Cave canem

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando il romanzo giallo storico, vedi Cave canem (romanzo).
Mosaico con la scritta CAVE.C AN EM
(Pompei, Casa del Poeta Tragico)

Cave canem, letteralmente "Attenzione al cane"; viene usato spiritosamente al giorno d'oggi come cartello d'avviso all'ingresso delle abitazioni per dire appunto "attenti al cane".

La scritta deriva da un famoso mosaico richiamante il cave canem che si trova negli scavi archeologici di Pompei, sul pavimento d'ingresso della Casa del Poeta Tragico (Regio VI, Insula 8, n° 5); in un altro mosaico, privo di iscrizione, dove il cane è rappresentato alla catena presso una porta semi aperta è visibile sempre a Pompei all'ingresso della Casa di Paquio Proculo (Regio I, Insula 7, n° 1).

Cave canem
(da Pompei, al MANN)

Infine un mosaico molto conosciuto, ritrovato parimenti nella Casa di Orfeo, è conservato nel Museo archeologico nazionale di Napoli.

Michele Santoro usa il logo "Cave canem" nel suo programma televisivo, Servizio Pubblico.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Peppino Impastato

Il logo Cave Canem viene usato anche da Peppino Impastato per dipingere il sindaco di Cinisi quale cane da guardia del capo mafioso Gaetano (Tano Seduto) Badalamenti, ricostruito poi nel film "I cento passi", dedicato alla storia di Peppino.