Caterina Vasa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Re di Svezia
Casato di Vasa
Armoiries rois Vasa de Suède.svg

Gustavo I (1523-1560)
Erik XIV (1560-1568)
Giovanni III (1568-1592)
Sigismondo I (1592-1599)
Carlo IX (1599-1611)
Gustavo II Adolfo (1611-1632)
Cristina (1632-1654)
Ritratto della principessa Caterina Vasa di Svezia

Caterina Vasa (Stoccolma, 6 giugno 1539Berum, 21 dicembre 1610) fu una principessa svedese e contessa di Ostfriesland.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Era figlia di Gustavo I di Svezia e della seconda moglie Margherita Leijonhufvud.

Venne data in sposa a Edzard di Ostfriesland in quanto Ostfriesland controllava il porto di Emden, rivale di Lubecca. Caterina venne dotata di una ricca dote ma le trattative matrimoniali furono molto lunghe perché Ostfriesland temeva che il matrimonio potesse portare alla Svezia troppo potere.

Il matrimonio venne celebrato a Stoccolma il 1º ottobre 1559 di Caterina vennero interrotte dal grande scandalo che accadde a Vadstena, dove venne scoperto che Cecilia e il fratello dello sposo avevano avuto una relazione clandestina. L'amante però si rifiutò di sposare la principessa e per questo venne imprigionato.

I neo sposi non poterono partire per Ostfriesland fino al 1561.

Caterina ricevette una buona educazione: era intelligente e ben acculturata, amante della letteratura e teologia. Ebbe molta influenza su suo marito e i suoi figli. Dal 1599 al 1610 fu reggente.

Diede alla luce dieci figli[1]:

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Cirksena 2

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]