Cattedrale di Faro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 37°00′48″N 7°56′05″W / 37.013333°N 7.934722°W37.013333; -7.934722

Cattedrale di Santa Maria
Cattedrale di Faro
Stato Portogallo Portogallo
Località Faro
Religione cattolica
Titolare Maria
Diocesi Faro
Consacrazione XIV secolo
Stile architettonico Gotico
Inizio costruzione 1251

La cattedrale di Santa Maria è un edificio notevole di Faro che si affaccia sul largo da Sé.
Sorge nel luogo che fu sede di un tempio romano, di una chiesa visigotica e di una moschea.

Cenni storici ed architettonici[modifica | modifica sorgente]

La sua costruzione fu commissionata, dopo la riconquista cristiana, nel 1251 dall'arcivescovo di Braga João Viegas. Successivamente fu affidata all'Ordine di Santiago.

Nel 1577 divenne cattedrale della diocesi di Algarve (oggi diocesi di Faro), ma nel 1596 fu saccheggiata e incendiata dalle truppe inglesi del Conte di Essex. Fu in seguito ricostruita e i terremoti del 1722 e del 1755 richiederanno altri interventi. Il campanile non terminato segnala tuttora la vita tribolata dell'edificio.

Notevole la decorazione interna per la maggior parte barocca comprendente gruppi di sculture dorate e l'organo, mentre per l'esterno si deve menzionare l'eccellente vista sulla città e sul mare che si gode dalla sommità della torre.

L'organo della cattedrale

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • (PT) Francisco I. C. Lameira, Faro Edificações Notáveis, Edição da Câmara Municipal de Faro, 1995

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]