Caudron C.600

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Caudron C.600 "Aiglon"
Il Caudron C.601 Aiglon esposto al Musée Régional de l'Air d'Angers-Marcé
Il Caudron C.601 Aiglon esposto al Musée Régional de l'Air d'Angers-Marcé
Descrizione
Tipo aereo da turismo
Equipaggio 2
Progettista Marcel Riffard
Costruttore Francia Caudron
Data primo volo marzo 1935
Data entrata in servizio 1935
Esemplari 201 (183 C.600 + 18 C.601)
Altre varianti Caudron C.610 Aiglon
Dimensioni e pesi
Lunghezza 7,64 m
Apertura alare 11,38 m
Altezza 2,89 m
Superficie alare 14,51
Peso a vuoto 560 kg
Peso max al decollo 880 kg
Propulsione
Motore un Renault 4Pgi
Potenza 100 CV (73,5 kW)
Prestazioni
Velocità max 220 km/h
Velocità di crociera 190 km/h
Autonomia 700 km
Tangenza 4 000 m
Note dati riferiti alla versione C.600

i dati sono estratti da Aviafrance[1]

voci di aerei civili presenti su Wikipedia

Il Caudron C.600 "Aiglon" fu un monomotore da turismo sportivo ad ala bassa sviluppato dall'azienda aeronautica francese Société anonyme des avions Caudron negli anni trenta.

Destinato al mercato dell'aviazione generale venne utilizzato principalmente dai diversi aeroclub in territorio francese ma anche in ambito militare dall'Armée de l'air, l'aeronautica militare francese, e da un buon numero di altre forze aeree mondiali.

Versioni[modifica | modifica sorgente]

C.600 Aiglon
versione di produzione equipaggiata con un motore Renault 4Pgi Bengali Junior, realizzata in 178 esemplari.
C.600G Aiglon
versione modificata, equipaggiata con un motore de Havilland Gipsy Major, realizzata in 5 esemplari.
C.601 Aiglon Senior
versione equipaggiata con un motore Renault 4Pei, realizzata in 18 esemplari.
KXC
designazione "corta" di un singolo esemplare di C.601 Aiglon Senior inviato in Giappone a scopi di valutazione.

Utilizzatori[modifica | modifica sorgente]

Argentina Argentina
Francia Francia
Francia libera Francia libera
Giappone Giappone
Guatemala Guatemala
Spagna Spagna
Ungheria Ungheria

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (FR) Bruno Parmentier, Caudron C.600 'Aiglon' in Aviafrance, http://www.aviafrance.com, 20 agosto 2000. URL consultato il 4 novembre 2012.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • (EN) The Illustrated Encyclopedia of Aircraft (Part Work 1982-1985), Orbis Publishing, 1985.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]