Cavalcata d'eroi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cavalcata d'eroi
Paese di produzione Italia
Anno 1949
Durata 90 minuti
Colore bianco e nero
Audio sonoro
Genere drammatico, storico
Regia Mario Costa
Soggetto Mario Costa
Sceneggiatura Mario Costa, Anton Giulio Majano, Fulvio Palmieri, Piero Ghione. Lamberto Giovagnoli
Produttore Alberto Attili
Produttore esecutivo Carlo Salsano
Casa di produzione Vulcania Compagnia Cinematografica
Distribuzione (Italia) Herald Pictures
Fotografia Rodolfo Lombardi
Montaggio Otello Colangeli
Effetti speciali Renato Battistelli
Musiche Alessandro Cicognini
Scenografia Lamberto Giovagnoli
Costumi Flavio Mogherini e Giulio Ferrari per i vestiti militari
Trucco Alberto De Rossi, Eligio Trani
Interpreti e personaggi

Cavalcata d'eroi è un film di genere drammatico diretto nel 1949 da Mario Costa. Il soggetto si ispira agli avvenimenti accaduti durante un fatto realmente avvenuto, l'assedio di Roma del 1849, del quale in quell'anno ricorreva il centenario.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Storia d'amore di un patriota e di una ragazza dal casato nobile, già legata a un francese, sullo sfondo del secondo assalto delle truppe francesi a Roma avvenuto tra il 3 giugno e il 2 luglio 1849. Con l'ingresso e la vittoria francese, che installano un governo provvisorio, i due innamorati decideranno, una volta superate le differenze di carattere sociale, di seguire le truppe garibaldine nel Nord dell'Italia.

Commento[modifica | modifica wikitesto]

Il film venne girato per gli interni negli studi della Incir-De Paolis. Iscritto al Pubblico Registro Cinematografico della S.I.A.E. con il n. 780, ottenne il visto di censura n. 7.716 del 20 aprile 1950. Ebbe la prima proiezione pubblica il 21 aprile 1950 e incassò 214.650.000 lire.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]