ad esibirsi come ballerina e viene anche molto apprezzata. Una sera rischia anche di essere riconosciuta da Damiano che passa dal locale per alcune indagini, ma Cecilia porta avanti la sua doppia vita. Per non destare sospetti, decide di tornare a lavorare in università, ma comincia ad avere la sensazione di essere seguita. Non sa che proprio Zeno, durante le sue esibizioni, è tra la folla che l'ammira. Quando scopre che il cliente che chiede sempre di lei è Zeno, l'uomo che le ha rapite, la ragazza ne è sconvolta ma sembra essere ancora attratta da lui, tanto da volerlo vedere in volto, ma l'uomo si rifiuta. Cecilia è molto confusa e decide di non dire a Serena che il loro rapitore è vivo. Nel frattempo si procura una pistola e successivamente si esercita al poligono di tiro con l'obiettivo di vendicarsi del suo sequestratore. Zeno raggiunge nuovamente Cecilia nel locale, la ragazza cerca di convincerlo ad incontrarsi promettendogli una notte di sesso, ma l'uomo sembra intenzionato a lasciare la città. Cecilia scopre tramite Damiano che suo fratello Niccolò vuole far indossare una collana a Pilàr il giorno delle nozze, la ragazza si preoccupa perché i gioielli sono stati rubati, va in ufficio da Serena per raccontarle che cosa sta succedendo quando riceve la chiamata di Zeno: l'uomo la vuole incontrare e fissano un appuntamento al parco; Cecilia decide di portarsi dietro la pistola. Conduce Zeno a villa Castelli per poi fingere la legittima difesa e uccidere l'uomo, ma proprio mentre sta per portare a termine la sua vendetta arriva in casa Serena. Cecilia chiede a Zeno di rimanere in silenzio nello studio, la ragazza poi tranquillizza Serena dicendole che prenderenno la collana falsa in modo che Damiano non possa sospettare nulla. Serena poi capisce che Cecilia è in compagnia di un uomo e gli chiede di presentarglielo, ma la ragazza si rifiuta dicendogli che è ancora troppo presto. Cecilia rimasta sola si reca nello studio, decisa a sparare a Zeno, ma il ragazzo è scomparso, lasciandole un biglietto con il suo numero di telefono. Serena racconta a Cecilia di aver confessato tutta la verità a Damiano e che l'uomo vorrebbe parlare con entrambe. Ma Zeno si intrufola a villa Castelli e sorprendendo Cecilia la invita in un posto dove l'aspetta una bella sorpresa. Zeno e la giovane Castelli passano una giornata in piscina e la passione tra loro sembra essere sempre più forte. Cecilia va a casa di Serena e lì trova anche Damiano: l'uomo gli dice di sapere tutto quello che è successo e chiede alle due ragazze di accompagnarlo in montagna e andare allo chalet in modo da cercare le tracce del rapitore. Cecilia riferisce a Zeno le intenzioni di Damiano, Zeno decide di lasciare Torino e propone a Cecilia di andare con lui, ma la giovane Castelli ha un altro piano: consiglia a Zeno di incendiare lo chalet in modo che nessuno possa trovare tracce. Quando Cecilia apprende dalla madre la notizia dell'incendio, sembra sollevata. Cecilia avverte Zeno di stare tranquillo, nessuno potrà trovare tracce allo chalet, nel frattempo sia la ragazza che Serena vengono messe sotto scorta, e Cecilia decide di trovare un altro modo per vedersi con Zeno: prende in affitto un appartamento e lo comunica a Zeno, sfugge alla scorta e una volta sola con Zeno gli punta la pistola dicendo che vuole vendicarsi, ma poi i due finiscono l'uno nelle braccia dell'altro.

La verità su Cecilia e l'arresto di Zeno[modifica | modifica wikitesto]

Per non destare sospetti, Cecilia racconta a Serena di avere una relazione con un uomo sposato: le due sembrano chiarire i piccoli malintesi, ma Cecilia per la fretta non si accorge che dalla sua borsa è scivolato un proiettile. Serena, oltre al proiettile trova anche il diario in cui Cecilia racconta tutti i suoi momenti passati con Zeno e il lavoro al Blue Valentine. Nel frattempo Cecilia incontra Zeno, l'uomo le dice che la polizia è arrivata a lui e deve lasciare l'Italia chiedendo alla ragazza di fuggire con lui, la ragazza accetta ma proprio mentre sta per fuggire viene fermata da Serena che le rivela di aver letto il diario. Cecilia chiede aiuto alla sorella ma, proprio mentre stanno per chiamare Damiano, arriva Zeno. Zeno chiede a Cecilia di scappare con lei, ma Serena chiude a chiave la porta, Zeno allora aggredisce Serena ma in suo aiuto arriva Damiano che colpisce il fratello, Cecilia allora punta la pistola contro Damiano invitando Zeno di scappare. Anche se il ragazzo insiste cercando di convincerla a scappare con lui, la giovane Castelli rimane impassibile, dopo di che lascia cadere la pistola e abbraccia Serena.

Quando apprende la notizia dell'arresto di Zeno, Cecilia corre in commissariato e, in un ultimo confronto, lui le chiede di dimenticarlo. Cecilia racconta alla madre e il fratello che cosa è successo con Zeno, e si riavvicina alla madre.

L'aiuto di Ivan e il ricatto di Gemma[modifica | modifica wikitesto]

Cecilia sta passando un bruttissimo periodo. La madre è preoccupata e, su consiglio della sorella, a malincuore decide di interpellare uno psicologo, ma il risultato è nullo. Al pub di Centovetrine Cecilia incontra Ivan che, vedendola ubriaca, corre in suo aiuto. Dapprima lo respinge bruscamente, poi si fa riaccompagnare da lui alla villa: l'uomo le racconta che anche lui in passato ha avuto problemi con l'alcool e che lei non deve fare il suo stesso errore. La ragazza ripensa a Zeno e dopo aver parlato con Damiano strappa il diario dove annotava tutti i suoi pensieri. A Serena rivela di voler tornare a lavorare in università e occuparsi anche della holding, ma la sorella le dice che di questo dovrà parlarne con Ivan Bettini. Cecilia raggiunge così Ivan al campo da tennis e i due iniziano a giocare. Il rapporto con Ivan comincia ad essere confidenziale e, quando la ragazza gli chiede di poter lavorare per la holding, Ivan accetta con gran felicità. Ivan la mette tuttavia a dura prova con il lavoro, ma la ragazza, con molta fatica, riesce a portare a termine tutti i progetti e Bettini l'assume.

Cecilia poi riceve a villa Castelli la visita di Gemma, proprietaria del Blue Valentine, che le chiede di tornare a lavorare nel locale minacciandola di far scoppiare uno scandalo, ma Cecilia la caccia di casa. Successivamente Cecilia riceve delle foto scattate mentre si esibiva nel locale e un biglietto nel quale Gemma dice che non doveva cacciarla dalla villa e che si farà presto risentire. Ivan invita Cecilia al pub, ma proprio in quel momento si presenta Gemma, spacciandosi per una sua vecchia amica. Cecilia si sente sempre più minacciata da Gemma e le consegna ventimila euro in cambio del suo silenzio, ma la donna vuole qualcosa di più. Le fissa un appuntamento con un potente imprenditore milanese e Cecilia è costretta ad andare se rivuole indietro i negativi delle foto. Cecilia balla per l'imprenditore e comincia a spogliarsi, ma quando l'uomo cerca di toccarla lei corre via, arrivando in lacrime a CentoVetrine. Ivan si rende conto che qualcosa non va e la invita a cena, ma la ragazza non riesce ad aprirsi con lui. Dopo le lamentele dell'imprenditore, Gemma chiede a Cecilia 100 000 euro per ampliare il Blue Valentine e le intima di trovare il denaro entro la sera, altrimenti tappezzerà l'intera città di foto. Cecilia allora decide di prelevare i soldi dalla holding Ferri. Ivan scopre l'ammanco, ma pensa che dietro ci sia un amministratore con problemi economici. Cecilia poi incontra Gemma, la donna le nega ancora i negativi delle foto, perché vuole che torni a ballare per lei. Gemma propone a Cecilia di non esibirsi nel locale, ma di essere protagonista di un evento più elegante e la invita a farsi trovare pronta davanti a villa Castelli per la sera.

Cecilia scopre attraverso il fratello che la loro madre ha una relazione con Sebastian. Gemma la conduce in una villa dove molti facoltosi uomini l'aspettano per il suo spettacolo; Gemma poi le rivela che tutti sanno che è una Castelli, ma la rassicura dicendole che non hanno interesse a rendere pubblica la notizia visto che anche loro sono imprenditori famosi. Cecilia torna a villa Castelli umiliata, ma continua a tenere nascosta la verità al fratello. Il giorno seguente deve chiudere insieme a Ivan un contratto importante con un imprenditore, che è un cliente del Blue Valentine. L'uomo la riconosce, ma le assicura che non dirà niente in modo da non rovinare entrambi, ma poi la ragazza lo aggredisce visto che l'uomo non vuole accettare le condizioni di Ivan per firmare un contratto e così manda a monte l'affare. Ivan decide di licenziare la ragazza, ma poi scopre che Rossana Grimani è indagata: allora chiede scusa a Cecilia pensando che sia questo il motivo del suo nervosismo. Cecilia sta trascurando il suo lavoro, Gemma infatti ha fissato un altro appuntamento e la ragazza deve andare, dicendo ad Ivan che passerà all'università. Bettini comincia ad insospettirsi, soprattutto quando cerca di avvertire la giovane Castelli dello stato di suo fratello Niccolò e scopre che la ragazza in realtà non è in università. Ivan trova Cecilia mentre esce dall'hotel, la ragazza per un minuto si sente nel panico, poi corre con lui all'ospedale dove è stato ricoverato Niccolò. Ivan ha parlato con Gemma e dice a Cecilia di sapere cosa è successo. La ragazza poi insieme alla sua famiglia, scopre che Niccolò potrebbe anche non superare la notte. Cecilia capisce che suo fratello è davvero importante, nel frattempo Ivan la raggiunge a villa Castelli e passa con lei la serata. La ragazza riceve anche una chiamata di Gemma ma la rifiuta. Gemma raggiunge il giorno seguente la giovane Castelli nel parcheggio di Centovetrine per portarla da un cliente, ma Cecilia dice che non ci andrà e che con lei ha chiuso soprattutto quando non gli ha detto di suo fratello. Gemma decide di andarsene, ma l'avverte che non finirà lì, ignara che Ivan sta assistendo alla scena. Cecilia riceve in ospedale la visita di Gemma, la donna gli dice che dovrà tenersi pronta, presto organizzerà un altro spettacolo e lei dovrà esserci, altrimenti parlerà con Rossana. Cecilia si rifiugia poi nella barca di Niccolò, Ivan la raggiunge e gli dice di aver capito che c'è qualcosa di strano nel suo rapporto con Gemma. Cecilia raggiunge Gemma al Blue Valentine scontrandosi con Ivan ma la ragazza non lo riconosce visto che il Bettini si è travestito. La Castelli e Gemma hanno una discussione, Cecilia è messa sotto pressione e aggredisce la donna, questa cerca di calmarla e la minaccia. Cecilia deve prendere parte a uno spettacolo organizzato da Gemma e trova l'ennesima scusa da dire ad Ivan, ma il Bettini cerca di farla ragionare e si offre di aiutarla. La Castelli soffre molto per quella situazione ma è costretta ad affrontare la serata. Non sa però che ad assistere al balletto c'è anche Ivan travestito. Ivan porta a casa sua Linda un'altra ballerina e si fa raccontare che cosa succede nel locale di Gemma: Linda racconta all'uomo che anche Cecilia è ricattata e molto presto sarà costretta a prostituirsi. Il Bettini allora si presenta ad una serata e concorda una grossa somma di denaro con Gemma: 50 000 euro per passare un'ora con la ragazza. Cecilia però viene drogata dalla Giuliani, Ivan poi parla alla Castelli raccontandogli che si è travestito in modo da aiutarla. Cecilia in un primo momento è sconvolta dopo quello che è accaduto, ma poi decide di allearsi con il Bettini, fissando insieme a Gemma un nuovo appuntamento con l'uomo. Cecilia e Ivan sono pronti ad agire, ma proprio mentre il Bettini travestito sta filmando lo scambio dei soldi con Gemma, Linda l'altra ballerina ha un malore e il loro piano viene rimandato. Cecilia raggiunge Ivan in ospedale dove nel frattempo si è tolto il travestimento e parlando con l'uomo dice di sentirsi in colpa perché se non avessee pensato soltanto allo scandalo che poteva travolgerla e avesse denunciato Gemma, Linda non avrebbe rischiato di perdere la vita sotto l'uso di droghe. La ragazza si riprende e festeggia insieme ad Ivan, ma i due vengono spiati da Gemma che riconosce il Bettini e capisce che i due la vogliono ingannare. Cecilia decide di affrontare la polizia e di confessare tutto, solo così potrà togliersi realmente quella storia di dosso. Ivan le compra degli abiti puliti e i due sembrano molto amici, la ragazza poi deve raccontare l'ennesima bugia a sua madre prima che lo scandalo la travolga, ma proprio mentre lei e il Bettini si stanno recando da Valerio per denunciare Gemma, due uomini li fermano. Ivan e Cecilia seguono gli uomini molto impauriti, si ritrovano davanti Gemma, la donna è pronta per partire ma prima di farlo invierà le foto alla stampa: l'arrivo tempestivo di Valerio scongiura lo scandalo, Gemma e i suoi uomini vengono arrestati. Cecilia in seguito dichiara al commissario che sarà pronta a testimoniare senza preoccuparsi di quello che dirà la gente. Così rivela davanti alle telecamere che si è esibita al Blue Valentine, ma Valerio d'accordo con Ivan la interrompe precisando che Cecilia era un'infiltrata della polizia e per questo ha frequentato i festini di Gemma. Ivan poi festeggia con Cecilia la fine di questa brutta storia, e porta la ragazza al Blue Valentine, dicendole che rileverà il locale. I due poi ballano insieme e finiscono per baciarsi appassionatamente.

La relazione con Ivan e Il ritorno di Zeno[modifica | modifica wikitesto]

Cecilia è felice di aver trovato una persona come Ivan, ma deve affrontare la sua famiglia, decidendo di raccontare tutta la verità. Quando si reca a villa Castelli, viene a sapere che Rossana e Sebastian si vogliono sposare: non fa in tempo a rivelare alla madre quello che è successo, perché la tv ha già diffuso la notizia. Cecilia finisce però di raccontare la storia alla madre, Rossana in un primo momento è sconvolta, ma quella confessione lega sempre di più madre e figlia, che piangono insieme. La Castelli poi dice a Ivan che è intenzionata a riprendere il lavoro, poi comincia a fare uno spogliarello al Bettini, ma l'uomo la ferma: Cecilia rimane molto male, decide di andare via ma dice a Ivan che fare l'amore non sarebbe stato un errore. Cecilia cerca di concludere un affare, ma il cliente non sembra convinto, Ivan però la tranquillizza dicendogli che lei ha fatto il possibile, proprio in quel momento arriva una chiamata, il cliente ci ha ripensato, ma devono inviargli una bozza del progetto entro la sera, così Cecilia e Ivan si mettono a lavoro, finendo poi a casa di lui mangiando una pizza e bevendo una birra, il cliente si fa sentire dicendo che accetta la loro proposta, Cecilia e Ivan ne sono felici e finiscono per baciarsi, per poi continuare la serata a letto. Il mattino seguente Ivan porta la colazione a Cecilia, i due decidono di frequentarsi e vivere la loro relazione giorno per giorno. Cecilia riceve una lettera dal carcere: è Zeno che le chiede di presentarsi da lui. Cecilia si libera con un pretesto dagli impegni e va ad incontrarlo. Zeno chiede a Cecilia un lavoro, almeno per uscire dal carcere il giorno e tornarci la notte, ma lei non è in grado di promettergli niente. La ragazza poi si incontra con Ivan, e decide di non nascondergli niente, raccontandogli del suo rapimento e di Zeno, il Bettini in un primo momento è sconvolto, ma poi cerca di capire se la ragazza è ancora in qualche modo legata a Zeno. La Castelli dopo averci riflettuto, dice al Bauer che cercherà di farlo assumere a Centovetrine, ma dopo dovrà cavarsela da solo, la ragazza si dimostra molto più matura e forte di un tempo facendo stupire Zeno. Cecilia scopre che Ivan è stato in carcere a trovare Zeno, l'uomo ha cercato di proporgli un posto di lavoro fuori Torino, ma il Bauer non ha accettato, tra la Castelli e il Bettini però nasce una discussione, la ragazza infatti dice al compagno che non doveva intromettersi in quella faccenda, ma Ivan sembra irremovibile tanto da aver bloccato la domanda di lavoro di Zeno. Cecilia convince il responsabile di Centovetrine a far assumere Zeno e infatti il giorno dopo Bauer esce dal carcere, la Castelli lo passa a prendere e lo accompagna al centro commerciale, mentre i suoi rapporti con Ivan si fanno sempre più tesi. Cecilia riceve alla villa un pacco, inviato da Zeno e contenendo le sue lettere scritte in carcere e mai invitare, la Castelli rimane molto colpita da quel gesto. Il mattino seguente la ragazza cerca di evitarlo mentre il Bauer lavora al bar, dicendogli che riparleranno del loro rapporto tra un po' di tempo. Cecilia fa la conoscenza di Viviana, poi scopre che Ivan ha risposto positivamente al test su Zeno e lo ringrazia, ma poi il Bettini dice alla Castelli che è meglio avere soltanto un rapporto di lavoro. Zeno prepara una piacevole sorpresa per Cecilia infatti la porta al pub dove i due potranno pranzare, la ragazza però gli dice che tra loro due non ci potrà che essere solo un rapporto d'amicizia ma il Bauer sembra comunque felice. La Castelli dice a Zeno che non vuole un'altra relazione, poi la sera vede Ivan in compagnia di una donna. Cecilia e Ivan devono recarsi ad una vesta di giovani imprenditori e decidono di andare insieme, poi i due mentre pranzano al bar di Centovetrine incontrano Viviana, la giovane Castelli scopre poi che Ivan è stato sposato con Rosa.

La relazione con Zeno e la gelosia per Ivan e Viviana[modifica | modifica wikitesto]

Cecilia sta andando via dall'ufficio per prepararsi alla festa che dovrà affrontare insieme ad Ivan, ma Zeno la ferma dicendogli che potrà tornare in cella dopo cena, la Castelli cerca di non accettare l'invito di Zeno ma poi i due decidono di uscire per un aperitivo. Il Bauer poi accompagna Cecilia alla villa dove potrà prepararsi, fanno per salutarsi, ma poi Cecilia chiede a Zeno di rimanere e i due si baciano finendo poi per fare l'amore, mentre Zeno dorme la ragazza si ricorda dell'appuntamento con Ivan, ma poi decide di rimettersi nel letto con Zeno. Il mattino seguente la ragazza ripensa a quello che è successo, poi Ivan si scusa per non essersi presentato all'appuntamento per la festa, la Castelli non volendo prova un senso di gelosia nei confronti di Viviana. Nel frattempo arriva Zeno che serve una colazione a Cecilia, ma la ragazza davanti al Bettini dice al Bauer che deve esserci stato un errore. Cecilia si scusa con Zeno dicendogli che ancora non se la sente di rendere di dominio pubblico il ruo rapporto con il Bauer, ma l'uomo non sembra prenderla molto bene, la giovane Castelli poi cerca di farsi perdonare donando una rosa a Zeno, i due poi finiscono per baciarsi mentre Ivan li vede. Cecilia e Zeno decidono di andarci molto cauti con il loro rapporto. Ivan poi fa una scenata a Cecilia dicendogli di aver scoperto che non è stata alla serata per giovani imprenditori e di averla vista al bar con Zeno, dicendo poi alla Castelli che non doveva mentirgli. Cecilia risponde al telefono di Ivan e scopre che l'uomo uscirà a cena con Viviana. La ragazza poi dice al Bettini che se tra lui e Viviana c'è qualcosa può dirglielo tranquillamente, ma Ivan dice alla Castelli che non ne vede il motivo visto che i due hanno ormai soltanto un rapporto di lavoro. La ragazza poi la sera ripensa alle parole di Ivan e scopre di provare un briciolo di gelosia. Cecilia scopre che Ivan è partito per Roma, poi la ragazza con una scusa scopre che insieme a lui c'è anche Viviana. Ivan torna a Centovetrine e Cecilia ne approfitta per provocarlo dicendogli che d'ora in poi non si informerà più su i suoi spostamenti, il Bettini capisce che la Castelli è gelosa del suo rapporto con Viviana, pensando poi che Cecilia non sia davvero felice con Zeno. La ragazza dopo le parole dette da Ivan chiama Zeno nel suo ufficio, Cecilia si presenta poi al Bauer in intimo i due fanno l'amore nell'ufficio di Ivan, e la ragazza in cuor suo spera che il Bettini possa sorprenderli ma non succede. La ragazza poi consegna a Zeno il portafoglio che aveva dimenticato nel suo ufficio e lo vede mentre parla con un uomo. Cecilia dice a Zeno che suo fratello Damiano è stato ferito e si trova in ospedale, il Bauer vorrebbe andare ma la polizia lo ferma, arriva il Bettini e prendendosi la responsabilità lo fa andare in ospedale a trovare il fratello. Cecilia raggiunge Serena in ospedale e la ragazza cerca di fare forza alla sorella, dandogli poi il turno per mandare la ragazza a riposare. La Castelli abbraccia poi Zeno, l'uomo è sconvolto dallo stato del fratello e decide di viversi la vita giorno per giorno senza rinunciare a niente. La sera prima di addormentarsi la ragazza riceve la visita di Zeno l'uomo gli dice che voleva vederla e i due finiscono per baciarsi. Cecilia e Ivan vanno insieme ad una festa di compleanno e i due vengono scambiati per due fidanzati, la Castelli poi cerca di riparlare al Bettini della loro relazione, ma poi riceve un messaggio di Zeno nel quale gli chiede di raggiungerlo. Cecilia è molto preoccupata perché pensa che sia successo qualcosa, ma Zeno gli dice che voleva soltanto passare la notte con lei visto che il carcere gli ha dato un permesso, la ragazza all'inizio sembra contrariata ma poi mentre si sta baciando con il Bauer gli raggiunge Rossana, la donna è molto contraria al rapporto della figlia e di Zeno. Il mattino seguente Cecilia dice alla madre che Zeno è cambiato e ora è fidanzata con lui chiedendo a sua madre di non preoccuparsi. Cecilia chiede poi scusa a Zeno per come sua madre l'ha trattato dicendogli che ci vorrà tempo per farsi accettare ma ci riusciranno. Cecilia scopre che Zeno è uscito per comprare della merce per il bar rischiando di farsi sospendere il permesso di uscita, quando lo incontra poi il Bauer è ferito ad un occhio e dice di essere stato preso a pugni per un piccolo incidente, la ragazza gli credere, ma Ivan gli insinua il dubbio che invece Zeno possa raccontargli una bugia. Rossana dice a sua figlia che è in partenza per qualche giorno in modo da dimenticare tutto quello successo, chiedendo poi alla figlia di stare attenta a Zeno, la Castelli rassicura la madre dicendogli che sa badare a sé stessa. Cecilia poi raggiunge Zeno, l'uomo la bacia chiedendogli poi se la ragazza vuole vivere con lui, la ragazza sembra un attimo incerta ma poi accetta, non sapendo che Zeno fa dei combattimenti clandestini. Serena dice a Cecilia di essere tornata con Damiano, Cecilia è felice per lei.

Cecilia scopre le bugie di Zeno[modifica | modifica wikitesto]

Cecilia deve andare ad un appuntamento di lavoro con Ivan e i suoi momenti per vedere Zeno sono sempre più. Il Bettini propone poi alla Castelli di entrare in società con lei, anche se questo la porterà molte volte lontana da Torino per motivi di lavoro, Cecilia sembra accettare e lo racconta a Zeno, che non sembra molo felice. Cecilia però cerca di rassicurarlo, dicendogli che appena l'uomo uscirà dal carcere potranno stare tutto il tempo insieme. La ragazza poi scopre che Zeno gli ha mentito riguardo ad un fornitore del caffè, e quindi l'uomo che Cecilia aveva visto un giorno mentre era con Zeno non è un semplice dipendente. Di sera, Zeno si presenta nell'ufficio di Cecilia, che gli dice di aver incontrato il vero aggiustatore del caffè, e lo perdona, dicendogli che i due non dovranno mai fondare un rapporto sulle bugie. Alla fine, Zeno dice a Cecilia che deve andare a casa, ma la Castelli risponde che aveva il turno di sera. Successivamente, Cecilia inizia a seguire Zeno, e scopre che l'uomo fa incontri clandestini di boxe. La Castelli se ne va, Cecilia arriva alla villa sconvolta. Il mattino seguente Ivan capisce che c'è qualcosa che non va, Zeno poi arriva e cerca di chiare con la ragazza ma la Castelli non ne vuole parlare dicendogli al Bauer che non vuole stare con un uomo che gli racconta sempre bugie. Zeno chiede alla ragazza di seguirlo in un posto, il luogo in questione è una casa che il Bauer voleva acquistare con i soldi della boxe, la Castelli ne rimane sorpresa e capisce le bugie di Zeno, decidendo di perdonarlo, ma chiedendogli di non raccontargli più bugie e di lasciare immediatamente i suoi incontri clandestini, e di trovarsi un altro lavoro se davvero vuole comprare la casa. Zeno accetta la proposta di Cecilia. La ragazza poi dice al Bauer che ha intenzione di presentarlo ufficialmente alla sua famiglia come il suo fidanzato, e Zeno è contento sperando di non complicargli la vita. Cecilia chiede poi all'uomo di vivere a villa Castelli una volta fuori dal carcere, almeno fino a quando non avrà guadagnato tutti i soldi che gli servono per comprarsi la casa visto che il Bauer non vuole essere aiutato economicamente. Zeno dice a Cecilia che molto probabilmente gli verrà data la scarcerazione anticipata, Cecilia ne è felice e festeggia insieme all'uomo facendo l'amore al pub deserto. Il mattino dopo Ivan dice alla Castelli che la scarcerazione di Zeno è stata confermata, Cecilia è contenta dicendo poi al Bettini che lei e Zeno andranno a vivere insieme, Ivan dice alla ragazza sorprendendola di essere felice per lei. Cecilia vede Zeno uscire da Centovetrine e chiede spiegazioni ad Arianna la ragazza gli dice di non sapere dove si sia recato, ma da un po' di tempo riceve le visite di un uomo, la Castelli si insospettisce. Mentre sta lavorando insieme ad Ivan vengono interrotti da un agente della polizia, l'uomo è appunto passato per un controllo a Zeno e non avendolo trovano è costretto a chiamare la centrale, Cecilia e il Bettini però cercano di convincerlo ad aspettare ancora un po'. Cecilia racconta a Ivan di Zeno e dei suoi incontri di boxe, i due infatti si recano alla palestra e trovano Zeno pronto a combattere, Cecilia è sconvolta va via insieme a Ivan che prega Zeno di rivestirsi e lasciare la palestra. Ivan viene però aggredito da Sergio Marino l'uomo che faceva combattere Zeno, ma il Bettini gli dà il ben servito. Cecilia cura poi Ivan e lo ringrazia per averla aiutata un'altra volta, Zeno spiega poi alla ragazza che ha sistemato la faccenda con il poliziotto e di volergli parlare ma la Castelli sembra non averne voglia. il Bauer la sera si presenta a villa Castelli per parlare ma Cecilia gli dice che è stata delusa dall'uomo troppe volte, i loro caratteri sono troppo diversi e Cecilia sembra così intenzionata a chiudere il loro rapporto. La Castelli infatti non vuole più soffrire, Zeno non può credere che la ragazza stia davvero credendo a quello che dice, ma Cecilia sembra ormai convinta e dice al Bauer di lasciarla andare chiudendo così il suo rapporto con l'uomo. Cecilia partecipa insieme a tutti alla celebrazione dei dieci anni di Centovetrine. Cecilia arriva a lavono e trova Zeno, il Bauer dice alla Castelli che lui non può vivere una vita tranquilla senza il piacere del brivido, ma Cecilia non è più come una volta, è cambiata e vuole una storia normale, seria, dicendo a Zeno che le cose sono ormai cambiate e vuole guardare avanti, ma l'uomo sembra non voler mettere fine alla loro storia. Ivan che aveva ascoltato tutto chiede alla Castelli di recarsi ad un appuntamento di lavoro, ma in realtà la ragazza si ritrova alle terme scoprendo che il Bettini ha prenotato per lei un'intera giornata di relax. La Castelli si rilassa così alle terme. Cecilia poi chiama Ivan e lo ringrazia decidendo di bere qualcosa insieme all'uomo. Mentre sono al pub la ragazza sembra per un attimo dimenticare tutti i suoi problemi, ricevendo poi una chiamata di Zeno ma la ragazza la rifiuta. Mentre escono dal locale lei e Ivan incontrato il Bauer, Zeno è infatti infuriato con Cecilia e gli dice che non può dimenticarlo così velocemente, la Castelli cerca di far capire all'uomo che è stata la sua violenza e i suoi modi di fare ad allontanarla da lui e non può continuare ad avere tutta questa rabbia, Zeno arriva quasi poi a colpire Ivan, ma ferito dalle parole dette da Cecilia decide di andare via. La Castelli rimane molto provata dopo il suo incontro con il Bauer e Ivan decide di riportarla a casa. Cecilia in piena notte riceve la visita di Zeno ubriaco e ferito, dopo che ha scavalcato il cancello della villa, visto che il guardiano non voleva farlo passare. Il ragazzo dice alla Castelli che non voleva dirgli quelle cose, e poi gli dice di amarla, la ragazza si sente a disagio e si spaventa quando il Bauer la stringe per un braccio, ma poi riesce a mandarlo via, promettendogli di passare al bar il mattino seguente. Il giorno dopo la Castelli va da Zeno e gli dice di essersi molto spaventata, e poi di aver trovato una soluzione, il gestore del bar ha un altro locale in centro a Torino e sarebbe disposto ad assumerlo lì. Zeno è sconvolto, non riuscendo a credere che Cecilia voglia mandarlo via, la ragazza gli dice che è l'unico modo per non odiarsi. Il Bauer è ancora incredulo davanti alla richiesta della ragazza, ma Cecilia gli dice che è l'unico modo per non rovinare i loro ricordi, Zeno alla fine si rassegna, dicendo che lo farà soltanto per lei, i due poi si salutano augurandosi buona fortuna. Cecilia saluta poi Ivan non sapendo di essere vista da Zeno. Cecilia deve lavorare fino a tardi insieme ad Ivan, l'uomo gli dice di aver ricevuto la visita di Zeno nel pomeriggio ma niente di grave, voleva soltanto sfogarsi accusandolo di essere la causa della sua rottura tra lui e la ragazza. Mentre sono a lavoro il Bettini riceve una chiamata di Valerio il fratello gli dice che Zeno è stato arrestato, la polizia ha fatto irruzione in una palestra dove si svolgevano incontri di boxe clandestini e il Bauer si trovava sul ring. La ragazza si sente in colpa nei suoi confronti, Cecilia vuole andare in commissariato da Zeno visto che non ha nessuno anche se il Bettini è contrariato dicendogli che accanto a sé avrà suo fratello Damiano. La ragazza arriva in commissariato proprio nel momenti in cui Zeno viene portato via, i due si scambiano uno sguardo tra la commozione, un sorriso, Cecilia rimane immobile con il viso rigato dalle lacrime mentre Zeno viene condotto in carcere.

La storia con Ivan e il ritorno di Viviana[modifica | modifica wikitesto]

Cecilia cerca di tenere la testa occupata con il lavoro, Serena gli fa visita e cerca di rassicurargla dicendogli che non può non fidarsi più delle persone, la ragazza però pensa di essere lei il problema, la Bassani cerca di consolarla, chiedendo alla sorella di non pensare più a quelle cose. La Castelli parla con Ivan di lavoro, la ragazza fissa un appuntamento di lavoro proprio a villa Castelli, il Bettini consiglia a Cecilia di prendesrsi cura di lei e di non fissarsi troppo con il lavoro. Cecilia segue il consiglio di Ivan e sorseggia un drink sopra il tettro di Centovetine, lì la raggiunge il Bettini e gli dice che presto ritroverà la sua serenità, i due sembrano così ritrovare un forte legame. La Castelli e Ivan fissano le ultime cose per la colazione del giorno dopo e il ragazzo "Fabio" che intende chiudere un affare con loro invita Cecilia a bere qualcosa, Ivan cerca di cambiare discorso, ma la ragazza accetta. Il mattino seguente Ivan arriva a villa Castelli e sembra geloso del rapporto che la ragazza ha con "Fabio" e Cecilia è molto divertita da questa cosa ma ricorda al Bettini che se ha ritrovato un po' di serenità è soltanto grazie a lui. L'affare si conclude per il meglio e Fabio invita nuovamente la Castelli per una passeggiata in collina, ma la ragazza gli dice che è già molto occupata per il lavoro. Cecilia ne approfitta e chiede a Ivan di fare una passeggiata insieme in collina. Ivan deve giocare una partita di tennis e Cecilia propone una sfida all'uomo se lui vincerà lei gli pagherà una cena altrimenti l'offrirà lui a lei. La ragazza poi si vede con la madre Rossana al bar di Centovetrine, la ragazza è molto felice per il matrimonio della madre e la Grimani gli dice che vorrebbe invitare anche Ivan, la Castelli è sorpresa ma poi riceve una chiamata dell'uomo e scopre che è stato portato al pronto soccorso. Cecilia la sera si precipita al pronto soccorso e scopre che il Bettini si è fatto male durante la partita di tennis a i legamenti del ginocchio e deve stare a riposo almeno per qualche giorno, la ragazza lo accompagna a casa e la cena deve essere rimandata, ma dice di aver comunque vinto la partita per lei, la Castelli decide di chiamare il ristorante in modo da recuperare la serata, e i rapporti visto anche le mille attenzioni della ragazza verso l'uomo sembrano stringersi sempre di più. Un cameriere del ristorante dove dovevano cenare è a casa di Ivan e serve la cena, i due passano così una bella serata e alla fine arrivano quasi a baciarsi, poi il Bettini dice alla Castelli di essere felice che il loro rapporto è tornato quello di una volta e anche per Cecilia vale la stessa cosa. Il mattino seguente mentre la ragazza è in trattative con Fabio il ragazzo la invita a pranzo, ma Cecilia declina nuovamente l'invito dicendo che ce già un uomo nella sua vita, in quel momento arriva Ivan, l'uomo doveva rimanere a casa ma poi dice alla ragazza di essere venuto in modo da controllare Fabio, la Castelli lo accusa in maniera scherzosa di essere geloso, nel frattempo i legamenti della gamba danno ancora fastidio all'uomo e Cecilia preoccupata decide di portarlo in ospedale nonostante il Bettini sia contrariato. Il Bettini dice a Cecilia che non è niente di grave ma deve tenere la gamba a riposo fino al giorno seguente. Mentre è in ufficio squilla il cellulare di Ivan, la Castelli risponde e parla con Valerio, la ragazza spiega che il Bettini deve aver dimenticato il cellulare sulla scrivania, poi scopre attraverso il fratello che il medico che doveva badare a Ivan fino alla guarigione della sua gamba non può andare, la ragazza scopre così che Ivan ha mentito visto che ha bisogno di un'assistenza giornaliera la ragazza dice all'uomo di aver trovato una soluzione. Cecilia si reca così da Ivan e lo rimprovera di essere troppo orgoglioso, il Bettini ammette di aver bisogno d'assistenza, la Castelli dice all'uomo che per i prossimi giorni fino alla sua guarigione baderà lei a lui, e si trasferirà a casa sua. La ragazza si prende in tutto e per tutto cura di Ivan, e il loro rapporto si fa sempre più stretto, scherzando anche su quando hanno fatto l'amore. Il Bettini la sera mentre è nel letto fa cadere le stampelle perché voleva alzarsi per prendere un bicchiere d'acqua, la Castelli si spaventa ed esce velocemente dalla doccia, rimproverano il Bettini, dicendogli che lui non si fa aiutare del tutto, Ivan poi bacia la ragazza e i due finiscono per fare l'amore. Cecilia si incontra al bar di Centovetrine con Serena la ragazza gli dice di essersi fidanzata con Ivan e la Bassani sembra essere molto felice per lei, poi la Castelli vede un anello al dito della sorella e scopre che si è fidanzata con Andrès, la ragazza dice di aver superato il passato ma di non aver dimenticato Damiano, le due sorelle poi sorridono felici. Cecilia ha accompagnato Ivan in ospedale e scopre che l'uomo non deve portare più le stampelle essendo quasi guarito, la ragazza sembra dispiaciuta perché dovrà tornare a casa e non prendersi più cura dell'uomo. Mentre la Castelli sta preparando la valigia, Ivan dice alla ragazza che non vuole più perderla e volerla sempre accanto, chiedendo a Cecilia di trasferirsi da lui, la ragazza accetta felice. Cecilia sta preparando la valigia, Rossana quando la vede rimane sorpresa e la ragazza racconta alla madre di stare insieme ad Ivan e di trasferirsi da lui, la donna è molto sorpresa per la figlia che vede ributtarsi subito in una relazione, ma Cecilia la rassicura dicendole che tra lei e il Bettini c'era già qualcosa anche quando stava con Zeno, dicendole poi che non vuole perdere più tempo. Cecilia raggiunge Ivan al pub di Centovetrine e lo trova seduto con Viviana, la donna gli dice che resterà ancora qualche giorno a Torino per sistemare la vendita del negozio di sua cugina Paola ma poi ripartirà, la donna poi si congeda augurando a i due una buona serata. Ivan dice poi alla Castelli che Viviana non è stata la sua fidanzata ma soltanto una piccola parentesi nella sua vita. Cecilia e Ivan tornano a casa dopo una bellissima serata, la ragazza dice al Bettini che grazie a lui non prova più quella paura che la frenava, facendosi promettere che tra loro non finirà più, i due poi fanno l'amore. Il mattino seguente Ivan sveglia la ragazza con un bacio. Cecilia e Ivan stanno per recarsi all'inaugurazione del wine bar ma arriva Viviana, la donna dice al Bettini che deve parlargli, di non essere partita per Roma perché è successa una cosa, ma poi visto che i due stavano uscendo decide di passare il giorno seguente. Nel frattempo La Castelli e Ivan si recano al wine bar e fanno i loro complimenti a Carmen poi ascoltano Serena cantare.

La maternità di Viviana e i dubbi di Cecilia[modifica | modifica wikitesto]

Andrès annuncia a tutti che lui e Serena si sposeranno e la ragazza rimane molto sorpresa ma anche felice per la sorella. Quando Cecilia e Ivan tornano a casa l'uomo dice di amarla e i due fanno l'amore. Il mattino seguente Cecilia dice di amare anche lei l'uomo. Poi la Castelli si incontra con la Bassani al bar ed entrambe sono molto felici, Cecilia dice a Serena che se Ivan gli chiedesse di sposarla lei accetterebbe e le due poi brindano. Cecilia si reca in ufficio da Ivan credendo che sia pronto per andare al ricevimento in onore di sua madre Rossana a villa Castelli, ma il Bettini dice di sentire un leggero fastidio al ginocchio, mandando poi la Castelli da sola alla festa. Cecilia assiste incredula alla scena nel quale sua madre Rossana versa un bicchiere di champagne. La ragazza quando torna a casa lo dice a Ivan ma l'uomo sembra pensare ad altro, il Bettini si è deciso e dice alla ragazza che nella breve relazione che c'è stata tra lui e Viviana è successo qualcosa, lei è rimasta incinta. La Castelli è sconvolta, e dice a Ivan che nonostante la sua promessa che rimarrà con lei, Cecilia è comunque preoccupata perché con il passare del tempo lui potrebbe legarsi a Viviana. Il mattino seguente la Castelli si reca a casa di Viviana: il tono di Cecilia è velenoso e la Castelli fa anche delle insinuazioni abbastanza perfide su come Viviana sia rimasta incinta. La Guerra però la rassicura dicendogli che non deve temere nulla se il suo rapporto con Ivan è solido. Cecilia dice a Viviana che la terrà d'occhio. Cecilia continua ad essere molto preoccupata per la storia di Viviana, mentre Ivan cerca di tranquillizzarla prima di andare a letto il Bettini riceve la telefona di Viviana, la donna chiede al Bettini di raggiungerla perché è ricoverata in ospedale, la Castelli di offre di accompagnare l'uomo ma Ivan preferisce andarci da solo. Il Bettini chiama la ragazza e le dice che Viviana ha avuto il distacco della placenta, provocato forse dallo stress e dicendo poi a Cecilia che rimarrà con lei in ospedale la notte. Il mattino seguente la Castelli ripensa alla sua discussione avvenuta con la Guerra e si sente in qualche modo responsabile, così si reca in ospedale da Ivan e gli racconta del suo incontro con Viviana nel quale le chiedeva di allontanarsi da lui, l'uomo per l'ennesima volta la rassicura, poi viene chiamato dalla dottoressa Luciani per l'ecografia. La Castelli si sente messa da parte soprattutto quando vede Il Bettini e Viviana che sorridono felici tenendosi per mano quindi va via. La ragazza è vicina a Serena mentre si prova l'abito da sposa. Quando Ivan torna a casa, ringrazia Cecilia per la sua comprensione e dice alla ragazza che viviana si trasferirà in pianta stabile a Torino, l'uomo poi è molto preoccupato all'idea di diventare padre e sente sopra di sé un sacco di responsabilità, la Castelli cerca di tranquillizzarlo e sembra così aver messo da parte i suoi dubbi. Cecilia parla con la sorella, raccontandole tutta la storia di Viviana, la Bassani tranquillizza dicendole che se lei ama davvero Ivan dovrà mettersi da un po' da parte ma il loro rapporto sarà sincero durerà. La Castelli va in ospedale da Viviana e sembra così sotterrare l'ascia di guerra, chiedendole scusa per la sua reazione dell'altra volta, consigliandole poi un buon ginecologo e offrendosi per accompagnarla a casa. La Donna accetta e insieme a Cecilia lascia l'ospedale. Cecilia finita la riunione incontra Ivan e Viviana al bar di Centovetrine e scopre che la Guerra grazie anche all'uomo molto probabilmente lavorerà al centro commerciale, la ragazza sembra rimane molto sorpresa. La Castelli la sera va a cena al wine bar con Ivan, l'uomo l'aveva attirata lì con la scusa di una cena di lavoro, e poi dopo aver affittato tutto il locale, regala alla ragazza un prezioso braccialetto al posto dell'anello di fidanzamento, dicendole che lui ama soltanto lei, Cecilia è felice e lo ringrazia. La Sera la Castelli e Ivan fanno l'amore ripromettendosi amore. Il mattino seguente Niccolò e Cecilia vengono convocati dalla madre, la donna dice a i figli che tra lei e Sebastian è tutto finito, scusandosi con loro per averli trascurati, promettendo che si occuperà lei adesso della famiglia. La Ragazza racconta alla madre la storia di Viviana e Ivan, dicendo alla donna di avere paura di perdere il Bettini, la Grimani cerca di rassicurare la figlia. Cecilia vede Ivan e Viviana al bar di Centovetrine in atteggiamenti molto affettuosi. Cecilia la sera aspetta Ivan a casa, la ragazza dice al Bettini che lei non riesce a vivere una situazione del genere, dicendogli di averlo visto in atteggiamenti affettuosi con Viviana, dicendo poi ad Ivan che non può più funzionare, decidendo di dormire a villa Castelli. Cecilia durante la notte ripensa alle cose successe con Ivan è tentata di telefonargli ma poi alla fine si rifiuta e cerca di dormire. Il mattino seguente il Bettini dice alla ragazza di aver chiesto a Viviana di trovare un nuovo lavoro in modo da non vedersi troppe volte, Cecilia e Ivan alla fine chiariscono e la Castelli decide di tornare ad abitare con l'uomo. Cecilia è a villa Castelli insieme al compagno Ivan durante la festa in onore di sua sorella e Andrès, la ragazza raggiunge Serena in giardino chiamandola proprio nel momenti in cui Damiano stava per parlare con la Bassani. Durante il ricevimento Andrès consegna a Serena una collana appartenuta a sua madre, ma la ragazza rifiuta dicendo davanti a tutti che lei non lo ama. Serena scappa poi via in lacrime davanti a tutti. Prima di dormire Cecilia parla con Ivan e dice all'uomo di essere rimasta molto sorpresa dal comportamento di Serena, il Bettini la rassicura, Cecilia chiede poi all'uomo il mattino seguente di andare in palestra insieme ma Ivan dice alla ragazza che vuole passare da Viviana, dicendole poi di non aver trovato un altro lavoro per lei e quindi rimarrà nel negozio di Michela a Centovetrine, la Castelli sembra prendere abbastanza bene la notizia, Ivan propone poi alla ragazza di andare in palestra la sera e Cecilia accetta, i due poi prima di addormentarsi si scambiano un bacio. Cecilia sta parlando con la madre e le racconta che finalmente lei e Ivan hanno ritrovato la felicità nonostante Viviana continui a lavorare a Centovetrine, poi scopre un bonifico del Bettini di cinquemila euro destinati proprio a Viviana, la madre dice alla figlia di stare attenta. La Castelli va in negozio dalla Guerra e l'accusa di usare la scusa del figlio per farsi campare da Ivan, le due finiscono così per litigare, la Guerra poi spazientita decide di mettere fine alla discussione e Cecilia la saluta. La ragazza tornata in ufficio parla con Marika la nuova segretaria della holding e scopre che poco tempo fa aveva lavorato per un avvocato e le chiede così di indagare su Viviana Guerra e scoprire così qualcosa di interessante nel suo passato, sempre se c'è qualcosa, usando la massima discrezione. Marika dice a Cecilia di aver scoperto che nel 1997 Viviana è stata due anni in carcere per truffa, la ragazza incredula ringrazia la segretaria. Cecilia quando si sente al telefono con il Bettini gli dice che deve parlargli di una cosa al suo ritorno da una riunione. Ivan torna ed è molto felice per come sono andati gli affari e vuole festeggiare con la sua ragazza, ma Cecilia dice all'uomo di aver scoperto che l'uomo ha passato dei soldi alla Guerra e che Viviana è stata in carcere per truffa, ma il Bettini si arrabbia con la ragazza dicendole che non doveva permettersi di indagare sulla vita di Viviana senza sentire il suo parere, la Castelli si arrabbia dopo quelle parole.

La fine della storia con Ivan e la successiva partenza[modifica | modifica wikitesto]

Cecilia cerca di far ragionare il Bettini dicendo all'uomo di richiere un test per verificare se il bambino di Viviana è realmente suo, ma Ivan sembra difendere la Guerra e Cecilia arrabbiata va via. Quando Ivan la sera torna a casa, trova Cecilia l'uomo dice alla ragazza che Viviana non ha voluto dare spiegazioni, la Castelli cerca di consolarlo avendogli preparato anche la cena, ma Ivan preferisce andare a letto. Il mattino seguente il Bettini dice alla ragazza di aver chiesto al fratello di prendere qualche informazione sul conto di Viviana, Cecilia cerca di capire se il Bettini è arrabbiato con lei dopo la sua indagine ma Ivan decide di perdonarla, la Castelli si offre poi di accompagnare Ivan da suo fratello ma l'uomo vuole tenerla fuori dalla storia, poi le dice che lui l'ama e tra loro torna il sereno. Viviana affronta Cecilia a Centovetirne, la Guerra capisce che è stata proprio la Castelli ad indagare sul suo passato e le dice che non doveva intromettersi, le due finiscono per discutere, ma arriva Ivan, Viviana dice al Bettini che non vuole parlare delle sue cose davanti a Cecilia e la ragazza decide così di andarsene. Cecilia e Ivan fanno colazione, ma il Bettini è molto indeciso, visto che Viviana non vuole fare il test del DNA e lui non sa che cosa fare, la Castelli dice che secondo lei la Guerra nasconde qualcosa e se fosse sicura che il bambino è suo non avrebbe problemi a fare il test, poi cerca di distrarre l'uomo, e i due si baciano. Ivan non si presenta ad un appuntamento con Cecilia a causa di Viviana e allora la Castelli stufa decide di lasciarlo e di non poter reggere la situazione e va a vivere dalla sorella. La sera ha un incubo in cui vede Ivan baciare Viviana e dirle che tra di loro è finita. Cecilia vuole scusarsi con Viviana. La ragazza il mattino seguente si reca in ospedale da Viviana e le chiede scusa, comunicandole poi la sua decisione di aver lasciato Ivan. Cecilia incontra il Bettini nel corridoio dell'ospedale, l'uomo le dice che l'ama ancora ma la Castelli è ormai decisa e seppur con grande dispiacere decide di lasciare Ivan. Serena è molto preoccupata perché Damiano sembra scomparso nel nulla e Cecilia cerca di tranquillizzarla, la sorella però pensa che Damiano sia stato rapito da Viola e così chiede aiuto a Cecilia, lei dovrà distrarre la cugina mentre la Bassani entrerà in casa di Damiano e cercherà di scoprire qualcosa. Serena trova Damiano legato al letto ma viene colpita alle spalle dall'aiutante di Viola, al suo risveglio avverte Cecilia ma di Damiano non c'è traccia. La Castelli porta in ospedale la sorella dove viene medicata e intanto affronta le domande di Valerio. Il mattino seguente le sorelle si recano in casa di Damiano insieme alla polizia e scoprono che effettivamente potrebbe essere stato rapito e che molto probabilmente l'uomo è ferito, Serena è disperata. Cecilia comunica a Ivan che lascerà il lavoro perché non può andare avanti vedendolo tutti i giorni, il Bettini cerca di farle cambiare idea ma la Castelli si rifiuta. La ragazza però continua a pensare ad Ivan e mentre raccoglie a casa le sue cose arriva proprio il Bettini e i due fanno l'amore, ma Cecilia capisce che non può andare avanti e così va via. La Castelli trova conforto nella madre, Rossana le dice che non deve sentirsi sbagliata oppure in colpa e la rassicura dicendole che presto troverà il suo grande amore. Il giorno seguente la ragazza riceve la visita di Alessandro un suo vecchio amico e il ragazzo le propone un lavoro, inizialmente Cecilia non sembra interessata ma poi accetta un invito ad una colazione per discuterne. La Castelli incontra a Centovetrine sua sorella, e le chiede di poter andare a casa sua per riprendere un'agenda che aveva dimenticato ma la Bassani appare molto strana dicendole di aver dimenticato le chiavi a casa. Cecilia si fa comunque aprire la casa dal portiere e una volta in casa di Serena scopre Viola, inizialmente la ragazza cerca di chiamare la polizia ma la cugina la ferma dicendole di essere alleata con Serena, Cecilia non le crede ma dopo aver parlato con Serena cerca di convincere la sorella a denunciare la cugina visto che aveva rapito Damiano e potrebbe ancora prenderla in giro, ma la Bassani la rassicura chiedendole di mantenere il segreto, Cecilia alla fine accetta. Serena si confida con Cecilia dicendole di non riuscire a trovare Damiano e la Castelli consiglia di avvertire la polizia ma la Bassani non ne sembra convinta. Cecilia ascolta un dialogo a Centovetrine tra Carmen e Ivan e scopre così che Viviana si è trasferita da lui, Ivan poco dopo la vede e cerca di parlare, ma la Castelli è infuriata dopo quello che ha sentito e se ne va. La sera si vede al wine bar con Alessandro e due dopo aver passato una piacevole serata si ritrovano a villa Castelli dove il ragazzo la bacia ma Cecilia lo rifiuta. Il mattino seguente mentre la ragazza fa colazione si confida con il fratello dicendogli di essere molto triste per la fine della sua storia con Ivan. La ragazza poi raggiunge insieme alla madre il fratello in commissariato che è stato appena arrestato. La ragazza parla con Niccolò e il ragazzo dice di essere estraneo all'assassinio di Alfonso Gaddì di Montecocciolo, ma sembra non aver speranze per uscire. La sera la ragazza si vede nuovamente con Alessandro al wine bar e racconta al ragazzo di aver ricevuto un importante offerta di lavoro a Londra ma dopo tutto quello che sta succedendo non sa se partire, il ragazzo cerca di convincerla. Il mattino seguente Cecilia incontra Viviana a Centovetrine la donna dice alla ragazza di essersi trasferita nella casa di Ivan ma la Castelli sembra essere molto nervosa e la saluta frettolosamente. Cecilia parla con la madre che sembra molto depressa dopo l'arresto del figlio e cerca di farle forza. Nel frattempo sta pensando se accettare o meno la proposta di lavoro a Londra. Rossana parla con la figlia dicendole di partire se è questo quello che vuole. La Castelli incontra a Centovetrine Ivan con dei libri su i bambini. Cecilia decide così di partire rispondendo alla lettera di lavoro per Londra. Nel frattempo la ragazza è sempre più triste nel vedere Ivan e Viviana a cena fuori per il compleanno della donna nel quale l'uomo regala alla Guerra un ciondolo. La Castelli comunica poi alla sorella la sua decisione di partire e le due si salutano. Ivan raggiunge a casa Cecilia e cerca di farle cambiare idea e i due si baciano, ma ormai Cecilia è decisa e il Bettini accetta la sua decisione salutandola. La ragazza il mattino seguente saluta suo fratello che si trova in carcere e Niccolò appare molto felice per la sorella, la Castelli poi mentre è in aereo ripensa alla sua storia con Ivan e piange, l'aereo parte e Cecilia lascia Torino.

La nascita di Giulia, la morte della madre e la partenza di Niccolò[modifica | modifica wikitesto]

Pochi giorni dopo essere partita Cecilia torna a Torino e si presenta nell'ufficio di Ivan e i due fanno l'amore, l'uomo deve poi andare da Viviana visto che doveva partire per un paio di giorni insieme alla Guerra. Il Bettini dice alla ragazza che Viviana l'ha baciato ma che poi non è successo niente, Cecilia sconvolta chiede all'uomo di andarsene. Qualche giorno dopo la Castelli comunica a Ivan che è in partenza, andrà alla barca di Niccolò e la sposterà dal porto portandola in un posto con meno curiosi e poi al suo ritorno parleranno della loro storia. La ragazza raggiunge il fratello in carcere e gli comunica la decisione di spostare la barca in un luogo isolato. La ragazza con la barca raggiunge un piccolo porto deserto e riceve la telefonata di Ivan, i due si chiariscono nonostante tutto e la Castelli chiede al Bettini di raggiungerla, ma in quel momento arriva Viviana, la donna nonostante la gravidanza è arrivata fin lì per mettere le cose in chiaro, accusa Cecilia, dicendole che sta distruggendo una probabile famiglia e che potrebbe far vivere la piccola Giulia senza un padre sempre presente, le due finiscono per discutere, la Castelli cerca di far ragionare Viviana ma poi la donna accusa un malore e Cecilia colta dal panico cerca di farla rilassare, ma si rompono le acque alla Guerra e le due capiscono che è arrivato il momento: Viviana deve partorire. Cecilia aiuta così Viviana a far venire alla luce la piccola Giulia. Il mattino seguente le due sono all'ospedale di Torino, Giulia sta bene e Viviana è molto grata a Cecilia per averla aiutata e sembra nascere così un legame, la Castelli riceve poi una telefonata del Bettini, l'uomo è fuori per lavoro è la ragazza gli comunica la notizia: è diventato padre. Ivan corre in ospedale tutto eccitato, l'uomo è molto grato alla ragazza per aver aiutato Viviana a partorire. Cecilia è molto sorpresa nel vedere Laura parlare con la madre, Rossana poi rassicura la figlia dicendole che presto Niccolò potrà uscire di prigione. Nel frattempo madre e figlia si recano in carcere da Niccolò, la Grimani dice a i figli di essere molto vicina alla verità, Niccolò è molto preoccupato perché la madre potrebbe rischiare tanto, ma Cecilia sta con la madre e alla fine anche Niccolò si lascia convincere, i tre poi si abbracciano. Cecilia va poi da Ivan e gli dico che nonostante adesso il rapporto con Viviana sia migliorato lei ha sempre paura di perderlo e chiede al Bettini di rassicurarla. Durante la sera Cecilia raggiunge insieme ad Ivan l'ospedale dove la madre è stata portata d'urgenza dopo essere caduta dalle scale, le condizioni di Rossana appaiono subito molto gravi. Ettore dice alla ragazza che sua madre non è caduta ma qualcuno l'ha spinta. Arriva anche Sebastian e Cecilia l'accusa di non aver aiutato sua madre nel momento del bisogno. L'operazione di Rossana è riuscita adesso deve solo superare la notte, solo due persone possono vederla e Sebastian chiede a Cecilia di poterla accompagnare la ragazza alla fine accetta. Mentre sono davanti al vetro della camera della madre Cecilia dice allo zio che ormai non è più il tempo di avere rimorsi. Mentre tutti sono in corridoio ricevono la notizia: Rossana Grimani è morta. Cecilia è distrutta e cerca conforto in Serena, tutti sono disperati. La ragazza decide di andare in carcere da Niccolò insieme alla Bassani per comunicargli la notizia, ma il ragazzo l'ha saputa attraverso la radio e sembra sconvolto mandando via le sorelle. Durante la veglia funebre che si tiene a villa Castelli arriva Niccolò il ragazzo ha avuto un permesso e può piangere la madre insieme alla sorella. La Castelli chiede a Niccolò di non chiudersi in sé stesso. Nel frattempo alla villa arriva anche Sebastian, Ettore sembra contrariato ma Cecilia decide di farlo restare. Durante il funerale Cecilia dice delle parole molto belle nei confronti della madre. La sera Niccolò viene condotto nuovamente in carcere e Laura vedendo Cecilia disperata le dice che il sacrificio di Rossana farà scagionare Niccolò. La ragazza sembra non trovare pace e si reca in ospedale da Giulia dove trova Viviana e le due parlano. Cecilia torna poi a casa da Ivan e chiede all'uomo di poter fare l'amore ma alla fine non ci riesce e i due dormono abbracciati. Il mattino seguente Cecilia è molto triste e sua sorella le consiglia di parlare con Ivan. Tra Cecilia e Ivan ha luogo un lungo confronto nel quale la loro storia sembra ormai arrivata al capolinea. Serena comunica poi a Cecilia che grazie ad una dichiarazione di Laura, Niccolò potrà essere scarcerato. Cecilia riabbraccia Niccolò e per un attimo sembra ritrovare la felicità. La sera la ragazza di reca a casa di Ivan l'uomo è in partenza dopo aver scoperto che la piccola Giulia soffre di un piccolo disturbo e dovrà andare all'estero per essere operata, i due si salutano poi da buoni amici. Il mattino seguente Niccolò dice a Cecilia che la dichiarazione di Laura è falsa e l'ha fatto soltanto per salvarlo. La Castelli si reca così a casa della Beccaria e le dice di aver saputo tutta la storia e la ringrazia chiedendole di andare insieme al cimitero. Arrivate lì trovano Niccolò mentre piange sulla tomba dei suoi genitori. Sebastian si reca poi a villa Castelli e dice a i due che nonostante tutto lui ci sarà per loro. Cecilia trova dei vecchi disegni che la madre conservava con molta cura e i due si commuovono, la ragazza poi decide di dare una cena in onore della madre, si reca così da Ettore per invitarlo dicendogli che ci sarà anche Sebastian. Durante la cena nel quale ci sono anche Serena e Damiano, Ettore e Sebastian non ci sono e tutti sembrano molto preoccupati. Mentre si stanno per sedere al tavolo arrivano il Castelli e il Ferri, i due comunicano a i presenti che l'assassino di Rossana Grimani è stato preso, si tratta di Valentino Piperno. Nei giorni successivi Niccolò appare molto strano. Durante la notte Cecilia sogna la madre, la donna le dice di lasciare andare Niccolò per la sua strada. Il mattino seguente la Castelli è molto preoccupata perché il fratello è uscito con la barca durante una tempesta e appare irraggiungibile, così preoccupata viene raggiunta da Serena, in quel momento arriva Niccolò il fratello si scusa e comunica alle due l'intenzione di voler lasciare Torino. Cecilia non è molto d'accordo con il fratello ma accetta la sua decisione, prima di salutarsi consegna i loro disegni che la madre conservava con grande cura al fratello, Niccolò però chiede alla ragazza di tenere quello che raffigura una barca in mezzo al mare i due poi si salutano con un commovente abbraccio.

Cecilia Ufficiale di Polizia Giudiziaria[modifica | modifica wikitesto]

Damiano e Serena si trasferiscono a Villa Castelli per aiutare una depressa Cecilia a reagire. Cecilia aiuta Damiano, ufficiale di Polizia Giudiziaria, nello studio di manovre finanziarie usate da un uomo per truffare i suoi clienti. Cecilia farà da esca a questa indagine e grazie a lei e alla sua esperienza da economista quell'uomo viene smascherato e incriminato. Cecilia aiuterà Damiano in un'altra sua indagine, quando delle donne faranno una rapina a Villa Castelli: lei porterà degli elementi che faranno restringere il cerchio intorno alla banda di ladre. Dopo queste due esperienze, Cecilia deciderà di entrare in Procura come poliziotta. Cecilia supererà il concorso, la visita medica e il colloquio orale arrivando seconda. Supererà anche la prova finale, nonostante il compagno della tutor fosse rivale di Cecilia nel vincere la prova. Cecilia durante il suo percorso per diventare poliziotta, ha maturato un sentimento per il cognato Damiano, che le è sempre stato vicino. La sua prima indagine la svolge proprio assieme a lui, ed è quella sui furti e le rapine svolte dalla banda delle ladre, stessa banda che aveva rapinato Villa Castelli e che poi ha continuato arrivando anche a rapinare il Centro Commerciale "CentoVetrine", di cui fa anche parte Viola Castelli. Le indagini portano Cecilia e Damiano al boss della banda: Esmeralda Marin; tramite intercettazioni telefoniche scoprono il luogo della rapina ad un furgone portavalori. Recandovisi, cercano di fermare le ladre, ma Esmeralda spara a Damiano: nel panico di poter perdere l'amato, Cecilia spara dei colpi mortali ad Esmeralda, che perde la vita.
Anche la sua seconda indagine sarà al fianco di Damiano, e per l'amore di Cecilia nei confronti dell'uomo sarà una dura prova. Si tratta della scomparsa di una ragazza d'origine georgiana, Anja. Con Anja era scomparso il palmare del padre che conteneva importanti segreti commerciali. Dalla perizia delle comunicazioni del suo profilo su un social network, si evince come sia entrata in un club di scambisti, il "The Game", situato a Torre Alta, in provincia di Verona. Per trovare Anja i due dovranno entrare al "The Game" sotto copertura, fingendosi una coppia di sposi in vacanza, Gianluca e Lucrezia. Mauro Zanasi, gestore del giro, li accoglie pretendendo che i due si bacino. Questo è il primo bacio fra Damiano e Cecilia. Per sviare i sospetti, inoltre, Damiano-Gianluca si sentirà costretto a copulare con Tea, compagna di Mauro Zanasi, in mezzo a degli sconosciuti che facevano sesso. Nella sala di vetro, luogo riservato ai clienti più affascinanti, dove più coppie copulano e dove vengono proiettati filmati porno, in un video Cecilia riconosce Anja. Contro il consenso di Damiano, Cecilia-Lucrezia chiede a Zanasi di farla incontrare con quella ragazza affinché Lucrezia abbia il primo rapporto omosessuale. Zanasi però pretende che Cecilia-Lucrezia salga in macchina con lui bendata, e senza il "marito", finché l'accompagni dove segretamente risiede Anja, apparentemente per rendere il tutto più eccitante. Damiano, fiutando il pericolo, non permette a Cecilia di accettare queste condizioni. Infastidito, Zanasi esclude i due dal "The Game", restituendo loro i 100.000 euro e chiudendo l'attività per qualche giorno. Cecilia e Damiano rientrano a Torino e il caso viene affidato ad altri due poliziotti, salvo poi che Cecilia viene ricontattata da Zanasi che le propone nuove condizione: se Cecilia-Lucrezia accettasse di copulare con lui, le concederebbe di vedere Anja.
La sua terza indagine Cecilia la condurrà da sola, e indagherà sul tentato omicidio dello zio, Sebastian Castelli.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Nella puntata 2.041 dell'11 dicembre 2009 viene fatta vedere una foto della nonna di Alberto,in cui si nota la somiglianza tra Serena e Angelica.
  2. ^ TvBlog: CentoVetrine sempre più attuale, tra sindrome di Stoccolma e fotoricatti http://www.tvblog.it/post/18824/centovetrine-sempre-piu-attuale-tra-la-sindrome-di-stoccolma-e-i-video-ricatti

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione