Caterina Bosetti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Caterina Bosetti
Caterina Bosetti 4.jpg
Dati biografici
Nome Caterina Chiara Bosetti
Nazionalità Italia Italia
Altezza 180 cm
Pallavolo Volleyball (indoor) pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Schiacciatrice
Squadra Osasco VC Osasco VC
Carriera
Giovanili
2007-2009 Amatori Orago Amatori Orago
Squadre di club
2009-2013 GSO Villa Cortese GSO Villa Cortese
2013- Osasco VC Osasco VC
Nazionale
2011- Italia Italia 35 pres.
Palmarès
 Coppa del Mondo
Oro Giappone 2011
Statistiche aggiornate al 18 novembre 2011

Caterina Chiara Bosetti (Busto Arsizio, 2 febbraio 1994) è una pallavolista italiana.

Gioca nel ruolo di schiacciatrice nell'Osasco Voleibol Clube.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Caterina Bosetti è figlia di Giuseppe Bosetti, allenatore in passato della nazionale italiana, e di Franca Bardelli, che ha ottenuto novantatre presenze con la nazionale maggiore. Sorella minore di Lucia Bosetti, anche lei giocatrice di pallavolo, entra a far parte della squadra giovanile dell'Amatori Atletica Orago nel 2007 dove resta per due stagioni.

Poco dopo l'inizio della stagione 2009-10, nel mese di novembre, viene ingaggiata dal Gruppo Sportivo Oratorio Villa Cortese, squadra neopromossa in serie A1: fa il suo esordio nel massimo campionato contro l'Asystel Novara a soli 15 anni. Con la squadra lombarda vince nel 2010 la Coppa Italia. Nel 2010 con la nazionale juniores vince l'oro al campionato europeo, venendo premiata anche come miglior giocatrice del torneo. Nel 2011 vince nuovamente la Coppa Italia e partecipa con la nazionale pre-juniores al campionato europeo, vincendo l'argento e con quella juniores al campionato mondiale dove vince l'oro, venendo eletta anche MVP; nello stesso anno con la nazionale maggiore vince la Coppa del Mondo.

Nella stagione 2013-14 si trasferisce nel Osasco Voleibol Clube, militante nel massimo campionato brasiliano[1], con cui vince il Campionato Paulista e la coppa nazionale.

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

2013
2009-10, 2010-11
2014

Nazionale (competizioni minori)[modifica | modifica sorgente]

Premi individuali[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Brasile: Caterina Bosetti al Sollys Osasco. URL consultato il 07 maggio 2013.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]