Caviidae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Caviidae
Mara Thoiry 19801.jpg
Dolichotis patagonum
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Superordine Euarchontoglires
(clade) Glires
Ordine Rodentia
Sottordine Hystricomorpha
Famiglia Caviidae

Fischer de Waldheim, 1817

Sottofamiglie

Le cavie (Caviidae Fischer de Waldheim, 1817) sono una famiglia di roditori originaria del Sudamerica che comprende, tra gli altri, il porcellino d'India domestico, le cavie selvatiche e il capibara. Sono diffusi nelle aree aperte di tutto il continente, dalle savane umide alle foreste di acacia o ai deserti arbustivi.

Caratteristiche[modifica | modifica sorgente]

Ad eccezione dei mara, che presentano un aspetto più simile ad un coniglio, i caviidi hanno brevi corpi tozzi e grosse teste. Non hanno una coda visibile. Le loro dimensioni spaziano dalle cavie più piccole, lunghe 22 cm e pesanti 300 grammi, al capibara, il più grande tra tutti i roditori, con 106-134 cm di lunghezza e 35-66 chilogrammi di peso. Nel Pliocene esistettero anche forme più grandi, come il Phugatherium, all'incirca delle dimensioni di un tapiro[1].

Sono erbivori, nutrendosi di erbe coriacee o di foglie più morbide, a seconda delle specie.

La formula dentaria è simile a quella degli altri roditori:

Formula dentaria
3 1 0 1 1 0 1 3
3 1 0 1 1 0 1 3
Totale: 20
1.Incisivi; 2.Canini; 3.Premolari; 4.Molari;

Le femmine danno alla luce da due a tre piccoli attivi e ricoperti di pelo dopo un periodo di gestazione che dura dai 50 ai 90 giorni nella maggior parte delle specie, o 150 giorni nel capibara. Nella maggior parte delle specie, essi diventano sessualmente maturi entro pochi mesi dalla nascita, sebbene nei capibara la maturità non venga raggiunta prima dei 18 mesi di età[2].

Le organizzazioni sociali variano moltissimo in questo gruppo. Molte cavie sono promiscue e non formano alcun gruppo sociale di lunga durata, sebbene, in alcune specie, i maschi mantengano harem di due o più femmine. Al contrario, i mara sono monogami e formano colonie di asili temporanei composti dai piccoli di più madri. I capibara vivono in gruppi di circa dieci e, talvolta, anche di più individui, composti da un maschio dominante e da un certo numero di femmine, di maschi subordinati e di giovani[2].

Classificazione[modifica | modifica sorgente]

Famiglia Caviidae

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Savage, RJG, & Long, MR, Mammal Evolution: an illustrated guide, New York, Facts on File, 1986, pp. 125-126, ISBN 0-8160-1194-X.
  2. ^ a b Herrera, E., Lacher, T.E., Macdonald, D., & Taber, A.B. in Macdonald, D. (a cura di), The Encyclopedia of Mammals, New York, Facts on File, 1984, pp. 690-699, ISBN 0-87196-871-1.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Woods, C. A. and C. W. Kilpatrick. 2005. Pp 1538-1600 in Mammal Species of the World a Taxonomic and Geographic Reference 3rd ed. D. E. Wilson and D. M. Reeder eds. Smithsonian Institution Press, Washington D.C.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi