Cat Zingano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cat Zingano
Dati biografici
Nome Cathilee Deborah Albert Zingano
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 168 cm
Peso 61 kg
Arti marziali miste MMA pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità Lotta libera, Jiu jitsu brasiliano, Muay thai
Categoria Pesi gallo
Squadra Stati Uniti Zingano BJJ
Brasile Black House
Carriera
Soprannome Alpha
Combatte da Stati Uniti Broomfield, Stati Uniti
Vittorie 9
per knockout 5
per sottomissione 3
Sconfitte 0
 

Cat Zingano, nata Cathilee Deborah Albert (Winona, 1 luglio 1982), è una lottatrice di arti marziali miste statunitense.

Combatte nella divisione dei pesi gallo per la promozione Ultimate Fighting Championship.

È stata campionessa sia nella categoria dei pesi gallo che nella categoria dei pesi mosca nelle promozioni locali del Colorado Ring Of Fire e Fight To Win.

Zingano è nota per le sue abilità in tutti gli aspetti del combattimento e per la sua sfrontatezza.

Per il sito specializzato MMARising.com Zingano è la quarta lottatrice più forte del mondo pound for pound[1]; per le classifiche unificate è la seconda lottatrice più forte del mondo nella categoria dei pesi gallo[2]; per i ranking ufficiali dell'UFC è la contendente numero 1 nella divisione dei pesi gallo.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Zingano è stata sposata con la cintura nera di jiu jitsu brasiliano e praticante di muay thai Mauricio Zingano, defunto nel 2014 all'età di 37 anni.

Con un background nella lotta libera che ha avuto inizio all'età di 12 anni, Zingano è stata per quattro volte campionessa nazionale di lotta libera e all-american; è una praticante di jiu jitsu brasiliano di successo e ha esordito anche come professionista di muay thai[3]: tutto ciò la rende una delle lottatrici più complete del panorama internazionale.

Carriera nelle arti marziali miste[modifica | modifica wikitesto]

Inizi[modifica | modifica wikitesto]

Zingano inizia come lottatrice dilettante nel 2007 con diversi incontri nel Colorado, ottenendo in meno di un anno un record parziale di tre vittorie ed una sola sconfitta patita contro Louise Johnson.

L'esordio di Zingano come professionista di arti marziali miste avvenne nel 2008 con la promozione Ring of Fire, organizzazione con base in quella Broomfield che è la città di residenza di Zingano: qui lotta subito per il titolo dei pesi gallo sconfiggendo con una leva al braccio Karina Taylor (record: 0-1) e divenendo campionessa.

Nel 2009 Zingano combatte un solo incontro battendo tramite uno strangolamento Angela Samaro (record: 1-0).

Torna a combattere un anno dopo per il titolo dei pesi gallo (130 libbre) Fight To Win contro la futura campionessa dei pesi mosca Invicta FC Barb Honchak, vincendo ai punti per decisione unanime dei giudici di gara e divenendo quindi campionessa in due differenti promozioni contemporaneamente.

Sempre nel 2010 Zingano vince il titolo dei pesi mosca Ring of Fire mettendo KO Ivana Coleman. Combatte un incontro nel Dakota del Nord contro la quotata cintura nera di jiu jitsu brasiliano Carina Damm (record: 15-4) vincendo per KO tecnico con una combinazione di pugni e gomitate.

Nel 2011 vince il suo quarto titolo in carriera quando ottiene la cintura dei pesi mosca Fight To Win con una vittoria per KO contro l'ex campionessa Smackgirl e contendente al titolo dei pesi gallo Strikeforce Takayo Hashi (record: 13-3).

Invicta Fighting Championships[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2012 Zingano unisce alla divisione dei pesi gallo nella neonata organizzazione Invicta FC, promozione solamente femminile che puntava a diventare la promozione di riferimento delle WMMA.

Avrebbe dovuto esordire nell'evento Invicta FC 1: Coenen vs. Ruyssen contro Anita Rodriguez, ma un infortunio le impedì di prendere parte all'incontro. A quel punto viene in contatto con la prestigiosa Strikeforce che programma una sfida tra lei e la brasiliana Amanda Nunes per l'evento Strikeforce: Melendez vs. Healy, ma a causa di vari infortuni capitati ai lottatori che avrebbero dovuto prendere parte a tale evento l'intero show venne annullato.

Nell'ottobre 2012 debutta finalmente in Invicta FC prendendo parte all'evento Invicta FC 3: Penne vs Sugiyama opposta a Raquel "Rocky" Pennington (record: 3-1): Zingano portò il proprio record in carriera ad un perfetto 7-0 con una vittoria per sottomissione.

Ultimate Fighting Championship[modifica | modifica wikitesto]

Verso la fine del 2012 l'UFC, la più prestigiosa organizzazione di arti marziali miste del mondo, decise di inserire la divisione dei pesi gallo femminili sulla scia della grande popolarità acquisita dall'ultima campionessa Strikeforce Ronda Rousey, che fu la prima femmina nella storia dell'UFC ad essere messa sotto contratto come lottatrice.

Nel 2013 anche Zingano firmò per l'UFC venendo inserita nei ranking ufficiali dell'organizzazione come la contendente numero 4 tra i pesi gallo femminili: esordì contro la contendente numero 1 ed ex campionessa Strikeforce Miesha Tate in un incontro che avrebbe premiato la vincitrice con la possibilità di fare da allenatrice opposta alla campionessa Ronda Rousey nella successiva stagione del reality show The Ultimate Fighter e con la possibilità successivamente di affrontare la Ronda per il titolo dei pesi gallo UFC: dopo due round concitati ed equilibrati durante i quali Zingano rischiò di venire sottomessa per mezzo di alcune leve agli arti nel terzo round la lottatrice del Minnesota risolse la situazione con la sua ottima muay thai e mise KO Miesha; l'incontro venne premiato con il riconoscimento Fight of the Night, per la prima volta nella storia dell'UFC assegnato ad un incontro tra femmine, e conseguentemente Zingano divenne la nuova contendente al titolo.

In maggio però Zingano s'infortunò e dovette così rinunciare all'esperienza nel The Ultimate Fighter, lasciando il posto alla sconfitta Miesha[4]: si trattò di uno strappo al legamento crociato anteriore destro che richiese diversi mesi di stop, e in ottobre venne rilevato anche un problema al menisco sinistro che necessitò di una terapia con cellule staminali. Nel 2014 ai propri problemi di natura fisica si aggiunse l'improvvisa morte del marito Mauricio Zingano.

Tornò a combattere nel settembre del 2014 a più di un anno di distanza dal suo ultimo incontro per affrontare la numero 8 dei ranking Amanda Nunes: la Zingano soffrì la potenza della Amanda nel primo round dal quale ne uscì a fatica, ma sulla distanza la brasiliana rallentò notevolmente e durante l'ultima ripresa Zingano portò un ground and pound che costrinse l'arbitro a decretare la vittoria per la statunitense.

Risultati nelle arti marziali miste[modifica | modifica wikitesto]

Gli incontri segnati su sfondo grigio si riferiscono ad incontri di esibizione non ufficiali o comunque non validi per essere integrati nel record da professionista.

Risultato Record Avversario Metodo Evento Data Round Tempo Città Note
Stati Uniti Ronda Rousey UFC 182: Jones vs. Cormier 3 gennaio 2015 Stati Uniti Las Vegas, Stati Uniti Per il titolo dei Pesi Gallo UFC
Vittoria 9-0 Brasile Amanda Nunes KO Tecnico (gomitate e pugni) UFC 178: Johnson vs Cariaso 27 settembre 2014 3 1:21 Stati Uniti Las Vegas, Stati Uniti
Vittoria 8-0 Stati Uniti Miesha Tate KO Tecnico (ginocchiate e gomitata) The Ultimate Fighter 17 Finale: Faber vs. Jorgensen 13 aprile 2013 3 2:55 Stati Uniti Las Vegas, Stati Uniti Eliminatoria per il titolo dei Pesi Gallo UFC
Vittoria 7–0 Stati Uniti Raquel Pennington Sottomissione (rear naked choke) Invicta FC 3: Penne vs Sugiyama 6 ottobre 2012 2 3:32 Stati Uniti Kansas City, KS, Stati Uniti Debutto in Invicta FC
Vittoria 6–0 Giappone Takayo Hashi KO (pugni) Fight To Win: Outlaws 14 maggio 2011 3 4:42 Stati Uniti Denver, Stati Uniti Vince il titolo dei Pesi Mosca Fight To Win
Vittoria 5–0 Brasile Carina Damm KO Tecnico (pugni e gomitate) Crowbar MMA: Winter Brawl 10 dicembre 2010 2 3:37 Stati Uniti Grand Forks, Stati Uniti
Vittoria 4–0 Stati Uniti Ivana Coleman KO Tecnico (pugni) Ring Of Fire 38: Ascension 5 giugno 2010 1 1:54 Stati Uniti Broomfield, Stati Uniti Vince il titolo dei Pesi Mosca Ring Of Fire
Vittoria 3–0 Stati Uniti Barb Honchak Decisione (unanime) Fight To Win: Phenoms 30 gennaio 2010 3 5:00 Stati Uniti Denver, Stati Uniti Vince il titolo dei Pesi Gallo Fight To Win
Vittoria 2–0 Stati Uniti Angela Samaro Sottomissione (anaconda choke) Ring Of Fire 33: Adrenaline 10 gennaio 2009 2 3:40 Stati Uniti Broomfield, Stati Uniti
Vittoria 1–0 Stati Uniti Karina Taylor Sottomissione (armbar) Ring Of Fire 32: Respect 13 giugno 2008 1 2:30 Stati Uniti Broomfield, Stati Uniti Vince il titolo dei Pesi Gallo Ring Of Fire
Vittoria NU Stati Uniti Krystal Macatol Sottomissione (armbar) Battlequest 8 11 aprile 2008 1 0:51 Stati Uniti Denver, Stati Uniti
Sconfitta NU Stati Uniti Louise Johnson KO Tecnico (pugni) KC 45: Season's Beatings 2 8 dicembre 2007 3 2:24 Stati Uniti Lakewood, Stati Uniti
Vittoria NU Stati Uniti Colette Elaine Garcia KO Tecnico (pugni) Ring Of Fire 31: Undisputed 1 dicembre 2007 3 0:45 Stati Uniti Broomfield, Stati Uniti
Vittoria NU Stati Uniti Ann Wyborny KO Tecnico (pugni) RMBB & PCF 1: HellRazor 26 ottobre 2007 1 1:43 Stati Uniti Denver, Stati Uniti

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Top 15 Women’s Pound-For-Pound MMA Rankings.
  2. ^ Unified Women’s Mixed Martial Arts Rankings.
  3. ^ Zingano instructors: Coach Cat Zingano.
  4. ^ Miesha Tate replaces injured Cat Zingano for 'TUF 18' coaching gig, title fight.