Cattedrale di Passavia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 48°34′27″N 13°27′56″E / 48.574167°N 13.465556°E48.574167; 13.465556

Cattedrale di Santo Stefano a Passavia
Cattedrale di Santo Stefano, Passavia
Cattedrale di Santo Stefano, Passavia
Stato Germania Germania
Land Baviera Baviera
Località Wappen Passau.svg Passavia
Religione Cristiana cattolica di rito romano
Titolare Santo Stefano
Diocesi Passavia
Architetto Carlo Lurago
Stile architettonico barocco
Inizio costruzione 1668
Completamento 1693

La cattedrale di Santo Stefano è una chiesa barocca del 1688 a Passavia, Germania. È la cattedrale e la chiesa più grande della Diocesi di Passavia.

Storia e descrizione[modifica | modifica sorgente]

Dal 730 furono costruite diverse chiese sul sito dell'attuale cattedrale. La chiesa odierna, lunga circa 100 m, fu costruita dal 1668 al 1693 dopo che un incendio nel 1662 distrusse quella precedente, della quale rimane solo il lato orientale tardo gotico. Il progetto della cattedrale fu concepito da Carlo Lurago, mentre le decorazioni degli interni furono create da Giovanni Battista Carlone, e gli affreschi da Carpoforo Tencalla. Alla morte di Carlo Lurago fu completata da Jakob Prandtauer.

La cattedrale vanta il più grande organo al di fuori degli Stati Uniti. È anche l'organo per cattedrale più grande del mondo. Attualmente ha 17.774 canne e 233 registri, che vengono azionati da cinque tastiere poste nella navata.

Immagini[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]