Catch Bull at Four

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Catch Bull at Four

Artista Cat Stevens
Tipo album Studio
Pubblicazione 1972
Durata 39.40
Genere Musica leggera
Folk rock
Etichetta A&M (USA)
Island Records (UK)
Certificazioni
Dischi di platino 1
Cat Stevens - cronologia
Album precedente
Album successivo

Catch Bull at Four è il sesto album del cantautore britannico Cat Stevens, pubblicato nel 1972.

Il titolo richiama la quarta illustrazione, La cattura del toro, dalla serie di poesie de I Dieci Tori di Kakuan[1][2], che rappresentano le tappe della ricerca spirituale nella cultura Zen.

L'album raggiunge la prima posizione nella Billboard 200 per tre settimane, in Australia per sette settimane ed in Canada per due settimane, la seconda posizione nel Regno Unito ed Olanda, la terza in Norvegia, la quarta in Francia e l'ottava in Italia.

Tracce[modifica | modifica sorgente]

  1. Sitting – 3:14
  2. The Boy with a Moon & Star on His Head – 5:57
  3. Angelsea – 4:30
  4. Silent Sunlight – 3:00
  5. Can't Keep it In – 2:59
  6. 18th Avenue (Kansas City Nightmare) – 4:21
  7. Freezing Steel – 3:40
  8. O' Caritas – 3:41
  9. Sweet Scarlet – 3:49
  10. Ruins – 4:24

(Musica e testi di Cat Stevens, eccetto traccia 8, di Andreas Toumazis, Jeremy Taylor e Stevens)

Musicisti[modifica | modifica sorgente]

  • Cat Stevens – voce, chitarra, mandolino, basso, piano, tastiere, sintetizzatori, batteria, percussioni
  • Alun Davies – chitarra, cori
  • Jeremy Taylor - chitarra
  • Alan James – basso, cori
  • Jean Roussel – piano, organo
  • Gerry Conway – batteria, percussion, cori
  • Del Newman – string arrangiamento archi
  • Andreas Toumazis – bouzouki
  • C.S. Choir, Linda Lewis, Lauren Cooper - cori

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ karate-do.it/10tori.htm
  2. ^ dadrim.org/i-dieci-tori-zen