Catopsbaatar

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Catopsbaatar
Immagine di Catopsbaatar mancante
Stato di conservazione
Status none EX.svg
Estinto Cretaceo superiore
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa Bilateria
Superphylum Deuterostomia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Infraphylum Gnathostomata
Superclasse Tetrapoda
(clade) Mammaliaformes
Classe  ?Mammalia
Superordine Allotheria
Ordine Multituberculata
Sottordine Cimolodonta
Superfamiglia Djadochtatherioidea
Famiglia Djadochtatheriidae
Genere Catopsbaatar
Nomenclatura binomiale
Catopsbaatar
Kielan-Jaworowska, 1974
Specie

  C. catopsaloides

Catopsbaatar è un genere di mammiferi fossili nell'ordine estinto dei Multituberculata. I resti noti provengono dal Cretaceo superiore dell'Asia Centrale. Questi animali vissero durante il Mesozoico, anche conosciuta come l'età dei dinosauri. Questo Genere fa parte del sottordine dei Cimolodonta, ed è membro della famiglia dei Djadochtatheriidae, il cui nome significa "bestia di Djadokhta". Il Genere Catopsbaatar venne classificato da Zofia Kielan-Jaworowska nel 1974 e 1994 basandosi su una singola specie. "Una delle caratteristiche più salienti dei Catopsbaatar (che li differenzia non solo dal Kryptobaatar ma da tutti i djadochtatherioidi di cui si conosca l'arcata zigomatica), è un margine zigomatico anteriore molto profondo, e un piccolo margine zigomatico mediale, che forma circa un quarto di cerchio e aderisce a quello anteriore posteriormente." (Kielan-Jaworowska et al., 2002).

La specie Catopsbaatar catopsaloides era conosciuta anche come Catopsalis catopsaloides e Djadochtatherium catopsaloides (Kielan-Jaworowska 1974). I suoi resti fossili sono stati scoperti negli strati del Campaniano (Cretaceo superiore) a Hermiin Tsav (Khermeen Tsav) in Mongolia. Furono inizialmente attribuiti a una Specie di Djadochtatherium. Furono poi classificati al Genere nord americano Catopsalis (Cope 1882), per via di un'interpretazione del 1979 di Kielan-Jaworowska e Sloan. Il materiale originale consiste di tre teschi, il più completo dei quali era di un giovane esemplare. Successivamente, un quarto campione fu identificato e ancora uno più integro venne alla luce nel 1999, insieme a qualche frammento postcraniale, che apparteneva a un animale più anziano. Questo ritrovamento è stato provvisoriamente esaminato da Kielan-Jaworowska ma deve essere ancora descritto con precisione. Con una lunghezza del cranio di 6 cm, era un multitubercolato abbastanza grande.


Tassonomia[modifica | modifica sorgente]

  • Superfamiglia Djadochtatherioidea Kielan-Jaworowska & Hurum, 1997 sensu Kielan-Jaworowska & Hurum, 2001[Djadochtatheria Kielan-Jaworowska & Hurum, 1997]
    • Famiglia Sloanbaataridae Kielan-Jaworowska, 1974
    • Famiglia Djadochtatheriidae Kielan-Jaworowska $ Hurum, 1997
        • Genere †DjadochtatheriumSimpson, 1925
          • Specie †D. matthewi Simpson, 1925 [Catopsalis matthewi Simpson, 1925]
        • Genere † Catopsbaatar Kielan-Jaworowska, 1974
          • Specie †C. catopsaloides (Kielan-Jaworowska, 1974) Kielan-Jaworowska, 1994 [Djadochtatherium catopsaloides Kielan-Jaworowska, 1974 ; Catopsalis catopsaloides (Kielan-Jaworowska, 1974) Kielan-Jaworowska & Sloan, 1979]
        • Genere †Tombaatar Kielan-Jaworowska, 1974
          • Specie †T. sabuli Rougier, Novacek & Dashzeveg, 1997
        • Genere †Kryptobaatar Kielan-Jaworowska, 1970 [Gobibaatar Kielan-Jaworowska, 1970 , Tugrigbaatar Kielan-Jaworowska & Dashzeveg, 1978]
          • Specie †K. saichanensis Kielan-Jaworowska & Dashzeveg, 1978 [Tugrigbaatar saichaenensis Kielan-Jaworowska & Dashzeveg, 1978??]
          • Specie †K. dashzevegi Kielan-Jaworowska, 1970
          • Specie †K. mandahuensis Smith, Guo & Sun, 2001
          • Specie †K. gobiensis Kielan-Jaworowska, 1970 [Gobibaatar parvus Kielan-Jaworowska, 1970]

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Kielan-Jaworowska (1974), "Multituberculate succession in the Late Cretaceous of the Gobi Desert (Mongolia). in Results of the Polish-Mongolian Palaeont. Expeditions - Part V". Palaeontologica Polonica 30, p.23-43.
  • Kielan-Jaworowska & Sloan (1979), "Catopsalis (Multituberculata) from Asia and North America and the problem of taeniolabidid dispersal in the Late Cretaceous". Acta Paleontologica Polonica 24, p.187-197.
  • Kielan-Jaworowska (1994), "A new generic name for the multituberculate mammal "Djadochtatherium" catopsaloides". Acta Palaeontologica Polonica 39, p.134-136.
  • Kielan-Jaworowska Z & Hurum JH (2001), "Phylogeny and Systematics of multituberculate mammals". Paleontology 44, p.389-429.
  • Kielan-Jaworowska Z, Hurum JH, Currie PJ, & Barsbold R (2002), "New data on anatomy of the Late Cretaceous multituberculate mammal Catopsbaatar". Acta Palaeontologica Polonica 47(3), p.557-560.
  • Zofia Kielan-Jaworowska, Richard L. Cifelli, Zhe-Xi Luo (2005). "Mammals from the age of dinosaurs : origins, evolution, and structure" p. 300-349. ISBN 0-231-11918-6