Cazà

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando altri significati di Kaza, vedi Kaza (disambigua).

Qadaa, qaza, qazaa, kaza o caza (in arabo: قضاء qaḍāʾ qɑˈd̪ˤɑːʔ, plurale أقضية aqḍiyah ˈɑqd̪ˤijɑ; turco Ottomano: kazaː), letteralmente "Giurisdizione", è un termine che indica una suddivisione amministrativa di secondo livello in Iraq e Libano, e per indicare una suddivisione amministrativa di terzo livello in Giordania e nell'ex Impero Ottomano.

La Qadaa è stata una divisione amministrativa di secondo livello in Siria; ora questa è chiamata Mintaqah (regione).

La pronuncia ottomana è simile alle consuete forme inglesi kaza o caza.

Nell'Impero ottomano fu un distretto soggetto alla giurisdizione di un giudice (Qadi) e governata da un Caimacam. È stata una suddivisione di un Sangiaccato che corrispondeva all'incirca a una città con i suoi villaggi circostanti.

Nei primi anni nella Repubblica di Turchia si continuò ad usare il termine cazà, ma rinominato ilçe dopo il 1920.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Félix M. Pareja, Islamologia, Roma, Orbis Catholicus, 1950.
  • RoyalArk- Ottoman Turkey
  • Qadaa in Encyclopedia of Islam, CD-ROM v. 1.0, 1999.
  • Lewis, Bernard, The Political Language of Islam, University of Chicago Press, 1991, ISBN 0-226-47693-6., p. 
  • Wittek, Paul; & Heywood, Colin, translator, The Rise of the Ottoman Empire, Curzon Press, 2002, ISBN 0-7007-1500-2.
  • Holt, Peter M., ed., The Cambridge History of Islam: Volume 1, The Central Islamic Lands, Cambridge University Press, 1970, ISBN 0-521-07567-X.
  • Robinson, Chase, Islamic Historiography, Cambridge University Press, 2002, ISBN 0-521-62936-5.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]