Castello di Rosenborg

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 55°41′08.51″N 12°34′38.48″E / 55.685697°N 12.577356°E55.685697; 12.577356

Curly Brackets.svg
Il castello oggigiorno.

Il castello di Rosenborg (danese: Rosenborg Slot) è un castello rinascimentale situato al centro di Copenaghen. Il castello fu costruito originariamente come residenza reale nel 1606 da Cristiano IV di Danimarca. Fu ampliato diverse volte in diciotto anni. Infatti, gli ultimi lavori per ampliarlo avvennero nel 1624.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Il castello nel 1888.

Il castello è stato usato come dimora della famiglia reale fino al 1720. Dopo il regno di Federico IV di Danimarca, il castello è stato usato come dimora di una famiglia reale solo in altre due occasioni, entrambe di emergenza straordinaria. La prima volta fu nel 1794 quando il palazzo di Christiansborg s'incendiò, e la seconda volta durante la Battaglia di Copenaghen del 1801.

Apertura al pubblico[modifica | modifica sorgente]

Il castello è aperto al pubblico per visite e ospita un museo delle collezioni reali (si tratta di artefatti che raccontano la cultura dei re danesi di un tempo). Fu aperto nel 1838 e ora è di proprietà dello stato danese.

I turisti sono particolarmente interessati ai gioielli delle varie famiglie di re che si sono succedute nel corso degli anni. In estate, è possibile vedere il giardino del castello con molte varietà di fiori. Generalmente, ogni anno arrivano 2,5 milioni di visitatori da tutto il mondo per la visita al castello.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]