Cavaria con Premezzo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cavaria con Premezzo
comune
Cavaria con Premezzo – Stemma Cavaria con Premezzo – Bandiera
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione-Lombardia-Stemma.svg Lombardia
Provincia Provincia di Varese-Stemma.png Varese
Amministrazione
Sindaco Alberto Tovaglieri (lista civica "un comune da vivere") dal 25/05/2014 (2º mandato)
Territorio
Coordinate 45°42′00″N 8°48′00″E / 45.7°N 8.8°E45.7; 8.8 (Cavaria con Premezzo)Coordinate: 45°42′00″N 8°48′00″E / 45.7°N 8.8°E45.7; 8.8 (Cavaria con Premezzo)
Altitudine 268 m s.l.m.
Superficie 3,23 km²
Abitanti 5 718[1] (31-12-2010)
Densità 1 770,28 ab./km²
Comuni confinanti Besnate, Cassano Magnago, Gallarate, Jerago con Orago, Oggiona con Santo Stefano
Altre informazioni
Cod. postale 21044
Prefisso 0331
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 012048
Cod. catastale C382
Targa VA
Cl. sismica zona 4 (sismicità molto bassa)
Nome abitanti cavariesi e premezzesi
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Cavaria con Premezzo
Posizione del comune di Cavaria con Premezzo nella provincia di Varese
Posizione del comune di Cavaria con Premezzo nella provincia di Varese
Sito istituzionale

Cavaria con Premezzo è un comune italiano di 5.718 abitanti in provincia di Varese, in Lombardia.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Sulla precisa origine di Premezzo, al momento non è dato sapere, si ipotizza però che il borgo sia di origine romana[senza fonte] mentre l'intitolazione della chiesa parrocchiale a San Antonino, un militare, fa risalire la fondazione del luogo di culto all'epoca longobarda. Cavaria è stata fondata come monastero benedettino e da questo deriva il nome: Cavaria è infatti una deformazione dell'originale La Calvaria che, col tempo, ha perso la L e l'articolo che è rimasto nel nome in dialetto La Cavària e Premèzz.

Fino al 1924 il comune era denominato "Cavaria ed Uniti"[2].

Amministrazione[modifica | modifica sorgente]

TOVAGLIERI 2009-2014(un comune da vivere)

TOVAGLERI 2014-2019(un comune da vivere)

Chiese e cappelle[modifica | modifica sorgente]

  • Chiesa parrocchiale di Cavaria dedicata ai santi Quirico e Giulitta martiri: edificata dal 16 agosto 1813 nei pressi della precedente e poi abbattuta chiesa parrocchiale già cappella dell'omonimo monastero femminile benedettino. Le volte della chiesa sono affrescate con racemi e volute di passiflora dipinte in grigio su fondo azzurro.
  • Oratorio di Piergiorgio Frassati, a pochi passi dalla chiesa parrocchiale di Cavaria è stato edificato a partire dagli anni 70 del XVIII secolo, precedentemente sullo stesso sito era presente un'edicola dedicata al medesimo santo.
  • Chiesa parrocchiale di Premezzo dedicata a sant'Antonino martire: di origine medioevale ha subito lavori di ingrandimento nella prima metà del Novecento. Di particolare interesse l'affresco cinquecentesco con l'adorazione dei pastori, l'altare ligneo settecentesco probabilmente ridipinto in concomitanza coi lavori di ingrandimento della chiesa e il soffitto a cassettoni.
  • Chiesetta di San Luigi Gonzaga, a Premezzo basso.
  • Cappella dell'oratorio di Cavaria
  • Cappella del cimitero con vetrata di Marco Foderati.

Patroni[modifica | modifica sorgente]

Luoghi di interesse[modifica | modifica sorgente]

In collaborazione con i comuni di Besnate e Jerago con Orago è stato allestito un parco intercomunale denominato della "Valle del Boia" con un'area attrezzata per grigliate e pic nic in territorio comunale di Cavaria con Premezzo e raggiungibile da via Montello a Premezzo.

Personaggi noti[modifica | modifica sorgente]

Associazioni[modifica | modifica sorgente]

Nel 1999 è stata fondata la Pro loco di Cavaria con Premezzo associazione attiva nella promozione socio culturale del comune.

Eventi[modifica | modifica sorgente]

  • Falò della Gioebia, l'ultimo giovedì di gennaio;
  • Pan Pesitt e Salamitt, a metà maggio;
  • Festa della birra a metà luglio;
  • Festa di fine estate, la prima domenica di settembre (a favore della Lega italiana per la lotta al tumore);
  • Cross country dei 7 campanili, gara podistica che si svolge a metà ottobre;
  • Fiera di san Martino, la seconda domenica di novembre.

Collegamenti[modifica | modifica sorgente]

Tramite ferrovia con fermata alla stazione di Cavaria-Oggiona-Jerago e tramite A8 Milano Varese con uscita Cavaria la prima dopo Gallarate per chi viene da Milano diretto a Varese.

Evoluzione demografica[modifica | modifica sorgente]

Abitanti censiti[3]


Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2010.
  2. ^ Regio Decreto n° 56 del 3 gennaio 1924, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del Regno d'Italia n° 31 del 6 febbraio 1924
  3. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]