Cavalieri di Colombo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Emblema dei Cavalieri di Colombo (Knights of Columbus)

I Cavalieri di Colombo sono la più grande organizzazione cattolica di servizio fraterno. Fondata negli Stati Uniti nel 1882, è così chiamata in onore di Cristoforo Colombo.[1]

Ci sono più di 1,8 milioni di soci in 15.000 consigli, con quasi 200 consigli nei campus universitari. L'adesione è limitata a uomini di età superiore ai 18 anni.[2]

I consigli sono stati creati negli Stati Uniti (tra cui Porto Rico e Isole Vergini), Canada, Messico, Caraibi, Germania, Guatemala, Panamá, Repubblica Dominicana, Filippine, Guam, Spagna, Giappone, Cuba e più recentemente in Polonia[3]. L'organizzazione ufficiale dei Cavalieri Junior "Squires colombiani", ha oltre 5.000 Circoli. Tutte le cerimonie dell'Ordine e le riunioni di lavoro sono limitate ai membri, anche se tutti gli altri eventi sono aperti al pubblico. La promessa di non rivelare alcun dettaglio dei cerimoniali salvo ad un Cavaliere è necessaria. Una clausola subordinata aggiuntiva la promessa di doveri civili e religiosi.

Nell'anno 2010 l'ordine ha dato più di US $ 154 milioni direttamente alla carità (oltre 1.406 milioni di dollari in contributi di beneficenza e di 653 milioni di ore di lavoro negli ultimi 10 anni) ed eseguito oltre 70 milioni di ore-uomo di volontariato. Oltre 413.000 litri di sangue sono stati donati. Per il loro sostegno alle comunità ecclesiali e locali, nonché per i loro sforzi filantropici, l'Ordine si riferisce spesso a sé stesso come "braccio destro forte della Chiesa".[4]. L'Ordine ha più di $ 80 miliardi di dollari di polizze a vita in vigore, sostenuto da 15,5 miliardi dollari in asset, e tiene la classe più alta tra le assicurazioni secondo AM Best e l'assicurazione Marketplace Standards Association,[5] anche se Standard & Poor ha declassato il programma ad AA+ ad agosto 2011.[6] (Va notato, tuttavia, che tale degrado si è verificato solo perché il governo degli Stati Uniti è stato declassato nell'estate del 2011 e Standard & Poor ha dichiarato che la società assicurativa dei Cavalieri di Colombo dovesse ricevere un degrado simile, perché Standard & Poor ha ritenuto che nessuna organizzazione finanziaria o di assicurazione negli Stati Uniti d'America potrebbe, o dovrebbe, avere un rating superiore a quello del governo degli Stati Uniti).[7]

Storia[modifica | modifica sorgente]

Il Venerabile Padre Michael J. McGivney, fondatore dei Cavalieri di Colombo

I Cavalieri di Colombo sono stati fondati da un sacerdote cattolico irlandese-americano, il venerabile Padre Michael J. McGivney a New Haven, Connecticut. Egli raccolse un gruppo di uomini della Parrocchia di Santa Maria per una riunione organizzativa il 2 ottobre 1881 e l'Ordine fu costituito secondo le leggi dello stato americano del Connecticut il 29 marzo 1882.[8] Sebbene i primi consigli erano tutti in quello stato, l'Ordine si diffuse in tutta la Nuova Inghilterra e negli Stati Uniti negli anni successivi.

Lo scopo principale per l'ordine era di essere una società mutualistica. Da parroco in una comunità di immigrati, McGivney vedendo quello che può accadere ad una famiglia in cui il capofamiglia muore, ha voluto prendersi cura di delle vedove e degli orfani rimasti. Ha dovuto lasciare temporaneamente i suoi studi in seminario a cura della sua famiglia quando suo padre morì.[9] Nel tardo XIX secolo, i cattolici erano regolarmente esclusi dal sindacato e da altre organizzazioni che offrivano servizi sociali.[10] Inoltre, ai cattolici era impedito da molte organizzazioni popolari fraterne, o, come nel caso della Massoneria, era proibito entrare dalla stessa Chiesa cattolica. McGivney ha voluto fornire loro un'alternativa. Credeva anche che il cattolicesimo e fraternalismo non erano incompatibili e volle fondare una società che incoraggiasse gli uomini ad essere orgogliosi della loro eredità cattolica americana.[11]

McGivney aveva originariamente concepito il nome di "Figli di Colombo", ma James T. Mullen, che sarebbe diventato il primo Cavaliere Supremo, ha suggerito con successo che "Cavalieri di Colombo" avrebbe colto meglio la natura rituale della nuova organizzazione.[12] L'Ordine è stato fondato 10 anni prima il 400º anniversario dell'arrivo di Colombo nel Nuovo Mondo, e in un momento di rinnovato interesse in lui. Colombo era un eroe per molti cattolici americani, e la denominazione di lui come patrono era in parte un tentativo di colmare la divisione tra i cattolici irlandesi-fondatori dell'Ordine e degli immigrati cattolici di altre nazionalità che vivono in Connecticut.

Oggi ci sono più di 15.000 consigli in tutto il mondo, ed i Cavalieri di Colombo sono un'organizzazione di beneficenza senza scopo di lucro con un patrimonio di molti-miliardi di dollari. I Cavalieri raccolgono fondi per combattere la disabilità dello sviluppo, vi sono volontari per le Olimpiadi Speciali e altre organizzazioni caritative, a difesa del pro-vita con cartelloni pubblicitari, raccolgono fondi per le vittime di disastri e fanno manifestazioni patriottiche con i loro mantelli e spade cerimoniali.

Nel 2010, la causa di canonizzazione di McGivney era la prima della Congregazione per le Cause dei Santi. Una gilda[13] era stata costituita per promuovere la sua causa. Il 15 marzo 2008, papa Benedetto XVI ha approvato un decreto che riconosce le virtù eroiche di Padre Michael J. McGivney, fondatore dei Cavalieri di Colombo. La dichiarazione del papa ha fatto avanzare in modo significativo il processo di beatificazione del sacerdote verso la santità, e ha dato al parroco la distinzione di "Venerabile Servo di Dio". Se la causa andrà a buon fine, sarà il primo sacerdote nato negli Stati Uniti ad essere canonizzato come santo.

Organizzazione[modifica | modifica sorgente]

Cavaliere Supremo Supreme Cappellano
Carl A. Anderson Mons. William E. Lori
Vice Cavaliere Supremo Dennis Savoie
Segretario Supremo Charles E. Maurer Jr.
Tesoriere Supremo Logan T. Ludwig
Avvocato Supremo Giovanni Marrella
Guardiano Supremo R. Francisco Gomez
Maestro Supremo Dennis Stoddard

Il Consiglio Supremo è l'organo direttivo dell'Ordine ed è composto da rappresentanti eletti da ogni giurisdizione. Il Supremo Consiglio agisce in modo simile agli azionisti in una riunione annuale, e ogni anno elegge sette membri del Consiglio Supremo di Amministrazione per tre anni. Il 21-esimo membro del consiglio sceglie fra i suoi membri i funzionari operativi più anziani dell'ordine, compreso il Cavaliere Supremo.[14]

I Consigli di Stato in ciascuno dei 50 Stati Uniti, il Distretto di Columbia, in Canada ogni provincia, ed altre giurisdizioni dei paesi membri sono guidati da deputati dello Stato e da altri ufficiali eletti alle assemblee statali. I deputati territoriali sono nominati dal Cavaliere Supremo.

I deputati distrettuali sono nominati dal Cavaliere Supremo, su raccomandazione del Sottosegretario di Stato, in modo da sorvegliare diverse amministrazioni locali, ciascuna delle quali è guidata da un Gran Cavaliere. Altri funzionari comuni eletti sono: Vice Gran Cavaliere, Cancelliere, Guardiano, Registratore, Tesoriere, Avvocato, Guardie degli Amministratori. Un cappellano viene nominato dal Gran Cavaliere e un Segretario dal Cavaliere Supremo. I funzionari comuni sono adeguatamente nominati utilizzando il titolo di "degno" (ad esempio degno Grande Cavaliere). I Consigli sono numerati secondo la data in cui sono entrati nell'Ordine e sono nominati dai soci locali. Il Consiglio di San Salvador è stato nominato 1 perché fu la prima isola in cui Colombo sbarcò non appena arrivato nel Nuovo Mondo.

Il titolo di "Cavaliere" è puramente fraterno e non è l'equivalente di un riconoscimento sovrano. Pertanto i Cavalieri di Colombo non si classificano come i Cavalieri e Commendatori dell'Ordine del Santo Sepolcro, dell'Ordine di Malta, l'Ordine di San Gregorio Magno o dei membri di qualsiasi altro storico ordine militare e cavalleresco.

Gradi e princìpi[modifica | modifica sorgente]

L'Ordine è dedicato ai principi della carità, unità, fratellanza e patriottismo. Una prima cerimonia di laurea, con la quale un uomo si unisce all'Ordine, esplicita le sue virtù di carità e, quindi, lo fa divenire un Cavaliere di primo grado di Colombo. Dopo aver partecipato ai gradi successivi, ognuno dei quali si concentra su un'altra virtù, si passa a gradi successivi. Al raggiungimento del terzo grado si è considerati membri a pieno titolo.

Il manuale del primo rito è stato stampato nel 1885, ma conteneva solo come insegnamento sezioni sull'unità e sulla carità. Il Cavaliere Supremo Mullen, secondo i primi rituali dell'autore Daniel Colwell, credeva che la cerimonia di iniziazione dovesse essere tenuta in tre sezioni "in accordo con le virtù della trinità : Carità, Unità, e amore fraterno. La terza sezione, che contiene la Fraternità, è stata adottata ufficialmente nel 1891. Il terzo grado è il più alto grado che un Cavaliere di Colombo può ottenere. Il quarto grado è un'onorificienza separata e non superiore al terzo grado. Un membro deve essere un cavaliere di terzo grado prima di diventare di quarto grado .[15]

Quarto grado[modifica | modifica sorgente]

Rango Colore
Maestro Supremo Cappa e feluca azzurre
Vice Maestro Supremo Cappa e feluca celesti
Maestro Cappa e feluca dorate
Maresciallo Distrettuale Cappa e feluca verdi
Navigator Fedele Cappa e feluca bianche
Comandante Assembleare Cappa e feluca viola
Portacolori Cappa rossa e feluca bianca

Il quarto grado è il più alto grado dell 'ordine. È un'estensione del terzo grado. I membri di questo grado sono chiamati "Ser Cavaliere". Lo scopo principale del quarto grado è quello di promuovere lo spirito di patriottismo[verso quale nazione?] e incoraggiare la cittadinanza attiva cattolica. Meno del 18% dei Cavalieri può aderire al quarto grado, che è facoltativo. Su un totale di 1.703.307 Cavalieri ci sono 292.289 Cavalieri di quarto grado[16]. Un Cavaliere è idoneo al quarto grado dopo sei mesi dalla data della sua prima laurea, avendo completato i gradi 2º e 3º in anticipo.

Le assemblee sono distinte dai consigli, e sono guidate da un gruppo separato di funzionari eletti. Il Consiglio Supremo di Amministrazione nomina un Maestro Supremo, attualmente Dennis Stoddard della Florida, e venti Vice maestri supremi per governare il quarto grado. Ogni Vice Maestro Supremo controlla una Provincia, che è suddiviso in Distretti. Il Maestro Supremo nomina i Maestri del Distretto di supervisionare le diverse assemblee.

Altri ufficiali eletti sono quelli di capitano, ammiraglio, pilota, scriba, borsiere, controllore, sentinelle. I funzionari dell'Assemblea sono adeguatamente nominati utilizzando il titolo di "fedeli". Le assemblee sono numerate secondo la data in cui sono entrate nell'Ordine, e sono nominate dai soci locali.

Cavalieri di Colombo in marcia alla parata del Giorno di San Patrizio a Fort Collins, Colorado

Solo i Cavalieri di quarto grado possono facoltativamente acquistare e indossare la divisa e unirsi ai Portacolori dell'Assemblea. I Portacolori sono il braccio più visibile dei Cavalieri, in quanto sono spesso in sfilate ed altri eventi locali dove indossano le loro divise colorate. L'abito ufficiale per i portacolori è uno smoking nero con tracolla, guanti bianchi, mantello e feluca. Nei climi caldi e durante i mesi caldi può essere indossato uno smoking bianco.

La necessità di una laurea patriottica è stata considerata necessaria nel 1886, e un appello particolare è stato fatto all'Incontro Nazionale del 1899. La prima sfilata di Quarto Grado avvenne nel 1900 con 1.100 cavalieri partecipanti al Liceo Lenox di New York City.[17] Oggi ci sono oltre 2.500 assemblee.[16]

Programma di Assicurazioni sulla vita[modifica | modifica sorgente]

Molti dei primi membri erano immigrati, che spesso vivevano in condizioni antigieniche e facevano i lavori più pericolosi. Dalla sua fondazione, una missione primaria dei Cavalieri di Colombo è stata quella di proteggere le famiglie contro la rovina finanziaria causata dalla morte del capofamiglia. Quindi all'inizio si sostenevano soltanto le vedove e i loro figli dopo la morte del loro marito.

Oggi l'Ordine offre una struttura moderna, il funzionamento di un'assicurazione professionale con più di $80 miliardi di dollari di polizze a vita in vigore a partire da giugno 2011. [senza fonte] I prodotti includono assicurazione sulla vita permanente, nonché rendite e assicurazione di assistenza a lungo termine. Le vendite di assicurazioni sono cresciute del 19% nel 2004. L'Ordine detiene 16 miliardi di dollari e ha $1,8 miliardi (a partire da agosto 2010) in entrate e $71 milioni in profitti nel 2005. [senza fonte] L'ordine ha pagato oltre $243 milioni in caso di decesso nel 2009 e 1,7 miliardi di dollari nell'ultimo decennio a partire da agosto 2010. Tutto ciò è abbastanza rilevante da classificarla ai primi posti nella lista AM Best di tutte le compagnie di assicurazione sulla vita in Nord America. Solo due altri assicurazioni in Nord America hanno ricevuto i voti più alti sia da AM Best che da Standard & Poor.

Beneficenza[modifica | modifica sorgente]

La carità è il principio più importante dei Cavalieri di Colombo. Nell'anno 2010 l'ordine ha dato più di 154 milioni di dollari direttamente alla carità ed eseguito oltre 70 milioni di ore di lavoro nel servizio di volontariato. Secondo l'Independent Sector, un'organizzazione che tiene traccia del volontariato, il valore di un'ora di servizio alla comunità, è di 21 dollari rendendo il valore totale del servizio volontario dei cavalieri di quasi $1,5 miliardi.[18]

I Cavalieri sostengono le persone con disabilità fisiche e di sviluppo. Più di 382 milioni di dollari è stato dato nel corso degli ultimi tre decenni a gruppi e programmi che supportano intellettualmente e fisicamente i disabili. Uno dei maggiori beneficiari dei fondi in questo settore sono le Olimpiadi Speciali.[16]

Il Fondo Vicarius Christi ha una dotazione di $20 milioni e ha guadagnato più di $35 milioni, dalla sua creazione nel 1981, per opere di beneficenza personali del Papa. Il multimilionario Fondo Pacem in Terris aiuta gli sforzi della Chiesa cattolica per la pace in Medio Oriente. L'Ordine ha anche undici fondi separati con un totale di $ 18milioni per aiutare gli uomini e le donne con vocazioni religiose a pagare le tasse scolastiche e altre spese.[19]

L'Ordine ha finanziato la prima ristrutturazione della facciata della Basilica di San Pietro in oltre 350 anni.[20]

I cavalieri hanno finanziato il Programma Satellite per trasmettere una serie di eventi papali, tra cui l'annuale messa di Pasqua e di Natale, così come la Giornata Mondiale della Pace ad Assisi, il Vertice per la Pace di Assisi, la Giornata mondiale della gioventù, l'apertura della Porta Santa alla Basilica di San Pietro in Vaticano per il Giubileo Millenario, la visita di Papa Giovanni Paolo II' a Nazaret, e diversi altri eventi. Nei territori di missione l'Ordine paga anche per il downlink satellitare.

Un fondo di dotazione illimitata per la carità è stato introdotto in occasione della riunione del Consiglio Supremo 2004 per sostenere e garantire i complessivi obiettivi caritatevoli e filantropici a lungo termine dell'Ordine. Il fondo è interamente gestito e mantenuto dai Cavalieri di Colombo.

I Cavalieri di Colombo hanno istituito il primo programma nazionale dei donatori di sangue nel 1938, due anni prima che la Croce Rossa Americana iniziasse la campagna "Plasma per la Gran Bretagna" , che divenne il Servizio Nazionale Donatori di Sangue nel 1941.

I Cavalieri di Colombo hanno dato significativi contributi di beneficenza al popolo di Haiti in seguito al devastante terremoto nel gennaio 2010. Nel mese di aprile, l'Ordine ha anche donato 1.000 sedie a rotelle al popolo di Haiti in collaborazione con la Missione Globale sedia a rotelle.[21]

Riconoscendo che la necessità era ancora grande in Haiti circa sette mesi dopo il disastro, i Cavalieri di Colombo hanno collaborato con Project Medishare nel mese di agosto 2010 per un'iniziativa dal titolo "Guarigione dei bambini di Haiti". L'iniziativa dei Cavalieri di Colombo, sostenuta da un impegno di più di $1 milione fornisce gratuitamente protesi e un minimo di due anni di riabilitazione per ogni bambino che ha subito l'amputazione, per gli infortuni subiti durante il terremoto. Nel gennaio 2011, l'Ordine ha annunciato che 100 bambini erano già stati sostenuti dal programma.[22]

Fin dalla sua fondazione, i Cavalieri di Colombo sono stati anche coinvolti nell'evangelizzazione. Nel 1948, i Cavalieri hanno iniziato il Servizio di Informazioni Cattolica (CIS) per fornire pubblicazioni cattoliche a basso costo per la gente, nonché per le parrocchie, scuole, case di ritiro, installazioni militari, istituti penitenziari, i legislatori, la comunità medica, e per gli individui che ne facciano richiesta. Da allora, CIS ha stampato milioni di opuscoli, e migliaia di persone si sono iscritte in corrispondenza a CIS e corsi on-line.[23]

Consigli Universitari[modifica | modifica sorgente]

Mentre la maggior parte dei Consigli dei Cavalieri di Colombo si trovano presso le parrocchie o le comunità parrocchiali più vicine, molti uomini fanno parte dei Cavalieri mentre sono all'università. Oltre 21.000 Cavalieri sono membri di oltre 250 consigli di università in tutto in sei paesi del mondo.

Il consiglio 1477 dell'Università di Notre Dame[24] è stato fondato nel 1910 ed è stato il primo consiglio universitario dei Cavalieri di Colombo,[25][26][27] ed attualmente è il consiglio più grande. Esso è stato seguito dai consigli dell'Università di St. Louis del Collegio Benedettino di Atchison in Kansas.[28] Nel 1965 l'università del Monte di Santa Maria divenne il primo Consiglio collegato a un seminario.[29][30] Nel 1937, l'Università di Illinois è diventata la prima università pubblica con un Consiglio dei Cavalieri di Colombo.

Tuttavia, i consigli di alcune altre scuole hanno difficoltà a raggiungere il riconoscimento ufficiale dell'università a causa della loro composizione tutta al maschile.[31]

Scudieri colombiani[modifica | modifica sorgente]

Gradi degli Scudieri
Livello 1: Paggio
Livello 2: Portascudo
Livello 3: Spadaccino
Livello 4: Lanciere
Livello 5: Scudiere del Corpo di Cristo

L'organizzazione ufficiale giovanile dei Cavalieri è detta "Scudieri colombiani". Questa fraternità internazionale per ragazzi tra i 10 e i 18 anni ha oltre 5.000 circoli. Secondo Fratello Barnaba McDonald, FSC, fondatore degli Scudieri, "Lo scopo supremo degli Scudieri colombiani è la costruzione del carattere." Gli Scudieri si divertono e condividono la loro fede cattolica, aiutano le persone bisognose, e godono della compagnia di amici e familiari. Svolgono attività sociali, sportive, culturali, civili e spirituali. Attraverso la loro cerchia locale gli Scudieri lavorano e socializzano, come un gruppo di amici, eleggono i loro stessi ufficiali, e si sviluppano in leader cattolici.

Ogni circolo è controllato da un Cavaliere di Colombo del Consiglio o Assemblea, e ha un comitato consultivo composto di un Gran Cavaliere, un Cavaliere e un Vice Gran Cappellano, o un Navigatore Fedele, un capitano Fedele e un frate Fedele. I Circoli sono alla base del Consiglio, in base a una parrocchia, o una scuola.

Il primo circolo è stato avviato a Duluth in Minnesota.

Rose Scudate[modifica | modifica sorgente]

Le Rose Scudate sono una organizzazione giovanile gestita dai Consigli di Stato individuali all'interno dei Cavalieri di Colombo, per le ragazze cattoliche di età compresa tra i 10 ei 18 anni.

Le Rose Scudate sono state create nel 1996 dal Consiglio di Virginia dei Cavalieri di Colombo. Il fondatore di questa organizzazione è Russell DeRose, attualmente Consigliere Delegato per le Rose Scudate.

Emblemi dell'Ordine[modifica | modifica sorgente]

Emblema dell'Ordine[modifica | modifica sorgente]

L'emblema dell'Ordine risale alla seconda riunione del Consiglio Supremo in data 12 maggio 1883, quando James T. Mullen, che era allora il Cavaliere Supremo, lo ha disegnato.

L'emblema è costituito da uno schermo montato sulla croce (con le braccia strette al centro e in espansione verso le estremità). Lo scudo è associato a un cavaliere medievale. La croce è la rappresentazione di un disegno artistico tradizionale della croce di Cristo, attraverso il quale sono state acquistate tutte le grazie della redenzione per l'umanità. Questo rappresenta quindi lo spirito cattolico dell'Ordine.

Sullo scudo vi sono tre oggetti: un fascio di canne legate insieme attorno ad un'ascia con la lama sporgente in posizione verticale e, incrociate dietro, un'ancora e un pugnale o spada corta. I fasci di epoca romana, portati davanti ai magistrati come un emblema di autorità, sono simbolo di autorità che deve esistere in ogni organizzazione per avere un efficiente funzionamento. L'ancora è il simbolo del marinaio di Colombo, patrono dell'Ordine, mentre la spada corta o pugnale era l'arma del Cavaliere impegnato in un'opera di misericordia[32]

Ogni Cavaliere riceve l'emblema come spilla in seguito all'accettazione.

Emblema di Quarto grado[modifica | modifica sorgente]

Emblema di quarto grado

L'emblema triade di quarto grado è formato da una colomba, una croce e da un globo. Presi spiritualmente i simboli sacri caratterizzano l'unione delle tre Persone divine in un solo Dio, di cui la Santissima Trinità.. Rosso, bianco e blu sono i colori della bandiera del paese in cui i Cavalieri hanno avuto origine. Essi sono utilizzati per patriottismo, il principio di base del quarto grado.[33]

Globo[modifica | modifica sorgente]

Il globo è un simbolo per rappresentare Dio Padre, il Creatore della Terra e l'Universo nella tradizione cattolica. È disegnato come un globo blu con i continenti dell'emisfero occidentale in bianco.

Croce[modifica | modifica sorgente]

La croce rossa è un simbolo per Dio Figlio Redentore del genere umano nella tradizione cattolica. Essa è disegnata come una croce rossa con bordi oro e manopole oro alla fine di ciascuno dei punti. Questa croce è conosciuta come la croce Isabella, dato che la Regina di Spagna ha patrocinato il viaggio di Colombo.

Colomba[modifica | modifica sorgente]

La colomba bianca è il simbolo dello Spirito Santo, Santificatore dell'Umanità nella tradizione cattolica. La colomba è anche un simbolo di pace. Il nome Columbus 'in italiano (Colombo), significa anche "colomba".

Cavalieri di Colombo protocollo[modifica | modifica sorgente]

Come la maggior parte degli ordini fraterni, i Cavalieri hanno un protocollo, a volte indicato come la "Litania", che determina l'ordine di rango all'interno dell'Ordine, ed è tipicamente utilizzato in funzioni formali o presentazioni dell'Ordine. Un membro deve potersi identificare a qualunque altro fratello in base al grado in modo che si sa quello che il fratello può dire agli altri per non rompere la sua promessa di tenere alcune cose segrete.

Funzionari[modifica | modifica sorgente]

I Consigli dei Cavalieri di Colombo, le Assemblee di quarto grado, e i colombiani Squire sono ufficiali analoghi. Nei Consigli, i titoli ufficiali hanno il prefisso "degno" e nelle assemblee, i titoli ufficiali hanno il prefisso "Fedele".

Consiglio Assemblea Circolo
Gran cavaliere Navigatore Capo Scudiero
Cappellano * Frate * Padre Priore
Vice Gran Cavaliere Capitano Vice Capo Scudiero
Cancelliere Ammiraglio Maresciallo Scudiero
Registratore Scriba Notaio Scudiero
Segretario alle Finanze ** Controllore Economo Scudiero
Tesoriere Commissario di bordo Economo Scudiero
Conferenziere inesistente inesistente
Avvocato inesistente inesistente
Guardiano Pilota Maresciallo Scudiero
Guardia interna Sentinella interna Sentinella
Guardia esterna Sentinella esterna Sentinella
Fedele (3 anni) Fedele (3 anni) inesistente
Fedele (2 anni) Fedele (2 anni) inesistente
Fedele (1 anno) Fedele (1 anno) inesistente
inesistente Comandante portacolori inesistente


(** Nominati per un periodo di 3 anni dal Cavaliere Supremo)

Attività politiche[modifica | modifica sorgente]

Nel 1954, pressioni dall'Ordine hanno contribuito a convincere il Congresso degli Stati Uniti di aggiungere la frase "under God" al giuramento di fedeltà alla bandiera degli Stati Uniti. Il presidente Eisenhower ha scritto al Cavaliere Supremo Luke E. Hart ringraziando i Cavalieri per avere chiesto l'inserimento delle parole 'under God' nel giuramento".[34] Analogo attivismo ha convinto molti parlamenti statali ad dedicare il 12 ottobre al Columbus Day e hanno portato alla conferma, da parte del Presidente Franklin Delano Roosevelt, del Columbus Day come festa federale nel 1937.

Decine di migliaia di manifesti dei Cavalieri di Colombo sono consegnati al marzo For Life.

[35] Nell'anno delle elezioni del 1992, il presidente George HW Bush è apparso alla convention annuale e il presidente George W. Bush ha inviato messaggi videoregistrati prima ha assistito di persona al convegno elezioni dell'anno 2004.[36] Inoltre, alla stessa convenzione, i delegati riuniti cantavano "Altri quattro anni!"[37] L'attività politica pubblica è limitata ad emettere specifiche campagne, di solito si occupano di questioni della vita.

L'avversario democratico di Bush, John Kerry, un cattolico battezzato, ma ora un dissidente nei confronti degli insegnamenti della Chiesa sull'aborto, non è stato invitato ad affrontare la convention 2004.[38]

Negli Stati Uniti i Cavalieri di Colombo sostengono la Chiesa Cattolica nelle posizioni sulla politica pubblica e le questioni sociali. Essi hanno adottato risoluzioni che sostengono una cultura della vita,[39] che definisce il matrimonio come l'unione di un uomo e una donna,[40] e nella promozione di prassi cattoliche nelle scuole pubbliche, il governo e nelle organizzazioni di volontariato come i Boy Scouts of America. L'Ordine ha inoltre finanziato una campagna di cartoline nel 2005 nel tentativo di fermare il parlamento canadese che aveva intenzione di legalizzare il matrimonio omosessuale.

Il 9 aprile 2006 il Consiglio di Amministrazione ha commentato la "politica di immigrazione degli Stati Uniti [che] è diventata una questione di intensi dibattiti e di divisione su entrambi i lati del confine tra Stati Uniti e Messico." Hanno chiesto al Presidente e al Congresso degli Stati Uniti di concordare la legislazione sull'immigrazione in modo da ottenere il controllo sul processo di immigrazione, ma anche di respingere qualsiasi tentativo di criminalizzare coloro che forniscono assistenza umanitaria agli immigrati irregolari, e fornire a questi immigrati un modo per emergere nella società e ottenere la residenza legale e la cittadinanza negli Stati Uniti "[41]

Edifici notevoli[modifica | modifica sorgente]

L'Ordine ha costruito negli anni molti notevoli edifici, la maggior parte dei quali si trovano in Nord America. In Canada vi è la James Copper House a Toronto, che è stata utilizzata come luogo privilegiato degli incontri dei Cavalieri di Colombo canadesi dal 1910 al 2005. Nelle Filippine si erge il Palazzo dei Cavalieri di Colombo di Manila.

Negli Stati Uniti l'edificio più importante è sicuramente il Palazzo dei Cavalieri di Colombo di New Haven in Connecticut, dove si trova il quartier generale mondiale dell'Ordine. Esso si trova a One Columbus Plaza ed è conosciuto anche come Torre dei Cavalieri di Colombo; è stato progettato e realizzato dalla Kevin Roche John Dinkeloo and Associates e terminato nel 1969. È alto 98 metri ed è stato il più alto edificio della città dal 1969 al 1990, attualmente è il secondo più alto. Le torri cilindriche agli angoli dell'edificio danno alla struttura una forma geometrica semplice.

Cavalieri famosi[modifica | modifica sorgente]

Molti uomini cattolici illustri provenienti da tutto il mondo sono stati Cavalieri di Colombo. Negli Stati Uniti, i più noti sono John F. Kennedy, Ted Kennedy, Al Smith, Sargent Shriver, Alan Keyes, Samuel Alito, Jeb Bush, ex governatore della Florida, ed il Sergente Maggiore Daniel Daly, due volte Medaglia d'Onore, descritto dal comandante del Corpo dei Marine come "il Marine più eccezionale di tutti i tempi".[42]

Molti chierici degni di nota sono anche cavalieri, tra cui il cardinale William Joseph Levada, Prefetto emerito della Congregazione per la Dottrina della Fede, il cardinale Sean O'Malley, arcivescovo di Boston, e il cardinale Jaime Sin, ex arcivescovo di Manila. Nel mondo dello sport, Vince Lombardi, famoso ex-allenatore dei Green Bay Packers, il lottatore Lou Albano, James Connolly (prima medaglia d'oro olimpica nei tempi moderni), Floyd Patterson, ex campione dei pesi massimi, e Babe Ruth, stella del baseball, erano Cavalieri.[43]

Il 15 ottobre 2006, il vescovo Rafael Guízar Valencia (1878-1938) fu canonizzato da Papa Benedetto XVI a Roma. Nel 2000, sei altri Cavalieri sono stati dichiarati santi da Papa Giovanni Paolo II.[44]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ History, Knights of Columbus. URL consultato il 4 agosto 2006.
  2. ^ These Men they Call Knights (PDF), Knights of Columbus Supreme Council. URL consultato il 22 agosto 2007 (archiviato dall'url originale il 10 luglio 2007).
    «A practical Catholic is one who lives up to the Commandments of God and the Precepts of the Church.».
  3. ^ Find A Council
  4. ^ Keeping Father McGivney's Promise in Knightline, vol. 27, n. 7, luglio 2010, p. 1.
  5. ^ Insurance Marketplace Standards Association (IMSA)
  6. ^ Moody's Backs US's AAA Rating, S&P Cuts Fannie, Others - CNBC
  7. ^ Supreme Knight's Statement on S&P Action
  8. ^ History, Knights of Columbus Supreme Council. URL consultato il 1º giugno 2006.
  9. ^ Brinkley & Fenster, pg. 51
  10. ^ Kaufman
  11. ^ Kaufman, p. 17.
  12. ^ Kaufman, pg. 16
  13. ^ guild
  14. ^ Kaufman, pp 375-6
  15. ^ Kaufman, pg. 33
  16. ^ a b c Supreme Knight's Annual Report. URL consultato l'8 giugno 2006.
  17. ^ Kaufman, pp 137-9
  18. ^ Knights of Columbus Sets New Records for Charitable Contributions
  19. ^ Support of Vocations. URL consultato il 6 giugno 2006.
  20. ^ [55]
  21. ^ Relazione annuale del Cavaliere Supremo
  22. ^ "Una promessa mantenuta"
  23. ^ * I campioni gratuiti di cattolici Information Service pubblicazioni
  24. ^ Consiglio 1477
  25. ^ ~ http://www.nd.edu/ knights/Colombiad_Aug_1910.jpg
  26. ^ ~ http://www.nd.edu/ knights/Notre_Dame_Council_1477_Centennial.pdf
  27. ^ http://www.kofc.org/un/eb/en/publications/columbia/detail/549413.html
  28. ^ Cheffers, Elizabeth, Knights serve the community, The Observer, 24 settembre 2004. URL consultato il 17 dicembre 2007.
  29. ^ John P. Bauernschub, Fifty Years of Columbianism in Maryland, 1949.
  30. ^ John P. Bauernschub, Columbianism in Maryland 1897-1965, 1965.
  31. ^ Discussions continue after University of Wisconsin boots Knights of Columbus, Catholic News Agency. URL consultato l'11 aprile 2007.
  32. ^ Emblem of the Order, Knights of Columbus Supreme Council. URL consultato il 16 giugno 2006.
  33. ^ Fourth Degree Emblem, Knights of Columbus Supreme Council. URL consultato il 25 ottobre 2010.
  34. ^ Kaufman, pg. 385.
  35. ^ Caplin, Drysdale, Voter Education vs. Partisan Politicking: What a 501(c)(3) can and cannot do in The Grantsmanship Center, Winter 1999. URL consultato il 18 luglio 2006.
  36. ^ Why was President Bush invited to this year's Supreme Convention?. URL consultato il 22 agosto 2007.
  37. ^ Cooperman, Bush Tells Catholic Group He Will Tackle Its Issues in The Washington Post, 4 agosto 2004. URL consultato il 20 settembre 2010.
  38. ^ CNS STORY: Bush lauds Knights' pro-life efforts, pushes faith-based programs
  39. ^ Resolution on Building a Culture of Life, 4 agosto 2005. URL consultato il 22 agosto 2007.
  40. ^ Resolution on Defense of Marriage, 4 agosto 2005. URL consultato il 22 agosto 2007.
  41. ^ Resolution on U.S. Immigration Policy, 9 aprile 2006. URL consultato il 22 agosto 2007.
  42. ^ Iconic Artifacts, The National Museum of the Marine Corps. URL consultato il 22 agosto 2007.
  43. ^ Singolare Stephen, con le loro opere: Profili degli uomini di fede che hanno fatto la differenza, HarperCollins, 2006.
  44. ^ 1st Knight-of-Columbus-Bishop to Be Canonized, Zenit News Agency, 10 ottobre 2006.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Christopher Kaufman, Faith and Fraternalism, Harper and Row, 1982.
  • Douglas Brinkley, Julie M. Fenster, Parish Priest: Father Michael McGivney and American Catholicism, William Morrow Publishers, 2006. ISBN 978-0-06-077684-8.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cattolicesimo Portale Cattolicesimo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cattolicesimo