Cattedrale di San Vito

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 50°05′27″N 14°24′03″E / 50.090833°N 14.400833°E50.090833; 14.400833

Cattedrale metropolitana dei Santi Vito, Venceslao ed Adalberto
Katedrála svatého Víta, Václava a Vojtěcha
Esterno
Esterno
Stato Rep. Ceca Rep. Ceca
Località Praga
Religione Cristiana cattolica di rito romano
Diocesi Arcidiocesi di Praga
Stile architettonico Gotico
Inizio costruzione 1344
Completamento 1929

La cattedrale di San Vito è diventata un simbolo di Praga e della Repubblica Ceca intera, sia a causa della sua storia che come memoriale artistico. La cattedrale ospita un'importante reliquia della cristianità, la testa di san Luca evangelista.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

È la terza chiesa eretta su questo luogo: la prima era una rotonda a ferro di cavallo con quattro absidi, uno dei primi edifici cristiani della Boemia, costruita da San Venceslao (929); la seconda era la basilica di Vratislav e Spytihnev, in stile romanico, con tre navate, costruita tra 1060 e 1096; infine nel 1344 Matthias di Arras, incaricato da Carlo IV, iniziò la costruzione di una cattedrale gotica, che fu completata solo nel 1929.

Circa trenta incoronazioni di principi e re di Boemia e delle loro mogli hanno avuto luogo nella cattedrale e per molti di loro la cattedrale è diventata anche il luogo di riposo - circa quindici monarchi sono seppelliti qui.

L'entrata nella parte neo-gotica è libera, la parte storica può essere visitata acquistando un biglietto, che dà l'accesso al coro e alle cappelle, alle tombe dei re e degli arcivescovi Boemi e alla grande torre meridionale incompleta.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

La cattedrale compare in un francobollo da 0,85 € emesso dalle Poste Vaticane il 15 novembre 2010 per celebrare il viaggio del papa Benedetto XVI nella Repubblica Ceca il 26-28 settembre 2009.

Galleria[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]